.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

giovedì 18 maggio 2017

TAWAIF .


Il termine " TAWAIF " - forma plurale della parola araba " Taifa " , che significa " Gruppo , Congregazione , Sindacato " - nell'India contemporanea é spesso usato come sinonimo di " Prostituta " .
Non si tratta di una evoluzione etimologica , ma é , piuttosto , un segnale importante di un degrado culturale , che colpisce quella Societá , al pari di molte altre .
Poemi , canzoni , danze , e - piú recentemente - interminabili serie di film di Bollywood , destinati a suscitare commozione e nostalgia in spettatori entusiasti , si ispirarono alla figura leggendaria di donne che , oggi , potremmo definire " di facili costumi " .
Begum Samru é forse la piú famosa rappresentante della categoria .
Divenne la Sovrana del Principato di Sardanha , grazie alle sue straordinarie doti politiche , associate ad una competenza militare , che si dice derivasse direttamente dal conoscimento profondo dell'erotismo .
Si incontrava quotidianamente con dignitari e comandanti , che frequentavano il suo esclusivo " Kotha " ( Bordello ) .
Moran Sarkar , invece , pur condividendo la stessa professione , raggiunse fama enorme , per via della sua passione per tutte le forme d'Arte e , specialmente , della Letteratura .
Eccezionale filantropa , dedicó assistenza a chi si dimostrasse bisognoso .
Di conseguenza , suscitó l'interesse del Maharaja Ranijit , che vedendo il lei lo strumento indispensabile per sedare incipienti rivolte , senza ricorrere a sanguinose repressioni , decise di farla regina nel 1802 .
Pur avendo raggiunto il pinnacolo del potere sociale , Moran non smise di elargire i suoi favori sessuali , a chi facesse parte del suo circolo .
Imbracciando interamente la Cultura Nawabi , venne a creare una Corte caratterizzata da apparente disprezzo delle convenzioni e delle regole di comportamento .
Eliminó l'obbligatorietá di doveri imposti da tradizioni ormai anacronistiche , per dedicarsi allo sviluppo di attivitá considerate immorali fino ad allora .
Cosí , con il suo patrocinio , nacquero nuove danze estremamente sensuali .
Le danzatrici vennero incoraggiate anche a dedicarsi all'arte del canto , durante serate musicali che potessero , liberamente , trasformarsi in attivitá sessuali di gruppo .
Riunioni dedicate al combattimento-di-galli , o all'osservazione del volo di piccioni addestrati , raramente non terminavano in un'orgia collettiva , che suggellasse il significato aggregatorio dell'occasione .
Contrariamente a quanto avviene abitualmente ai giorni nostri , allora l'insegnamento delle piú sofisticate norme comportamentali , era affidato alle Cortigiane/Concubine .
Donne di straordinaria bellezza , elette per ricevere un'educazione estremamente approfondita , costituivano il polo fulcrale della Societá .
Solitamente nascevano all'interno di un Bordello , da madri che giá godevano di privilegi e benefici derivanti da una posizione sociale , che permetteva di accumulare ingenti ricchezze e di sviluppare attivitá elitarie .
Una " Muta " - anche se definita " Schiava Sessuale " - in realtá decideva indipendentemente come gestire la propria vita , a quali discipline dedicarsi . Faceva della sessualitá un'espressione artistica liberatoria , che arricchiva quotidianamente , fino a che , un giorno , si sentisse pronta a passare il testimone alla generazione successiva .
Conseguentemente , per una prostituta convinta dare alla luce un figlio maschio , era un'autentica tragedia .
La nascita di una femmina era celebrata con pompa ed entusiasmo , spesso vi si dedicava un Festival , che decorreva per piú di una settimana .
Se di un figlio si trattava - invece - si preferiva ignorare l'evento , in pratica sovvertendo gli usi e costumi sociali della " gente comune " .
Una Cortigiana sentiva di dover elargire gran parte della sua ricchezza per contribuire all'educazione delle figlie , mentre ai figli maschi garantiva solo il minimo dei mezzi per sopravvivere .
All'interno di un bordello , ma anche in un ambito piú esteso , che raggiungeva la Corte , alcune fasce della Nobiltá e molte famiglie di Mercanti , le decisioni importanti spettavano alle donne , che non condividevano il loro potere con nessun uomo .
Fratelli e Figli si dovevano accontentare di un magro sussidio economico , in cambio di mansioni decisamente subordinate e poco creative .
Nei Distretti-a-Luci-Rosse si nota ancora la caratteristica presenza di servitori-uomini , incaricati di mantenere la pulizie delle stanzette e di raccogliere i rifiuti .
Purtroppo , altri aspetti che tanto hanno eccitato l'immaginazione pubblica , stanno scomparendo rapidamente .
Io credo che il concetto di Tawaif sia ancora estremante attuale e valido .
In India una donna che si prostituisce , non gode piú del prestigio sociale caratteristico di altre epoche .
Ma il meccanismo , che la incammina e sostenta , é lo stesso di sempre .
Spogliarsi per un uomo e concedergli l'intimitá , é un'Arte che non conoscerá mai decadenza , che non sarebbe giusto catalogare come un fenomeno storico ormai esaurito .
Si continuerá a vivere al ritmo di musiche e danze , che invitino all'erotismo .
Anche dove il legame con le cortigiane che le hanno originate , é ormai difficilmente riconoscibile , non si puó affermare che non esista piú .
Per secoli cosí é stato , e non sará l'influsso del consumismo occidentale a determinare un declino totale di una Cultura che , se non altro , permette oggi di riconoscere errori e misconcetti di un tempo passato .

mercoledì 10 maggio 2017

ELOGIO DELL'INSENSATEZZA










PER COSPARGERE L'ISOLA TROPICALE
DI PETALI
CHE S'ACCONTENTINO TRA LORO ,
UN VENTO FAVOREVOLE
LA DEVE SPINGERE
TRA LE BRACCIA DI CHI
VORREBBE IGNORARLA .

LA NUDITÁ
IN TERRA D'OCCUPAZIONE
NON É SACRA ,
LA DIMORA
DIVENTA PERMANENTE ,
SOLO SE NE SACRIFICHIAMO
L'INTIMITÁ .

LA MIOPIA DELL'ESILIO
MI PORTA AD ASSUMERE
SEMBIANZE DI
FRONDE MITI
CHE INCENERISCANO
LO SGUARDO .

DIPENDESSE DA ME ,
USEREI PAROLE CONTORTE ,
LE STROPICCEREI FINO A
FARLE LACRIMARE ,
E POI LE INCOLLEREI
ALL'OMBRA DEL MIO SENO ,
IN MODO CHE
TUTTI VEDANO
CHE SONO UNA MACCHINA
PRONTA A GERMOGLIARE .

ASCOLTATEMI ,
RIEMPITEVI DELLA MIA BELLEZZA ,
TOGLIETEMI I SANDALI
PER FARNE UN MONUMENTO ,
E DEDICATELO
ALL'INSENSATEZZA DEL VIVERE .

CAMMINO NEL FUTURO
AD UN PASSO
TROPPO LENTO
PER ESSERE NOTATO ,
LASCIO CHE MI SORPASSI
L'AGONIA
DI QUEL GIOCO DOLCE
CHE ILLUDE ANCHE CHI
M'HA SEMPRE
DESIDERATA .











giovedì 20 aprile 2017

FESTA DI COMPLEANNO !










Se , vedendosi ultrepassare da un'ombra , si crede di poterla raggiungere affrettando il passo , ci si trovano di fronte ostacoli insormontabili .
Conviene - quindi - ignorare ogni movimento di cui non si é direttamente responsabili .

Madre adolescente , soggetta a pesante discriminazione esistenziale , Lara non accetta di farsi condizionare da chi vorrebbe imporle di seguire pedestremente ogni dettame della societá .
Eppure , non rifiuta affatto d'appartenervi , al contrario di coloro che si confinano nell'oscura area dell'auto-emarginazione .
La settimana scorsa , in occasione del secondo compleanno della figlia , invece di organizzarle una modesta festicciuola in famiglia , si coinvolse in un progetto molto ambizioso .
Per raggiungere molti bambini di due e tre anni , oltre a far circolare qualche invito a voce , ricorse ad uno Studio pubblicitario specializzato , che suggerí strumenti di sicura efficacia .
Nacque cosí una massiccia campagna destinata a promozionare un evento che , anche se apparentemente banale , costituisce di certo una raritá .
Come risultato , Sabato nel primo pomeriggio , si presentarono nell'enorme tendone variopinto , eretto al centro del parco principale della cittá , come indicato nei vari annunci mediatici , piú d'un paio di centinaia di bambini , tutti entusiasticamente determinati a divertirsi ed a mettere a dura prova la pazienza dei loro accompagnatori adulti .
Contrariamente a quanto si possa immaginare , non furono le esigue finanze di Lara a sopportare il gravoso costo dell'organizzazione .
L'iniziativa fu talmente contagiante , che alcune importanti entitá private e pubbliche s'affrettarono a sponsorizzarla .
A me preme sottolinearne qui il significato trascendente , affermando che la realtá di tutti é sempre plasmabile , deriva dalla convinzione della propria forza e dalla sinceritá dei propri sentimenti .









martedì 11 aprile 2017

I SELVAGGI .










Ogni due o tre giorni , una voluminosa nave , proveniente dalla Civilizzazione , ormeggia nella Baia dei Selvaggi .
Nella sua capiente stiva trasporta oggetti d'ogni forma e dimensione , creati con l'esclusivo intento di divenire mercanzia ed arricchire chi si dedica a commerciarli .
Rapidissimo é il processo di trasferimento del carico , che viene sistemato su zattere per raggiungere la terra ferma .
Ma , poi , sulla spiaggia , il mercato allestito dai venditori d'illusioni consumistiche , non sempre si rivela economicamente produttivo .
I selvaggi - infatti - invece di gironzolare tra le bancarelle per acquistare prodotti a cui non attribuiscono alcuna importanza , osservano la traiettoria delle nuvole , gesticolano ad ogni onda che s'infrange sul litorale , solleticano con le dita le fronde piú ribelli , sospirando , se il vento si permette di sollevare sabbia e scompigliare i drappi stesi al sole .





sabato 8 aprile 2017

WATCH YOUR STEPS !










Per non inciampare quando si cammina in un'intricata foresta , é imperativo dirigere lo sguardo verso il basso , concentrandosi sulla dinamica dei propri passi .
Ma , anche soltanto percorrendo un sentiero di campagna , conviene mantenersi attenti e non sottovalutare gli ostacoli che ci si parano dinnanzi .
È cosí che si scoprono segreti d'un valore inestimabile .
Si constata che il terreno su cui appoggia la pianta del piede é dotato di possente personalitá , ospita innumerevoli presenze e , armonizzandole in un contesto comune , ne stimola l'influsso benefico .
Non si calpesta mai materia inanimata .

martedì 28 marzo 2017

LAAD LADAU .










A mio modo di vedere , Antropologia e Astrobiologia sono discipline scientifiche molto compatibili ed interdipendenti .
Sono - infatti - profondamente convinta che , ogni tribú terrestre , si sia originata in qualche remota localitá cosmica , prima d'insediarsi dove , ora , costituisce una presenza peculiare .
Venirne a contatto é - quindi - un po' come compiere una missione spaziale .
Quando , agli inizi del XVIII secolo , i primi occidentali raggiunsero la parte piú densa della foresta tropicale , che caratterizza la parte centrale dell'isola di Papua , in quella che , oggi , si chiama Nuova Guinea , vennero accolti con grande ostilitá dalle popolazioni native .
Soltanto nel corso di sistematiche esplorazioni successive , condotte da osservatori scientifici intenzionati a rispettare e proteggere gli usi e costumi locali , si stabilirono rapporti pacifici , di reciproca fiducia e collaborazione .
Allora , molti segreti ancestrali vennero rivelati , tra i quali anche una curiosa forma d'iniziazione sessuale .
È , ancor oggi , praticata da un manipolo di abitanti d'uno sperduto villaggio sulle montagne boschive , che s'affacciano sulla costa occidentale dell'isola , dove , due immensi estuari , si sfiorano per lunghi tratti , senza arrivare mai a congiugersi .
In quei luoghi , che c'appaiono inospitali , soltanto perché il genere umano non li ha ancora potuti stravolgere , vige il totale rispetto delle Leggi Naturali , gli abitanti si sforzano costantemente d'armonizzarsi con l'ambiente che li ospita .
In una radura prossima ad una capanna isolata , adibita a centro d'appoggio per rare attivitá agricole , campeggia un albero quasi totalmente sprovvisto di fogliame , tozzo é il suo tronco levigato , non piú alto d'un corpo umano adulto , di colore tenuamente variegato .
Non é particolarmente appariscente .
È - peró - impossibile ignorarne la profonda fenditura , che s'allunga verticalmente fin quasi a raggiungere il terreno .
Nella lingua autoctona , per indicare , sia quel curioso vegetale , che la cerimonia a cui periodicamente viene sottoposto , si dice : « Laad Ladau » .
In Italiano , il termine « Origine » riflette l'intrinseco significato , ma , forse , trascura il lato descrittivo dell'espressione usata localmente .
Ad ogni modo , nessuna parola specifica puó agevolare il racconto di manifestazioni a cui non si é abituati .
Auspico - quindi - che ricorriate a fertile immaginazione !
Dato che , ora , posso contare sulla vostra collaborazione , mi limito a descrivere gli eventi , senza pretendere di compenetrarne la logica , né invischiarmi in commenti personali .
In quei luoghi , é consuetudine che la prima attivitá sessuale , d'un ragazzo che entri in pubertá , si svolga a contatto con Laad Ladau .
Non si creda che sia solo sfogo naturale , né puerile masturbazione , incoraggiata da un rituale primitivo .
Accompagna - invece - la profonda esigenza vitale , che , gli abitanti di quella tribú , manifestano nei confronti di tutti gli elementi biologici presenti nell'ambiente .
Di conseguenza , durante la cerimonia d'iniziazione , come preambolo anche d'un minimo coinvolgimento fisico , si deve stabilire unitá d'intenti tra le varie componenti della foresta .
A tal fine , tutti i presenti invocano la Natura , supplicandola d'unire la sua forza alla loro , ed accettando l'Amore , come artefice del supremo dono .
La comunitá si raccoglie cosí in preghiera per alcune ore , prima che il ragazzino venga condotto alla presenza dell'albero .
L'unico indumento che indossa , é una sottile cintura di fiori , la quale , essendo appoggiata ai fianchi , copre appena il pube rasato , adornandolo in maniera splendida .
Quando , poco dopo , inizia la dinamica di accoppiamento , il pene totalmente eretto , entrando in Laad Lalau , si muove per conquistarsi il privilegio di depositare la luce del suo seme nella cavitá oscura  .
Pur non essendo un rapporto sessuale convenzionale , la sua finalitá é sicuramente la stessa .
Sí , perché , pur non stabilendosi compatibilitá biologica procreativa , quell'abbraccio sancisce un patto di profonda cooperazione e rispetto , come avviene tra un uomo ed una donna che si amano e si fondono intimamente .

 



giovedì 23 marzo 2017

SPROFONDARE NEL MARE DELLA FELICITÁ ...








Milioni d'imbarcazioni , di tutte le forme e dimensioni , costellano il Mare della Felicitá , lo percorrono incessantemente .
Ognuna di loro é pilotata da un pensiero , emozione della mente che , vibrando in sintonía unversale , dovrebbe viaggiare al di sopra di qualsiasi perturbazione .
Invece , frequenti collisioni producono danni che compromettono la navigazione .
Istintivamente , allora ,  ci s'aggrappa al timone , nel tentativo di mantenersi a galla , di non naufragare negli abissi sottostanti  .
Non si capisce che la Felicitá risiede proprio lí , e che , per raggiungerla , ci si deve liberare del vascello su cui si é adagiati .

venerdì 3 marzo 2017

DRAKOK ED IL SICOMORO .









Oggi vi racconto d'un grande Amore .
Pur essendo infinito , risiede e prospera in un luogo particolare , dove vivono creature che si nutrono esclusivamente di quanto raccolgono dagli alberi .
In quell'ambiente un solo vento marino determina il corso delle stagioni .
Quando spinge le nuvole impietosamente al di lá delle montagne , impedendo loro di scaricarsi sulla vegetazione , l'attivitá biologica che si manifesta é minima .
Di conseguenza , le creature patiscono la fame per lunghi mesi , ricorrendo a saltuari pasti artificiali .
Ma , dopo un periodo di condizioni appropriate , la cui durata é solitamente di poche settimane , abbondante é la fruttificazione di varie specie botaniche .
Al numeroso gruppo d'individui che beneficiano appieno dei doni generosamente messi a disposizione dalla foresta , non appartiene Drakok . giovane discendente della piú antica delle razze universali .
Osservando il suo comportamento , é facile notare quanto sia preminente l'inadattabilitá al sistematico pragmatismo che caratterizza gran parte delle creature .
Ogni mattina , percorre cammini che si snodano tra fogliame molto densi , ancor prima che l'alba si affermi .
Raggiunge cosí l'unico sicomoro che si erge imponente in quel'angolo di mondo .
E lí , invece d'arrampicarsi su quel tronco , o scuoterlo , per appropriarsi delle infiorescenze carnose che le creature considerano prelibate , Drakok sceglie il silenzio per parlare d'Amore .
Nei momenti di raccoglimento che l'ombra di quelle fronde favorisce , ringrazia per i frutti dai quali sempre si manterrá distante , e per la protezione di cui mai usufruirá .
Chi non obbedisce alla logica dell'interesse , rischia di giocarsi la reputazione,  ma vive la stessa enorme felicitá dell'albero che si dona ai quattro venti .
  

sabato 18 febbraio 2017

UMIDI E SOTTILI ...














UMIDI E SOTTILI COME TRACCE LASCIATE SULLA SABBIA DA DITTONGHI ROTOLATI FUORI DALLE LABBRA DI CHI TEME DI NON TROVAR PIÚ PAROLE DA PRONUNCIARE , SOSPIRANO EVENTI CHE IL VENTO SI RIFIUTA DI MODELLARE . S'INCARICANO D'ASSEGNARE AD OGNUNO QUEL LAMPO DI DISCERNIMENTO CHE LO RENDE INVULNERABILE .

mercoledì 15 febbraio 2017

PERENNE PRIMAVERA









Rare sono le localitá cosmiche dove si riscontrano strumenti biologici simili a quelli che fanno parte del nostro ambiente terrestre .
Se ci fosse concesso di raggiungerle tutte , noteremmo che condividono elementi estremamente peculiari .
In particolare , si puó affermare che , l'abbondante presenza di fiori , conferisce ai loro paesaggi un aspetto accattivante ed esteticamente molto apprezzabile .
Ma - come si sa  - la caducitá é caratteristica intrisica della bellezza .
Di conseguenza , almeno per noi che viviamo in perenne rinnovamento , in un ambiente dove anche la piú meravigliosa presenza viene obliterata in tempi relativamente brevi , la degradazione floreale appare inevitabile .
Eppure , lo spirito d'un fiore non appassisce , mantenendosi sempre splendente .
Per poter comprender quale meccanismo consenta eterna preservazione , conviene ignorare ogni trattato di biologia , cercando , invece , d'investigare l'essenza di sé stessi . 







martedì 13 dicembre 2016

IL DISGREGAMENTO MOLECOLARE










È attraverso le congiunture quotidiane , che ci si prepara alla liberazione spirituale apportata dal disgregamento molecolare .
Per evitare profondi traumi e perturbazioni al momento del trapasso , si viva - quindi - coltivando la consapevolezza della propria immortalitá , ed impegnandosi a combinare sapienza ed amore , in modo d'aggiungere armonía ad ogni manifestazione umana .
Sviluppando la percezione positiva d'ogni eventualitá , s'ottiene quell'allegria esistenziale , che alimenta di giubilo ogni forma d'apprezzamento , facilitando l'iter evolutivo .
Ma , s'asseconda appieno l'essenza creativa ch'é in ognuno di noi , soltanto quando ci si rende indipendenti dalle circostanze ambientali .
Si viva , allora , come avendo giá abbandonato l'organismo , ed , azioni e pensieri , siano svincolati da considerazioni derivanti dall'architettura biologica , e scevri di significato fatalista .
Di conseguenza , la morte del corpo costituisce soltanto benefico processo di valorizzazione intima , per chi possiede profonda saggezza spirituale.
Introduce le condizioni propizie al raggiungimento di tutte quelle istanze che , pur costituendo patrimonio individuale , vengono ostacolate e ritardate dalle limitazioni inerenti alla condizione umana .

                                                                       Messaggio spirituale del 21 Settembre .

mercoledì 30 novembre 2016

IDENTITÀ FASULLE ...











Relazionandosi onestamente con i propri simili , s'adempie al dovere fondamentale della societá , e s'afferma disponibilitá universale .
Si tenga conto - peró - che , sulla Terra , sono in vigore molti condizionamenti inibitori dell'utilizzo di traparenza e sinceritá .
Non ci si fidi - quindi - delle apparenze , ma ci s'avvalga di massima cautela ed attenzione , ogni qual volta appaiono possibili strumenti mascheranti .
Frequentemente , ci s'imbatte in persone , che nascondono insicurezza , dietro ostentati atteggiamenti di potere ed autocontrollo .
In ambienti dov'impera il formalismo , un aspetto rassicurante é spesso illusorio , non derivando da comprovata salute morale , e da convinzioni equilibrate .
Ch'inganna , cerca soddisfazione attraverso mezzi arbitrari , ma non possiede coraggio per rivelare la propria natura .
S'eserciti la massima comprensione e tolleranza nei confronti di tutti coloro ch'assumono identitá fasulle ed inconseguenti : soffrono d'una patología gravissima , ch'impedisce loro d'essere sé stessi .
S'eviti - peró - di cadere nelle trappole che disseminano !
Li si consideri come esempi deteriori , dai quali distanziarsi accortamente .

                                                                            Messaggio psicografato il 17 di Settembre .








sabato 12 novembre 2016

IL VALORE DI CADA INDIVIDUO .








Viste in un'ottica trascendente , difficoltá e sofferenze ch'affliggono l'esistenza terrena , costituiscono salutari prove , necessarie al fine di certificare il valore di cada individuo .
Se non esistessero ostacoli , il passaggio sarebbe aperto a tutti , indistintamente .
Cosí , senza una scrupolosa selezione , si finirebbe per premiare anche chi non abbia alcun merito , e meccanicamente segua la moltitudine .
Conviene - quindi - accettare che , qualsiasi prova affrontata , é strumento prezioso , fornitore di elementi che , acuendo l'esperienza , garantiscono grandi progressi , morali ed intellettuali .
Di conseguenza , invece di soffermare l'attenzione sulle sofferenze immediate , si cerchi di proiettarsi verso un futuro reso radioso dal superamento dei proprio limiti attuali .
È , infatti , soltanto quando si viene messi a dura prova , che si dimostrano le caratteristiche migliori .
Tutta la capacitá di reazione , si rivela al cospetto di circostanze particolarmente ostiche .
La forza , che s'ottiene dalle avversitá , é proporzionale alla loro intensitá .
Ecco perché si dovrebbero accogliere , con estrema gratitudine , le situazioni che mettono a repentaglio il benessere materiale , la salute fisica e le comoditá emotive .
L'Universo aspetta pazientemente tutte le forme di progresso .
Peró , é nell'interesse individuale che , le mete , vengano attinte nel modo piú rapido ed efficace possibile , attraverso un processo comprovante , in base al quale , gli sforzi applicati e la sopportazione dimostrata , rivestono la massima importanza , garantendo risultati imperituri .

                                                                            Consigli spirituali ricevuti il 15 Settembre .






sabato 5 novembre 2016

COME DIFENDERSI DA SÉ STESSI ...









All'interno d'ognuno di noi , risiedono meccanismi infallibili , in grado d'annientare qualsiasi aggressione proveniente dall'esterno .
Peró , pur essendo granitici baluardi contro ondate di malvagitá , non garantiscono alcuna difesa , quando s'assecondano i propri istinti deteriori .
È - infatti - dal male coltivato nell'anima , che provengono danni estremamente rilevanti , conseguenti all'incapacitá d'assumersi tutte le responsabilitá , che l'esistenza comporta .
Si smetta di preoccuparsi tanto delle aggressioni , che si subiscono quotidianamente , per impegnarsi a mantenerle distanti dai luoghi morali dove si creano pensieri ed azioni .
A tal fine , é imperativo depurarsi da debolezze ed imperfezioni , che consentono , ad agenti esterni , di operare all'interno dell'anima .
Fino a che , anche soltanto un granello di negativitá , permanga nella sua essenza , l'individuo non é in grado di superare alcuna seria difficoltá , né d'evolversi serenamente .
Invece d'ignorarne la presenza , offre accesso al male che lo persegue , e si predispone ad ingigantirne le devastanti conseguenze .

                                                                        Messaggio spirituale del 13 Settembre .






lunedì 31 ottobre 2016

ESISTERE INCONTRASTATI .









Qualsiasi eventualitá esistenziale diventa barriera insormontabile , quando se ne temono le conseguenze .
Cosí , anche un minuscolo sassolino , assume connotati di gigantesca pietra , se ci si lascia intimidire dal riflesso delle proprie percezioni sensoriali .
Conviene , quindi , affrancarsi dalle costrizioni imposte dalla materia , smettendo d'attribuire alle limitazioni esterne , la causa delle delusioni che si provano .
Chi si fa perturbare da tristi immagini , captate perlustrando il mondo , edifica conflitti , dove dovrebbe regnare idillica tranquillitá , rinucia all'invulnerabilitá , per indossare problemi che non gl'appartengono .
In realtá , si rende un pessimo servizio , dimostrando perniciosa assenza di responsabilitá nei confronti di sé stesso .
Invece di svalutarsi , affronti ogni difficoltá e dolore , immaginando l'invisibile , credendo nell'incredibile , e mettendo a prova l'impossibile .
Chi si sente infinito , non limita la portata dei propri pensieri ed azioni , sa come aggirare qualsiasi ostacolo , non si prefigge alcuna aspettativa , ma trasforma ogni fantasía in opportunitá di crescita costante .
Esiste incontrastato .

                                                                   Messaggio spirituale ricevuto l'11 Settembre .








venerdì 28 ottobre 2016

PERNICIOSA MANCANZA D'AMBIZIONE ...








Sia individualmente , che nel contesto collettivo , la mancanza d'ambizione di miglioramento intellettuale e morale , determina conseguenze molto deteriori .
Spesso , ci si lascia cadere pesantemente , finendo inghiottiti in un vortice , per non affrontare ascese , che si presentano inpervie ed accidentate .
Per illudersi d'aver scelto la strada piú agevole , s'inventano tappe intermedie , costituite da appagamenti momentanei ed effimere acquisizioni , a cui si finge d'attribuire inestimabile valore .
Conviene , allora , ricordare che , percorrendo comodi sentieri di campagna , non s'attinge la vetta d'alcun monte , rimanendo - invece - nella monotonía d'un paesaggio addomesticato .
Mentre chi , armato di coraggio e pazienza , s'inerpica faticosamente , ottiene il raggiungimento d'altissimi livelli evolutivi .
Non s'aspetti compensi immediati - peró .
Sono , infatti , numerosi i pesanti impedimenti , che punteggiano il percorso di chi si voglia trasformare in presenza esemplare .
Perció , conviene accettare difficoltá e sofferenze , con la cognizione che costituiscono prove inevitabili , validissimi strumenti a disposizione di chi intenda superare tutte le proprie limitazioni .
Piú sono complesse e dolorose le situazioni che s'affrontano , maggiori ricompense apportano , dato che , ogni ostacolo superato , é un passo irreversibile in direzione dell'infinita realizzazione di sé stessi !

                                                                       Messaggio psicografato il 7 Settembre .





domenica 23 ottobre 2016

INNOCUI URAGANI ...









In qualsiasi ambiente si trovi , l'individuo ha a disposizione quel potere creativo che permette d'ultrepassare ogni difficoltá .
Servendosene saggiamente , s'assicura la soddisfazione derivante dal proprio progresso , e dall'appagamento della coscienza.
Non puó - peró - risolvere tutti i problemi che sorgono nella sua esistenza , né evitare di soffrire .
È , tuttavia , estremamente importante , che comprenda il significato delle difficoltá , e attribuisca loro grande valore didattico .
Consideri che , proprio nelle situazioni piú cupe , s'evidenzia la Luce che si é in grado d'emettere , ne apprezzi la sua forza liberatrice .
L'essenza d'ognuno di noi non considera affatto interessante contemplare successi contingenti ed aleatori :
Sa che , soltanto lo sviluppo morale , é duraturo e profondo .
Pertanto , si deve impegnare a mantenersi sempre motivata e coerente , divenendo idonea a sopportare , serenamente , qualsiasi avversitá .
Atteggiamenti eccellenti attestano e determinano eccellenza , indipendentemente dai risultati tangibili che producono .
Se si vedono dall'alto , tempeste ed uragani , sono innocui fenomeni atmosferici .
Cosí , per evitare che tristezze e delusioni affliggano pesantemente l'esistenza , si scelga una direttiva morale , che permetta di volarci ben al di sopra .

                                                                      Consigli spirituali del 5 Settembre .











venerdì 21 ottobre 2016

L'UTILITÀ DEL MALE !







Un'osservazione attenta della realtá terrena porta alla constatazione che , per affrontare numerosi nemici e frequenti avversitá , conviene armarsi di molta pazienza .
Ma , la passiva rassegnazione , produce soltanto sterili aggiornamenti , e poco contribuisce all'emancipazione dell'individuo .
Si consiglia - quindi - d'affiancare alla calma , la saggezza derivante dalla conoscenza che , tutte le sofferenze provate e gli errori commessi , rappresentano efficaci mezzi educativi .
Se si riconosce che , il modo di relazionarsi con la realtá , ne determina il significato profondo , s'accoglie qualsiasi eventualitá come una sfida salutare , non ci si lascia demoralizzare da circostanze contundenti .
S'esternano amorevoli slanci di gratitudine , nei confronti d'ogni tipo d'ostacolo ed avversario , dato che se ne apprezza il ruolo positivo .
Infatti , sulla Terra , le opportunitá di crescita , si presentano spesso con connotati rivoltanti ed abrasivi .
Spetta a ciascuno , il compito d'accoglierle per trasformarle in solide dimore , dove la coscienza possa custodire intatti i suoi principi , e si mantenga disponibile in eterno .

                                                                          Consigli spirituali del 3 Settembre .





giovedì 20 ottobre 2016

LA FELICITÁ DI RENDERE FELICI GLI ALTRI








Quando la ricerca della felicitá viene condotta in modo individualistico , produce soltanto frustrazione e disagi .
Non si puó , infatti , raggiungerla se ci si isola , coltivando situazioni esclusivamente auto-gratificanti .
Si comprenda , allora , che la si riceve mentre la si elargisce al prossimo , tanto piú copiosamente , quanto maggiore é l'impegno applicato donandosi senza restrizioni .
L'appagamento di desideri materiali , é antitetico a conquiste morali , che permettono d'apprezzare appieno il funzionamento di meccanismi perfetti , incaricati di soddisfare profondamente l'essenza d'ognuno di noi .
Per sentirsi felici é , quindi , imperativo rifuggere dalle trappole del consumismo e dell'individualismo esasperato .
Dedicandoci a tutti coloro che ci gravitano attorno , constateremo che , la nostra realizzazione personale , deriva , in modo direttamente proporzionale ed inequivocabile , dalla loro felicitá .
È impossibile - peró - che qualcun'altro c'impedisca d'essere felici o vanifichi i nostri sforzi .
In realtá , ci dovrebbero far soffrire soltanto i sentimenti che s'originano nell'anima , dato che , tutto quanto avviene al di fuori , é totalmente avulso ed insignificante .

                                                                     Consigli spirituali del 9 Settembre .




martedì 18 ottobre 2016

LA FORNACE CHE DEPURA .








È a temperature elevate che si sterilizzano strumenti chirurgici , per non propagare contagio , minimizzando i rischi d'infezione .
Ricorrendo all'ausilio di questa banale metafora , si comprenda che , la crescita dello spirito , non potrebbe avvenire senza difficoltá , in ambienti confortevoli ed ameni .
È necessario passare attraverso barriere-di-fuoco , affrontando dolori atroci , subendo indicibili affronti , per raffinare l'anima , incenerendo le scorie che l'appesantiscono , e ne ostacolano l'emancipazione .
Soltanto con grande sforzo s'ottengono risultati profondi e duraturi .
S'accetti - quindi - ogni sofferenza , come segnale che conferma la validitá dell'esistenza , attribuendole preziosi connotati evolutivi .
Non s'esiti ad entrare nella rovente fornace della propria purificazione .
Anche se a costo di patimenti enormi , é da lí , che s'uscirá totalmente rinnovati , dopo un processo lento ma infallibile .

                                                                          Messaggio spirituale del 1º Settembre .







sabato 15 ottobre 2016

SEMPRE IN CONTROLLO









Difficoltá e sofferenze terrene costituiscono importanti strumenti d'emancipazione personale , dato che stimolano potenti meccanismi di difesa , innescano reazioni equilibranti e costruttive .
Le prove piú ardue - quindi - derivano da situazioni caratterizzate da apparente mancanza di problemi .
È , infatti , quando ci si sente poderosi e privilegiati , ch'appaiono fantasmi del passato , pronti a suggerire comportamenti arroganti e presuntuosi , che vanificherebbero tutti gli sforzi sostenuti fino ad allora .
Chi ha modificato la rotta durante la tempesta , non abbandoni il comando delle operazioni , quando il pericolo sembra passato .
Approfitti dei momenti di bonaccia , per impartire disposizioni , ed apportare modifiche , che testimonino organizzazione competente e previdenza .
Cosí agendo , favorisca lo stabilirsi di condizioni idonee ad una traversata sicura e confortevole .
Si capisca che non basta mantenere sempre il timone tra le mani , bisogna sapersi sacrificare , soprattutto quando tutto procede senz'intoppi , per imprimere il corretto movimento alla propria esistenza .

                                                                      Consigli spirituali del 30 Agosto .






giovedì 13 ottobre 2016

VIVERE FELICI !!!








È aspettandoci che la felicitá derivi in modo diretto da eventi favorevoli , che ce la precludiamo irrimediabilmente .
Si comprenda invece che , nel coinvolgimento dell'animo in sentimenti profondi , l'ambiente esterno é totalmente ininfluente .
A nessuno il destino nega la possibilitá d'essere felice !
Ma , molti decidono d'intraprendere l'esistenza , ricercando altrove valori , che giá custodiscono intimamente .
Diventano , allora , dipendenti dal capriccio dei venti e dagli affronti della sorte , trasformando in passivo vittimismo , la propria libertá d'azione .
Se invece d'identificare nelle colpe altrui le cause d'ogni incombente dissesto , ammettessero che , la percezione della realtá , é sempre soggettiva e dibattibile , creerebbero premesse per rivalutare la propria condizione .
Dovrebbe - infatti - apparir loro che la felicitá é stato vitale , conseguente al raggiungimento dell'equilibrio interno ed alla attuazione di quei principi morali , di cui la coscienza é garante .
Non trattandosi di prodotto materiale , o illusione indotta da fattori contingenti , é soltanto attingendo alla sua fonte , ch'é possibile evidenziarla .
Si pensi pure al controllo ch'é impossibile esercitare su quanto accade intorno , ma non si dimentichi d'applicarvi potenti filtri percettivi .
In tal modo , nulla puó scalfire la gioia , che l'Amore apporta al Cuore , e facile é assumersi la responsabilitá d'essere felici !

                                                                        Consigli spirituali ricevuti il 28 d'Agosto .







martedì 11 ottobre 2016

IMPULSI D'ENERGÍA ...









Estremamente potenti sono gl'influssi spirituali che si prefiggono d'ausiliare chi , avendo intrapreso un'esistenza difficile , si venga a trovare in pericolo .
Ma non raggiungono la sensibilitá dell'individuo , come fanno buone parole o gesti di simpatía umana , quando arrecano conforto .
Dirigendosi in maniera estremamente precisa e diretta , divengono impercettibili , se non si é preparati a riceverli .
Se cosí non fosse , costituirebbero condizionamenti lesivi di libertá inalienabili : opprimerebbero lo spirito , invece di risollevarlo .
Quindi - per essere utilizzato come strumento di autodeterminazione elettiva - ogn'impulso proveniente dall'altra dimesione , deve venire filtrato ed analizzato in precedenza .
Per verificarne origine ed autenticitá , si spalanchino le porte della coscienza , per offrirgli accesso .
Soltanto dopo averlo sottoposto a stringente confronto con la propria disponibilitá , é possibile trasformarlo in energía creativa , ed ottenere innegabili benefici esistenziali .

                                                                         Comunicazione spirituale del 26 Agosto .






sabato 8 ottobre 2016

CREDIBILITÁ !!!








Le concatenazioni esistenziali , pur se complesse , e spesso difficilmente decifrabili , non smentiscono mai i propositi , di chi seriamente s'impegna ad innescarle .
Nel turbinío apparentemente caotico e travolgente , la logica universale attribuisce merito e progresso a coloro che s'animano d'intenzioni benefiche .
È importante - quindi - sottolineare che , dall'esercizio d'una condotta irreprensibile , deriva sempre un aumento della credibilitá individuale o collettiva .
Si consideri che , anche quando tale risultato non é constatabile in termini terreni , costituisce caratteristica innegabile del patrimonio intimo , che ogni esistenza contribuisce ad accumulare .
Di conseguenza , s'accettino le parziali sconfitte che costellano il processo evolutivo , come necessarie infelicitá che confermano la sua validitá e dinamica .
Ci si concentri - peró - ad attingere un livello di credibilitá morale tale , da garantire sicurezza che il proprio miglioramento sia acquisito in modo definitivo .
Pur rifuggendo da facili gratificazioni , concesse da opportunisti adulatori ed alleati occasionali , non si sottovaluti la profonda correlazione tra il comportamento e gl'intenti che l'accompagnano .
Indipendentemente dalle circostanze , ci si chieda spesso se si stanno mettendo a repentaglio i principi esistenziali in cui si crede .
In caso di dubbio , ci si precipiti a verificare , se é per alimentare orgoglio , od ottenere vantaggi materiali , che si trasmette un'immagine credibile di sé stessi .
Fosse cosí , si tratterebbe d'una illusione atroce , destinata a produrre , presto , risultati molto deludenti .
Al contrario , la solida fiducia , nata dalla consapevolezza d'aver assolto i proprio compiti morali , annuncia una promozione eterna , derivante da credibilitá incontestabile .

                                                                                      Messaggio ricevuto il 24 di Agosto .






martedì 4 ottobre 2016

PREOCCUPAZIONI ILLOGICHE ED IMPRODUTTIVE .









Innegabilmente , la condizione umana comporta molte preoccupazioni illogiche ed estremamente improduttive , frutto di inadeguate aspettative , ed errata collocazione esistenziale .
Futili ambizioni angustiano un po' tutti , trasformandosi , spesso , in tormenti personali , inibitori di felicitá e progresso .
Come ogni blatante distorsione dei principi universali , andrebbero scoraggiate , riconoscendo che non fanno parte di quei valori inestimabili che legittimano l'essenza individuale .
Sono , infatti , ostacoli eretti proprio da chi si lamenta di non poterli ultrepassare .
Costituiscono conferma che , sulla Terra , molto comunemente si coltiva l'impressione d'appartenere a categorie inferiori , a cui nulla é concesso .
Cosí , di solito , non ci si rassegna , né ci si conforma con la realtá , ma si dichiara guerra a presunte discriminazioni , perdendo di vista sé stessi , e l'importanza della propria presenza nel contesto globale .
Tale comportamento testimonia soprattutto immaturitá morale .
Se , infatti , si riconoscessero le motivazioni d'ogni individuo , e l'infinito potere della sua immaginazione , s'intraprenderebbe l'esistenza con prioritá che arrechino entusiasmo trionfante .
Privilegiando il Bene infinito , di cui l'Amore costituisce veicolo inarrestabile , ci s'impegnerebbe a lenire dolori e preoccupazioni altrui , assecondando la speranza che si possa cambiare quanto pregiudica , ed esaltare i sinceri investimenti della propria donazione personale .

                                                                   Comunicazione spirituale del 22 Agosto .






sabato 1 ottobre 2016

PROTAGONISTI !!!










Sentimento fecondo per antonomasia , l'Amore , per essere efficace ed indistruttibile , richiede impegno continuo da parte di chi ne privilegia l'utilizzo .
A tale processo , conviene anteporre un sostanzioso periodo di profonda trasformazione morale , in modo d'acquisire gli strumenti che ne facilitino la messa in opera .
Una volta raggiunti equilibrio e sicurezza , non ci si detenga ad aspettare che fattori esterni migliorino il proprio panorama esistenziale , ma ci s'impegni , in prima persona , ad edificare un mondo migliore .
Si consideri la validitá d'ogni pensiero ed azione , ch'arrechi beneficio al prossimo .
Si ricordi che , i cambiamenti indotti da motivazioni altruistiche , rivestono importanza fondamentale per l'intera umanitá .
Non si risparmino energíe , nel tentativo di promuovere iniziative d'utilitá pubblica .
S'incoraggino coloro che lottano per affermare i diritti personali , come pure chi s'impegna a riformare la societá in funzione dell'interesse generale .
Soddisfacendo le istanze della coscienza , s'ottiene tranquillitá esistenziale , s'innescano meccanismi generatori di risultati altamente edificanti .
Per divenire protagonisti dell'evoluzione universale , é necessario combattere qualsiasi fattore che ostacoli la felicitá del genere umano .
Soltanto disintegrando conformismi socio-culturali , s'arriva al Cuore dell'essere individuale , e lo si puó convincere ad Amare .

                                                                             Comunicazione spirituale del 18 Agosto .







lunedì 26 settembre 2016

PRIORITÁ SPIRITUALI








Ogni processo esistenziale presenta componenti imprevedibili , spesso cosí precarie , da provocare disorientamento e dubbi in chi le sperimenta .
Non ci si lasci mai abbattere - peró .
Si ricorra , invece , ad un profondo esame di coscienza , per determinare le proprie prioritá spirituali .
Quando s'individuano i motivi essenziali , risulta agevole abbandonare la ricerca del superfluo e del riconoscimento momentaneo .
Appare chiaro il ruolo da perseguire nel contesto contingente , e poco perturbano le difficoltá che s'incontrano .
Al contrario , s'attribuisce loro l'importanza derivante dalla funzione educativa che conferiscono alla realtá quotidiana .
Una volta stabilito che , l'allegría personale , non decorre da conquiste politiche e sociali , diplomi di merito professionale , artistico o religioso , né tantomeno dall'acquisizione d'oggetti materiali , si focalizza la riflessione sulle finalitá esistenziali .
Si riconosce allora che , molte fantasie istintive , frutto di profonda immaturitá psicologica , sospingono verso effimere soddisfazioni , completamente inadeguate , nella dinamica che conduce alla realizzazione delle proprie potenzialitá .
Assecondando le scelte del proprio spirito , s'estrae forza da lotte , disgrazie e contrattempi ; invece , attribuendo valore ad illusori miti terreni , ci si ritrova in situazioni indefinite , portatrici di tormento e confusione .
Conosce bene sé stesso , chi non esita a scegliere la saggezza eterna .

                                                                          Comunicazione spirituale del 16 Agosto .





mercoledì 21 settembre 2016

METE ESISTENZIALI







Peculiari scelte personali , i traguardi che l'individuo si prefigge durante l'odissea esistenziale , derivano dalle sue esigenze evolutive .
Non rappresentano valori applicabili in ogni caso .
Sarebbe - quindi - ingiusto , aspettarsi che tutti ambiscano contemporaneamente a raggiungere le stesse mete .
L'uniformitá d'intenti , pur costituendo primaria caratteristica universale , spesso é incompatibile con l'enorme differenziazione dei suoi processi esecutivi .
È , pertanto , impossibile stabilire criteri assoluti , che determino una graduatoria di successo .
Ogni essere , conoscendo le proprie debolezze , elabora quel piano d'azione , che gli garantisca importanti risultati .
Ecco spiegato perché , apparenti trionfi terreni , possono costituire cocenti sconfitte morali , per chi li ottiene , mentre sofferenze atroci e blatanti ingiustizie , sono , spesso , strumenti di profonda gratificazione , per chi le subisce serenamente .

                                                                          Messaggio psicografato del 14 Agosto .






sabato 17 settembre 2016

FLUSSO D'AMORE .









Il flusso energetico , che l'Amore genera , percorre distanze immense , raffonzandosi quando incontra ostacoli , evitando presenze avverse , non lasciandosi fuorviare da conflitti , ingiustizie e calunnie .
Costituisce componente primaria della struttura universale , dato che , in sua assenza , esisterebbe soltanto il nulla .
S'irradia in modo costante e gentile , seguendo il ritmo delle pulsasazioni naturali , ed , essendo espressione supremamente equilibrata , non s'impone a viva forza .
Quando accompagna l'allegría d'un balletto infantile , manifesta innocenza , fiducia ed ingenuitá , senza ostentare superioritá intellettiva o comportamentale .
Se confronta ostilitá sul campo di battaglia , sacrifica ogni velleitá individualista , per facilitare soluzioni pacifiche ed apportare serenitá .
Mantenendone l'integritá , s'uniscono tutti gli esseri ed attribuiscono loro infiniti poteri creativi .
Frammentandone - invece - la dinamica , si perde traccia del percorso evolutivo , e della fonte inesauribile che l'alimenta .
Si confonde enormemente la costituzione esistenziale , invitando l'instaurarsi di gravi patologie fisiche e spirituali .
È facilmente constatabile che , l'Amore , anche quando non altera il decorso della malattia , valorizza l'apporto della sofferenza , sublimandone il significato profondo .
Fedele alleato prezioso , é sempre a disposizione di chi sappia come utilizzarne il flusso incessante , che veicola il processo rigenerante d'ogni realtá .

                                                            Messaggio spirituale del giorno 10 di Agosto .






martedì 13 settembre 2016

DIVENTARE INVULNERABILI ...










Per mezzo d'innumerevoli confronti esistenziali , che affliggono i sensi e la mente incaricata di sovraintendenderne il funzionamento , l'essere si depura , emancipa , incrementa l'uso della coscienza .
Di conseguenza , invece di maledire i dissesti provocati dall'ostile ambiente circostante , dovrebbe apprezzarne le lezioni , traendo preziosi insegnamenti .
Solo ricercando la bellezza interiore , s'ottengono risultati imperituri .
Al contrario , tamburellando l'epidermide con fare effervescente , si creano frustrazioni psicologiche , ansia ed insoddisfazioni perturbatrici .
Ecco perché é fondamentale che , ogni processo costruttivo , s'origini nell'animo umano , non derivi da condizionamenti esterni .
Non sempre é possibile attingere rapidamente l'obiettivo morale che ci si prefigge , ma , lottando per affermarne l'importanza , se ne rafforza il valore .
Dedicandosi ad ampliare le capacitá spirituali , automaticamente si riduce l'impatto che insuccessi possono esercitare sugli aspetti materiali dell'esistenza .
Si diventa invulnerabili , arricchendo l'animo d'Amore , e convogliandolo in ogni direzione .
Non si patiscono grandi dolori , se si privilegia la vivificante Luce emanata dal Cuore , la quale frantuma qualsiasi ostacolo e scoraggia tutti gli oppositori .

                                                                               Messaggio spirituale del giorno 8 d'Agosto .







sabato 10 settembre 2016

AVVERSARI DEL PROGRESSO .









Quanto piú determinata e cosciente , é la navigazione , che lo spirito intraprende per affermare il suo valore , maggiori sono gli ostacoli che incontra .
Si noti come , la Terra , costituisca contesto perturbante , dov'é inevitabile che , chi si ripromette d'applicare gl'ideali dettatigli dalla coscienza , susciti avversione e venga combattuto senza tregua .
Non ci si lasci abbattere da tale apparente ingiustizia .
Si consideri , piuttosto , che , l'opposizione con la quale ci s'imbatte , conferma , inconfutabilmente , la bontá delle proprie intenzioni .
Gli avversari del progresso abbondano intorno a chi si propone di migliorarsi , liberandosi da perniciosi condizionamenti atavici .
Avviene , cosí , che , ogni azione edificante , provochi grande rancore , in chi si dedica a frastornare le menti , instigando sentimenti deteriori , ed affogando Libertá ed Amore , per tappare ogni varco aperto dal risveglio della coscienza .
Un gran numero di spiriti furiosi viene attratto da manifestazioni di saggezza ed equilibrio morale , contro le quali si scagliano ferocemente , provocando enorme confusione , ed inquinando la convivenza sociale , in disparati ambienti terreni .
Tali nemici del processo evolutivo ricorrono a qualsiasi mezzo per sabotarlo .
Distorcono il significato di messaggi importanti , alterandone alcune parole-chiave ; creano animositá tra individui che condividono ideali e progetti , interferendo nei loro sogni , per sostituire la ricerca della veritá con germi d'invidia e conflitto ; generano odio in chi contempla sentimenti amorevoli ; credono che la loro esistenza prosperi nel disordine a cui contribuiscono .
Ci si sforzi di mantenersi lontani dalle trappole che disseminano , in modo che ci finiscano dentro soltanto loro .

                                                                                Messaggio psicografato del giorno 6 Agosto .







giovedì 8 settembre 2016

IN TUTTA SEMPLICITÀ








Per quanto complessa ed infinitamente molteplice , la dinamica universale decorre in maniera elementare , obbedendo alla concatenazione che unisce ogni evento alla sua causa .
Passo a passo , correggendo errori commessi , s'ottengono conquiste morali , la cui importanza é direttamente proporzionale all'impegno profuso .
Trattandosi d'un processo necessario ed altamente formativo , nessuno puó esimersene .
Si é - quindi - tutti destinati a progredire , a superare sé stessi , usufruendo d'ogni opportunitá che l'esistenza presenti .
A tal fine , quando insorgono episodi totalmente sorprendenti , non ci si faccia trovare impreparati ed indifesi .
Si comprenda che , pur estrinsecandosi nell'ambiente fisico , i meccanismi della realtá , agiscono al di fuori della materia , che elaborano , in modo da conferirle funzione probante .
È vero - peró - che , alla sensibilitá umana , spesso sfugge la spiegazione logica che sostiene il corso di avvenimenti giudicati improbabili .
Di conseguenza , si ricorre a giustificazioni insulse , attribuendo a sorte , piú o meno benigna , il potere di produrre tesori o tragedie , assistere o stroncare l'affermazione della felicitá terrena .
Abbandoniamo tale illusione , derivante da ignoranza e pratiche superstiziose .
Accettiamo - invece - che , l'induzione del comportamento umano , non avviene in modo attribuibile al caso .
Cosí , le cosiddette " coincidenze imprevedibili " , fanno parte di perfetta pianificazione , la cui finalitá é consentire a tutti ampie opportunitá di verifica e rafforzamento morale .

                                                                                       Messaggio spirituale del 20 Agosto .