.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

giovedì 7 agosto 2014

IL POTERE DELLA SOFFERENZA .











Non é mia intenzione andare a disotterrare Carla , vorrei tanto che venga dimenticata rapidamente .
Ma , siccome mi pare legittimo che , chi seguiva attentamente questo spazio , chieda notizie delle condizioni fisiche di quel personaggio , mi voglio sforzare a soddisfare tale curiositá .
Sperando che tutti sappiano trarne una salutare lezione .
Vi ho giá comunicato che non ricorreró piú ad un artificio letterario e che la sua scomparsa da questo Blog sará totale ed assoluta  .
Questa é proprio la Fine di Carla .
Ma com'é sopraggiunta ?
È davvero interessante saperlo .
Rispondo , quindi , comunicandovi che tutto s'é svolto con atroci sofferenze .
A poco a poco ,  l'essenza terrena di quell'entitá che mi dedicavo ad alimentare , s'é disgregata come neve al sole .
Il suo corpo , dopo l'incidente , non é riuscito a rigenerarsi .
Varie patologie si sono sviluppate progressivamente fino ad arrivae a controllare la funzionalitá dell'organismo .
Eppure non s'é trattato d'una storia triste e deprimente .
Infatti , mentre avveniva la sua disintegrazione fisica , Carla incominció ad acquistare maggiore consapevolezza spirituale ed imparó ad elevare i suoi pensieri .
In un processo lento e graduale , abbandonó le preoccupazioni terrene , per dedicarsi alla ricerca dell'altra dimensione , di quel luogo dove é insignicante il vestito che indossiamo .
E , proprio quando si sentí sprofondare nell'oscuritá della disperazione , incontró la Luce , quell'energia buona e creativa che tutti abbiamo dentro , ma che raramente riusciamo a riconoscere .
Non un paradosso , ma una Veritá fondamentale - credetemi .
Quando la vita scorre facile , cullata dalle soddisfazioni che concediamo al nostro egoismo , ed ai piaceri che offriamo ai nostri istinti , é quasi impossibile migliorarsi moralmente .
Ma , appena sorgono problemi seri , di qualunque tipo siano , ci vediamo costretti a riflettere .
Ed a rimettere in discussione idee e scelte che hanno determinato difficolá e sofferenza .
È cosí che cresciamo , che diventiamo piú forti e consapevoli .
So che molti di Voi concordano .
Hanno giá provato parecchi dolori , perdite e preoccupazioni , che costituiscono un bagaglio indispensabile per il viaggio che intraprendiamo quotidianamente .
Se analizziamo attentamente il modo attraverso il quale ci relazioniamo con la Realtá , dobbiamo ammettere che , soffrendo saggiamente , apriamo porte che altrimenti nemmeno scorgeremmo .
Nel caso di Carla , la morte é arrivata , quando ormai non importava piú vivere secondo principi rivelatisi assurdi .
È stata una liberazione , un attimo di gioia intensa e profonda .
La Luce , sprigionatasi in quel momento di transizione , permette a tutti noi d'individuare meglio il cammino da percorrere .
Un temporale , anche se violento ed apparentemente devastatore , con la sua frizzante elettricitá stimola la Natura a produrre frutti abbondanti .
Dove i nostri occhi terreni vedono solo danni e desolazione , la nostra pace interiore si allieta per lo scampato pericolo o per la benefica prova venuta a confrontarci ..



3 commenti:

Dome57 ha detto...

Finalmente sei qui!
Ognuno ha il proprio concetto di Luce, il mio è quello di ritrovarti.
Con affetto e con gioia.
Dome

lupo ha detto...

buongiorno. Forse non ho capito bene, Carla non c'è più fisicamente?

LED ha detto...

Ciao !
Effettivamente affermare che Carla non esiste piú fisicamente é una interpretazione valida .
Ma la sua morte assume connotati piú metaforici che biologici .
Si trattava d'un personaggio che ora non ha piú significato né motivo per continuare in una direzione moralmente opinabile .
Diciamo che in questo Blog non c'é piú posto per ospitarla , OK ?