.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

giovedì 25 agosto 2016

LA FISIOLOGÍA DELL'AMORE ...









Innegabilmente , l'individuo che genera ed espande Amore , attinge alla sorgente localizzata nel profondo del suo animo , il quale , a sua volta , é intimamente collegato ai centri d'origine universale .
Non si trascuri - peró - la nozione ch'esistono meccanismi organici , derivanti direttamente dall'influsso del piú nobile dei sentimenti .
Si deve , quindi , affermare che , le necessitá fisiologiche , non si limitano ad azioni e reazioni di natura fisico-chimica , espletate a livello cellulare .
Ogni processo organico , in assenza del catalizzatore appropriato , si rivela estremamente difficoltoso ed incerto .
Per quanto riguarda la biologia umana , il benessere del corpo é imprescindibile da quello della coscienza , che impartisce direttive esistenziali , dipendenti dall'esercizio d'ogni forma d'altruismo .
Ne consegue che , atteggiamenti egoistici , apparentemente derivanti da naturali istinti di conservazione , in realtá esercitino funzione molto pregiudicante sulla salute fisica , di chi se ne rende protagonista .
Inestimabile é il contributo fornito dell'Amore nell'ampio contesto universale , di cui costituisce l'origine , ed al quale apporta crescente pace ed armonía .
Ma , anche per mantenere corretto funzionamento di tutti gli organi appartenenti al proprio corpo , é indispensabile saper Amare profondamente .

                                                                                     Consigli spirituali del 27 Luglio .







lunedì 22 agosto 2016

IL FULGORE DELLA GIOVENTÚ .









Nel lungo e faticoso processo evolutivo , il maggior contributo non viene offerto dalla sensualitá .
Assecondandola , s'ottiene qualche appagamento momentaneo , piacere superficiale e spesso ottenebrante , mentre , combattendola , si conseguono importanti traguardi esistenziali .
Si comprenda che , ogni limitazione o deficienza di natura fisica , costituisce opportunitá preziosa per affermare il predominio dello spirito immortale nei confronti della deperibile materia .
Quindi , non ci si soffermi ad evidenziare i sintomi del proprio degrado biologico , rimpiangendo il fulgore della gioventú .
S'apprezzi - invece - ch'é soltanto per mezzo della debolezza del corpo , che si raggiunge la consapevolezza del proprio valore individuale .
Una confusa percezione di sé stessi , deriva dall'abbagliante immagine , che l'efficienza fisica tende ad incoraggiare .
È quando , inevitabilmente ,si dissipa , che ci si puó affrancare dalla sua dipendenza , concentrandosi sui meccanismi , eterni ed immutabili , che costituiscono il bagaglio morale dell'individuo deciso a trasformarsi in sorgente di vivida Luce universale .

                                                                     Messaggio spirituale del 23 Luglio .








venerdì 19 agosto 2016

L'AMORE INFASTIDISCE !!!








S'estrinseca in innumerevoli maniere e situazioni , la funzione didattica dell'esistenza terrena .
È inevitabile che ci si confronti con enormi problematiche , e cocenti dolori , per ottenere conoscenza profonda delle proprie capacitá , e delle limitazioni da ultrepassare .
Ecco perché , ai giorni nostri , viene richiesto lo stesso eroico coraggio dimostrato da martiri e rivoluzionari , che la Storia ha immortalato .
Le persecuzioni , ora , sono meno cruente e sistematiche di quelle avvenute nei secoli passati , ma costituiscono , ancora , un arduo ostacolo sulla via della coerenza personale , interferendo massicciamente nei processi elettivi d'ognuno .
L'individuo che , predilegendo sentimenti nobili ed edificanti , si riprometta di comportarsi in modo da riflettere la sua propensione morale , infastidisce , perché é visto come ostacolo all'attuazione dei propositi egoistici di coloro , con i quali condivide l'ambiente ed i beni terreni .
Si trasforma , cosí , in nemico da combattere , ed eliminare ad ogni costo .
Di conseguenza , per perseverare e non tradire le proprie convinzioni , gli sono richiesti sforzi enormi ed estenuanti conflitti .
In prospettiva - peró - d'inestimabili conquiste e ricompense .

                                                                         Messaggio spirituale del 21 Luglio .







martedì 16 agosto 2016

BONIFICARE AMBIENTI PUTRIDI ...










Impegnarsi a bonificare , riordinare ed abbellire ambienti putridi , degradati ed insálubri , é doveroso , per chi ottempera dettami d'una coscienza illuminata .
Costituisce - peró - compito molto ingrato ed osteggiato .
Infatti , la maggioranza delle presenze , che popolano ogni localitá cosmica refrattaria all'affermazione dell'Amore , preferisce che lo status-quo non venga minimamente alterato .
Tali entitá - quindi - si dedicano a combattere chiunque si prefigga di divulgare ed esercitare i principi fondamentali dell'universo .
Oppongono , ad ogni manifestazione edificante , tutti i sentimenti piú inferiori , utilizzando qualsiasi mezzo per promuovere pensieri e comportamenti deteriori .
Nel tentativo d'arginare le poderose onde del Bene , coltivano malvagitá nei Cuori di tanti esseri fragili ed ignoranti , che si lasciano ispirare o manovrare , rinunciando completamente all'instaurazione d'un mondo congeniale alla convivenza pacifica ed equilibrata .
Chi si sente afflitto da innumerevoli difficoltá e dolori , non assecondi frustrazione e tristezza , né ambisca ad un'esistenza insulsa ed asettica .
Consideri - invece - la propria posizione come privilegiata , dato che si trova di fronte , sul campo di battaglia , tutti i nemici del progresso .

                                                                      Consigli spirituali del 19 Luglio .









domenica 14 agosto 2016

IRASCIBILITÁ !!









Qualsiasi forma d'irascibilitá , costituisce manifestazione direttamente presieduta da esigenze di chi é incapace di controllare le proprie reazioni , e viene contornato da presenze parassite , che suggeriscono atteggiamenti aberranti .
Difetto molto grave , é portatore d'inutili processi conflittivi , che si rivelano spesso autolesionistici ed estremamente penosi .
Non se ne attribuisca - peró - la responsabilitá alla componente fisica , ipotizzando che esistano influssi ormonali , od altri meccanismi biologici , incaricati di provocare la collera .
In realtá , é un sentimento esclusivamente spirituale , caratteristico di entitá di ridotta capacitá morale .
Chi vi ricorre , dimostra di non aver ancora acquisito sufficiente idoneitá ed armonía , per affermare quei principi universali , di cui tutti sono destinatari .
Elabora istinti deteriori , per incontrare difese contro i mali del mondo , paradossalmente non riconoscendo la propria inferioritá nei confronti di chi considera ostile ed ingiusto .
Irritandosi in modo violento ed incontrollato , perpetra aggressione soprattutto a sé stesso , compromettendo seriamente delicati equilibri necessari a scoraggiare l'istaurarsi di perniciose patologie .
Va quindi compatito ed aiutato .
Lo si conforti , ignorandone le scenate rumorose e sconvenienti , dimostrandogli simpatía , anche quando la sua avversione si rivela particolarmente sgradevole .
S'eviti di sottolineare l'inesistenza di cause obiettive che ne giustifichino il comportamento odioso .

                                                                              Messaggio psicografato il 13 Luglio .





venerdì 12 agosto 2016

ENERGÍA BENEFICA








L'energía benefica possiede capacitá d'attraversare qualsiasi barriera , raggiunge , in un istante , ogni localitá cosmica , costruisce realtá solide e durature .
Al contrario , minimo é il raggio d'azione della malvagitá , soggetta a limitazioni contingenti , ed incapacitata , nei contesti dove la s'individua ed ostacola .
Per quanto possa sembrare micidiale ed implacabile , trionfa soltanto su chi le spalanca la porta , accogliendola con paura o simpatía .
Non ci si lasci mai impressionare dalla sua apparente forza , considerando come sia , in realtá , di molto inferiore a quella che le é antitetica .
Situazioni effimere apportano conseguenze insignificanti .
Cosí , ogni conquista ottenuta con mezzi moralmente deteriori , non costituisce altro che un'infima deviazione dalla rotta che conduce al punto-di-non-ritorno .
Ritarda appena di qualche istante chi non s'intrattiene a glorificarne diffusione , efficacia ed intenzionalitá , privilegiando - invece - l'Amore , la cui presenza dinamica é incontrastabile ed ubiquitaria .
Lo spettro-d'azione del Bene e quello del Male si situano a livelli molto distanti .
Il flusso vibratorio , emanato da sentimenti edificanti , si propaga senza attrito né sforzo , al contrario d'ogni pensiero ed azione determinata da egoismo ed orgoglio , che procede in modo erratico e gravoso , disfacendosi presto sotto il peso delle sue proprie depravazioni .

                                                                       Messaggio spirituale del 9 Luglio .







mercoledì 10 agosto 2016

CECITÁ DELL'ANIMA ...











Gl'impedimenti materiali , propri della natura corporea , sono cause pricipali di frustrazione e dolore .
Ma , é la propensione spirituale , che determina le sofferenze piú severe , o permette di provare sublimi felicitá .
Soltanto dopo un lungo percorso , si sviluppano caratteristiche , che predispongono al totale apprezzamento del contesto , nel quale si é chiamati ad esistere .
Prima di raggiungere tale condizione , si é privi di molti strumenti che consentano d'approfondire ogni genere di contatto .
Si ricorre - quindi - a modi estremamente incompleti ed imperfetti , per confrontarsi con la realtá , e se ne ignorano , spesso , le componenti piú importanti e significative .
L'anima che soffre di cecitá , non si riconosce e , cosí , ignora opportunitá preziose per elevarsi .
Si mantiene allo scuro , anche in presenza di risplendenti fonti luminose .
Sorda alle incantevoli armoníe celesti , staziona pesantemente , impedendo la crescita di anche un solo filo d'erba .
Non si creda - peró - che continuerá cosí per sempre .
Come qualsiasi altro processo naturale , la conquista della felicitá , avviene a tappe , in modo progressivo .
Si realizza per mezzo di sofisticati parametri morali ed intellettivi , che richiedono continue verifiche per svilupparsi .
Ecco perché , anche a livello spirituale , non esistono condizioni uniformi , e soltanto pochissimi si concedono d'approfittare appieno delle bellezze del creato , e d'illuminare , di gioia profonda , l'esistenza propria , e quella di coloro che li circondano .

                                                                           Messaggio psicografato del giorno 11 di Luglio .









lunedì 8 agosto 2016

DISINNESCHIAMO ...










Nessun evento cosmico comporta irrilevanti conseguenze .
Anche un'infinitesima oscillazione , contribuisce a mantenere il moto perpetuo della gigantesca macchina universale .
Ma , per quanto riguarda l'esistenza umana , non é facilmente constatabile che , le componenti esteriori , raggiungano l'animo di chi ne viene condizionato .
Eppure , é soltanto interiorizzandone l'influsso , permettendo che producano risonanza dove la coscienza esercita i suoi filtri , che s'ottiene un processo altamente formativo .
È dalla sinergía , che si stabilisce quando s'estraggono , dalla realtá contingente , gli elementi di verifica delle proprie componenti spirituali , che l'individuo deriva le sue maggiori conquiste .
Appare - quindi - fondamentale che ognuno s'impegni ad abbassare ogni barriera , che lo manterrebbe avulso dal contesto circostante .
Il coraggio d'affrontare qualsiasi avversitá , nasce dalla consapevolezza ch'é soltanto dentro di noi stessi , che neutralizziamo i problemi .
Ne disinneschiamo la pericolositá , utilizzando la parte piú nobile dell'anima , la quale genera abbondante Amore , entrando in contatto con sentimenti deteriori , e sopportando , in pace , aggressioni molto violente .

                                                                              Messaggio psicografato del 17 Luglio .







sabato 6 agosto 2016

BUIO MAGAZZINO STRACOLMO ...










Dedicandosi esclusivamente alle conquiste ed acquisizioni materiali , ci si rinchiude dentro un magazzino stracolmo di mercanzíe , dov'é precluso l'accesso , anche ad un unico raggio di sole .
Si trasforma , cosí , la realtá in miserrima chimera , derivante da distorta immaginazione , portatrice di grande ansietá ed insoddisfazione .
Incanalando , tutte le proprie energíe e motivazioni , verso attivitá di trascurabile valore esistenziale , si rinuncia a coltivare l'anima , incatenandola alla sua debolezza ed immaturitá .
Non sorprenda - quindi - che , scelte comportamentali che assicondino istinti primordiali e futili necessitá , oltre a non produrre alcun risultato duraturo , ritardino considerevolmente l'emancipazione , di chi si dedica a privilegiarle .
Nelle societá decadenti come quella attuale , é comune venerare l'importanza del superfluo , a discapito della ricerca di mezzi idonei per conoscersi spiritualmente , e diffondere sentimenti edificanti .
Non si creda di soddisfare la psiche , alimentandola di prodotti inconsistenti con la sua struttura , farcendola d'inquinanti che ne alterano le funzioni , e le creano morbose ambizioni , destinate a stravolgerne le prioritá .
In tal modo , la si trasforma in prigioniera di sé stessa , obbligandola ad ammalarsi , nel tentativo d'affermare la propria presenza .
S'eviti d'affaticarsi erigendo cumuli di neve in piena estate , o raccogliendo fango , per depositarlo sulla riva del fiume in piena .
Ci si dedichi - invece - a propagare l'Amore , irrigandolo di pensieri ed azioni emanati intimamente , che siano frutto d'esigenze spirituali , non di consumistica emulazione .

                                                                                    Consigli spirituali del 15 Luglio .









mercoledì 3 agosto 2016

LA CECITÀ DELL'ANIMA ...









Gl'impedimenti materiali , propri della natura corporea , sono cause pricipali di frustrazione e dolore .
Ma , é la propensione spirituale , che determina le sofferenze piú severe , o permette di provare sublime felicitá .
Soltanto dopo un lungo percorso , si sviluppano caratteristiche che predispongono al totale apprezzamento del contesto , nel quale si é chiamati ad esistere .
Prima di raggiungere tale condizione , si é privi di molti strumenti , che consentano d'approfondire ogni genere di contatto .
Si ricorre , quindi , a modi estremamente incompleti ed imperfetti , per confrontarsi con la realtá , e se ne ignorano , spesso , le componenti piú importanti e significative .
L'anima che soffre di cecitá non si riconosce e , cosí , ignora opportunitá preziose per elevarsi .
Si mantiene allo scuro,  anche in presenza di risplendenti fonti d'illuminazione .
Sorda alle incantevoli armoníe celesti , staziona pesantemente , impedendo la crescita di anche un solo filo d'erba .
Non si creda - peró - che continuerá cosí per sempre .
Come qualsiasi altro processo naturale , la conquista della felicitá , avviene in modo graduale e progressivo .
Si realizza per mezzo di sofisticati parametri morali ed intellettivi , che richiedono continue verifiche per svilupparsi .
Ecco perché , anche a livello spirituale , non esistono condizioni uniformi , e soltanto pochissimi si concedono d'approfittare appieno delle bellezze del Creato , e d'illuminare di gioia profonda l'esistenza propria , e quella di coloro che li circondano .

                                                                      Comunicazione spirituale ricevuta il giorno 11 Luglio .








lunedì 1 agosto 2016

BILATERALE AFFINITÁ







Incessanti flussi comunicativi percorrono l'universo , ne costituiscono strumento evolutivo , accompagnando qualsiasi movimento di crescita .
Di conseguenza , ogni essere , é oggetto d'infinite forme di comunicazione , entra continuamente in contatto , sia con intelligenze remote , che con quelle molto prossime .
Per iniziativa e discernimento personale , gli compete scegliere le sorgenti informative , a cui attingere , e con le quali relazionarsi .
In tale processo elettivo , riveste ruolo fondamentale la sintonía derivante dalla presenza di elementi aggreganti ed affini ,
Si stabiliscono , cosí , contatti spontanei tra entitá che condividono gran parte del patrimonio morale e delle finalitá esistenziali .
Esistono meccanismi di preservazione dell'equilibrio e dell'armonía ch'accompagnano l'espansione universale , incaricati di schermare collegamenti tra unitá incompatibili , in modo da evitare danni vicendevoli .
Le comunicazioni basate su bilaterale affinitá , presuppongono scorrevole flusso trasmissivo e ricettivo , e , pertanto , sono quelle che vengono privilegiate .
Eccezioni a questo criterio , produrrebbero alternative estremamente pericolose ed aleatorie .
Ci si sforzi - quindi - a coltivare un ambiente spirituale accogliente ed amorevole , tale da incentivare l'arrivo di presenze animate da idee ed intenzioni di sublime portata morale , ed incommensurabile esperienza evolutiva .

                                                                          Messaggio psicografato del 2 di Luglio .







sabato 30 luglio 2016

BANCO-DI-PROVA FISICO ...









Il grado d'ospitalitá esercitata dal corpo nei confronti del suo spirito incombente , determina enormi implicazioni , é responsabile di qualsiasi interferenza , che si manifesti a livello dell'uno o dell'altro .
Spesso , i maccanismi della materia risentono di contrarietá , che non appartengono alla loro diretta sfera-d'azione , come pure non é infrequente che l'anima patisca disagi , derivanti da carente adattamento alla coabitazione biologica , a cui si sottopone .
La forza morale che caratterizza l'individuo , pur risiedendo nella sua componente eterea , deve espletarsi attraverso strumenti che sono soggetti a deperibilitá , e presentano innumerevoli imperfezioni .
È necessario che cosí avvenga , dato che , soltanto il banco-di-prova fisico , fornisce conferma dell'integritá degl'intenti nutriti intimamente .
Si consideri quanto avulsi ed utopici sarebbero , se non ci s'impegnasse a verificarli nel contesto al quale sono destinati , e che costituisce il terreno-di-coltura d'ogni iniziativa di grande valore esistenziale .
Quindi , non ci si lagni delle sofferenze provocate dalla precarietá del corpo , né s'ambisca ad alcun miglioramento comportamentale , indipendente da condizionamenti ed interazioni materiali .
Lo spirito utilizza mezzi tangibili per attingere mete prefisse , é cosciente che non gli sono concesse altre alternative .
Si comporta come orso reduce dal periodo d'ibernazione , gradulamente tornando ad utilizzare membra che , per un po' , gli appaiono estranee ed impedite , ma , sulle quali , é necessario esercitare il massimo controllo , per mantenere attive tutte le funzioni vitali .

                                                              Messaggio psicografato il giorno 7 di Luglio .






giovedì 28 luglio 2016

ORGOGLIO ...








L'individuo ch'alimenta ed esterna manifestazioni d'orgoglio , deriva convinzione esistenziale da marcati principi di diseguaglianza .
Si colloca s'un piedestallo , considerandosi beneficiario di privilegi e qualitá esclusive , disprezzando chi non possiede medesime caratteristiche , fisiche o morali .
Proclama - quindi - la suprema affermazione dell'ingiustizia !
Non comprende che , il meccanismo di costruzione , é lo stesso per ogni essere , che si parte tutti da zero , per arrivare alla perfezione .
L'orgoglio personale é - perció - ingiustificabile testimonianza di scarso apprezzamento della dinamica evolutiva .
Affligge , soprattutto , anime che s'ostinano a rifiutare un passato , e non ammettono continuitá , che s'estrinsechi al termine del giorno planetario .
Piú ancora dell'egoismo , ch'attinge a radici istintive necessarie alla stabilitá biologica , l'orgoglio costituisce prova d'illusoria percezione .
Nasce quando si coltiva idea insulsa di sé stessi , credendosi piú evoluti del mondo esterno , di cui non s'intravede la finalitá trascendente .
Piú che mancanza d'umiltá , comprova profondo disagio conoscitivo , cronico rifiuto dei valori universali .
Purtroppo , estremamente implacabili e perniciose conseguenze , comporta l'orgoglio , impedendo che s'edifichino strutture sociali solide e bilanciate , fondate su equitá e cooperazione reciproca .
Il suo proliferare sulla Terra , costituisce piaga piú dannosa di qualsiasi epidemia o disgrazia , é caratteristico di periodi storici molto bui e sanguinari , ritarda considerevolmente il progresso della convivenza civile e l'affermazione della buona volontá sugl'istinti deteriori .

                                                               Messaggio psicografato del 28 Giugno .







martedì 26 luglio 2016

CONTRADDIZIONI APPARENTI ...








Messaggi provenienti dallo Spazio , solitamente arrecano eleborazioni di realtá , che non corrispondono totalmente a quelle vissute da chi si limiti ad esserne destinatario .
Non si cada - quindi - nell'errore di considerarli contradditori o fittizi .
Si comprenda - invece - ch'é necessario vagliare , studiare ed approfondire ogni comunicazione spirituale che si riceve , in modo da evitare qualsiasi frainteso .
È che l'uso di nomenclature e terminologie , per quanto auspicabile , raramente costituisce strumento chiarificatorio , dato che avvengono contatti senza un previo accordo , che definisca regole d'ingaggio .
La diffusione di concetti , consigli e dottrine , risulta subordinata alla scelta di mezzi comprensibili da parte di chi s'intende informare .
Ecco perché esistono differenti maniere d'esprimere veritá fondamentali .
Nascono dalla necessitá d'adeguamento alle limitazioni intellettive di coloro che sono oggetto di rivelazione .
Risulta sempre inefficace , imporre raziocini profondi , ad esseri poco sofisticati .
Altrettanto sconsigliabile é l'uso di procedimenti esplicativi molto dettagliati , quando ci si trova di fronte soggetti sprovvisti di grande saggezza , e poco inclini al discernimento .
Scegliere maniere accessibili all'interlocutore , assicura il successo di gran parte delle comunicazioni tra entitá di differente grado evolutivo .
Non sorprenda - quindi - che , la spiritualitá rispettosa , adatti il tono e la forma d'una stessa risposta , in modo da farla recepire correttamente in differenti occasioni .
Pur non alterandone minimamente il contenuto profondo .
Sono pertanto solo apparentemente contradditorie certe rivelazioni , se considerate da coloro , a cui non sono destinate .

                                                                            Messaggio spirituale del 26 Giugno .






sabato 23 luglio 2016

APRIRSI ALLA LUCE ...










Il processo re-incarnatorio permette allo spirito d'aumentare progressivamente l'ingresso di vigorosa Luce chiarificatrice , e di beneficiare del suo influsso .
Né il culto d'ideologie ed abitudini , né effimere affermazioni della personalitá , costituiscono - infatti - ragioni per esistenze successive , durante le quali s'avvicendano prove d'estrema difficoltá e durezza .
È esclusivamente per approfondire la conscenza di sé stessi , che s'intraprendono cammini impervi e tormentosi .
S'apprezzi , allora , la possibilitá d'allargare i propri orizzonti , permettendo , al flusso del mondo , di penetrare nell'anima individuale , caratteristica d'ogni essere .
Sapienza , consapevolezza e fiducia , custodite intimamente , dischiudono l'entrata dell'ambiente vitale .
Avviene - perció - che , soltanto se lo spirito si dimostra aperto , riceve illuminazione sufficiente per il proprio progresso , proporzionalmente all'impegno applicato nel comprendere ed aiutare i suoi consimili .
Controproducente é - quindi - l'atteggiamento di chi non s'offre alle esperienze con estrema disponibilitá , preferendo barricarsi nella tana dell'egoismo , e della logica derivante .
Commette l'errore d'oscurare totalmente il proprio cuore , impedendogli di risplendere ed espandersi .
Spalancando - invece - le finestre dell'anima , alla forza dei venti piú violenti , si favorisce la circolazione dell'Amore , s'espellono sentimenti negativi , ricambiando e rafforzando i fluidi , che nutrono la crescita interiore .
Anche il rischio di contaminazione malvagia , si riduce considerevolmente , tanto potenti sono la onde luminose , sprigionate per raggiungere chi si dimostra a loro accogliente .

                                                                                     Messaggio spirituale del 5 di Luglio .







venerdì 22 luglio 2016

SPECCHIAMOCI ...











Il processo d'approfondimento della conoscenza di sé stessi , che permette la crescita coerente dell'individuo , risulta impossibile , se non é affiancato da studi sistematici dell'ambiente in cui si vive .
Individuando negl'altri , le stesse caratteristiche che costituiscono il proprio bagaglio esistenziale , s'ottine la chiave che spalanca il Cuore , e lo predispone a tolleranza e simpatia .
Constatando varie affinitá con il prossimo , s'aggiungono elementi fulcrali , nel processo di valutazione dell'essenza personale .
S'apprezza soprattutto l'enorme sinergismo , dal quale deriva la propria collocazione nel contesto universale .
Per appropriarci completamente d'idee ed azioni , che si manifestano nel corso dell'espletamento della vita , dobbiamo scrutinarle con la massima attenzione .
Ma , senza i parametri acquisiti relazionandoci con realtá esterne alla nostra anima , il risultato é destinato ad essere incompleto e distorto .
Nulla é aleatorio , quando esiste una base comune che corrobora i principi di valutazione , altrimenti ci si ritrova in grande confusione .
Tutti gli abominevoli difetti d'un fratello disgraziato ed ostile , lo attirano inevitabilmente verso quel luogo , dove conserviamo autostima e conforto , basati sull'illusione di sicurezza .
Aprendogli le porte , trasformiamo la nostra roccaforte in suo rifugio , condividiamo il peso di dolori e sconfitte , illuminando , d'Amore e comprensione , il giaciglio dell'esistenza .

                                                                                   Consigli spirituali del 24 Giugno .









lunedì 18 luglio 2016

EMOZIONE DA NON REPRIMERE !









La paura costituisce parte integrante del bagaglio , ch'é necessario trasportare , durante esistenze di grande importanza evolutiva .
Non si creda che sia un'emozione da reprimere !
La si assecondi affettuosamente , ogni volta che determina pensieri ed azioni pericolosissime da ignorare .
Aiuta a svelare preziosi elementi , dai quali dipende la salvaguardia dell'individualitá , e l'apprezzamento dei valori universali , contrari all'ostentazione di sicurezze fittizie o pretenziose .
Negando le proprie debolezze , non ci si rafforza affatto .
Si perpetra - invece - la repressione delle grandi opportunitá , offerte dal percorso che allonta dalla meta .
S'accetti - quindi - la paura come prezioso elemento indicatore , guida infallibile , nelle situazioni particolarmente problematiche .
È un veicolo efficace , che conduce rapidamente all'apprezzamento di caratteristiche essenziali , impedendo l'edificazione di strutture artificiali , dotate di precario equilibrio e nessuna utilitá spirituale .
Quando affiorano emozioni forti , che provocano contraccolpi psicologici di grande portata , s'innescano meccanismi d'introspezione estremamente positivi .
Si puó affermare - quindi - che , la consapevolezza indotta dall'avvento della paura , é una conquista innegabile e molto promettente .
Non si cada nell'errore di venerare la divinitá crudele , che spaventa per affermare il proprio potere , ma si sappia che , rifuggere dai naturali timori della vita , é sintomo di estrema confusione morale .

                                                                            Messaggio spirituale del 21 Giugno .






venerdì 15 luglio 2016

MESSAGGI INCOMPRENSIBILI ...








Sbarazzandosi dell'inferno corporale , lo spirito ritorna ad acquisire eterei strumenti di progresso , derivanti d'armonici relazionamenti esterni e profonda conoscenza di sé stesso .
È in grado d'utilizzare i fluidi in cui si trova immerso , imprimendovi volontá , forgiandoli secondo le proprie aspettative .
Non deve - peró - dimostrare capacitá creativa ; fuori dalla sua portata si mantengono tutti gli elementi che non conosce .
Di conseguenza , la sua opera puó mancare d'equilibrio , risultare poco efficace e molto approssimativa .
Soltanto essenze spirituali caratterizzate da completa armonía ottengono , applicandosi , risultati d'estremo valore , che costituiscono fondamenta d'edifici , inseriti appropriatamene nel contesto universale .
Non si creda che , il processo d'affinamento personale , venga sempre accelerato , in assenza di condizionamenti materiali .
Puó venire ostacolato , quand'é carente di mezzi propulsivi , o procede in modo squilibrato .
Perció , messaggi inviati da spiriti , che non padroneggiano l'utilizzo dell'armonía in ogni loro manifestazione , rischiano di rivelarsi espressioni perturbanti , generatrici di confusione .
Si comprenda - allora - che , pur ispirate da positivi sentimenti e volontá di collaborazione , sono comunicazioni , la cui finalitá non sempre é comprensibile .
Testimoniano che , anche nell'Aldilá , esistono componenti falsate da mancanze importanti , che la perfettibilitá non é esclusivitá umana , ma caretterizza l'esistenza ad ogni livello spirituale .

                                                                                     Messaggio spirituale del 30 Giugno .










mercoledì 13 luglio 2016

PREDISPORSI AL PERDONO ...









Ancor piú lesive della circostanze traumatiche , che piagano esistenze particolarmente probanti , sono le manifestazioni di diffidenza o disprezzo verso sé stessi .
Innescano meccanismi deteriori , che , oltre a portare alla malattia psicofisica , impediscono rigenerazione spirituale .
Si comprenda che la vita si propaga al ritmo d'onde vibratorie , la cui origine risiede nel determinismo universale creato per diffondere Amore .
Se non se ne asseconda la finalitá , indugiando in atteggiamenti autolesionistici , si corre il rischio di compromettere delicati equilibri , invitando l'instaurarsi di dolorose patologie .
È corretto affermare , perció , che il modo piú efficace di prevenire qualsiasi malessere , sia di natura fisica che spirituale , é la somministrazione di generose dosi d'autoconsiderazione ed affetto .
Tale processo porta benefici , constatabili anche a livello cellulare .
Applicando indulgenza , nei confronti delle proprie debolezza e limitazioni , ci si predispone al perdono , fattore indispensabile di progresso .
Constatando quanto poderosa sia la forza sprigionata da sentimenti positivi , ci s'incentiva ad applicarla , non soltanto per sostenersi moralmente , impegnandosi , cosí , a divulgare concordia nei confronti di tutti .
Rispecchia intorno a sé armonia e benevolenza , chi se le coltiva dentro , amandosi e perdonandosi , con la stessa generositá , che il Creatore gli destina da sempre .

                                                                                        Consigli spirituali del 19 Giugno .







lunedì 11 luglio 2016

PRIVARSI DI VISTA SPIRITUALE ...







Se non si stabilisce sintonía reciproca con il proprio spirito , si faticano a percepire le componenti esistenziali , caratteristiche dell'iter che si deve percorrere .
Invece di varcare la soglia che dischiude il significato eterno della vita , ci si confina nel mondo materiale , dove tutto é deperibile e precario .
Ecco perché la logica universale non sempre appare con estrema chiarezza .
Chi si rifiuta di cercarla , entrando nel suo cuore ed ascoltando la voce dell'anima , si costruisce un'imponente palizzata , che diventa l'unico orizzonte ed oscura tutte le giornate .
Privandosi di vista spirituale , risulta irraggiungibile qualsiasi conoscenza ch'immetta nei vasti campi eterni , dove si cresce smisuratamente .
Ci s'ottenebra , al punto d'impedire ogni forma di progresso , mentre si cerca di soddisfare bisogni contingenti e moralmente irrilevanti .
In tal modo , non é nemmeno possibile intravedere l'immediato futuro , o ipotizzare concetti ed azioni di natura superiore a quella terrena .
Si vegeta assecondando istinti deteriori , convincendosi di non avere scelta ed attendendo la fine dei propri giorni .
Per evitare tale abnorme meschinitá , acquistare motivazioni e speranze trascendenti , é sufficiente comunicare con l'essenza di sé stessi .
Meditando , ci si ritrova in un ambiente senza confini , circondati da entitá che hanno intrapreso il viaggio sapendo che continuerá in eterno , apportando felicitá a chi si dimostri degno di riceverla , e disposto a condividerla con chiunque .

                                                                         Messaggio spirituale del giorno 11 di Giugno .








venerdì 8 luglio 2016

BERE VELENO ...







S'illude amaramente chi pensa di ledere un nemico ingurgitando bicchieri di veleno .
Consideri che , comportandosi in tal modo , produce soltanto l'annientamento di sé stesso , accetti che il male arreca danni , soprattutto a chi lo concepisce , ed utilizza come strumento d'offesa .
Apprenda , allora , a retribuire con sentimenti d'Amore , l'odio che gli viene riversato contro .
Il potere degenerativo delle vibrazioni generate da presenze malvagie , é tale da condurre all'autodistruzione di qualsiasi organismo .
È sempre controproducente albergare sentimenti negativi nell'animo , illudendosi di costruire barriere impenetrabili all'ostilitá esterna .
Anche quando non si corrode l'essenza nobile di sé stessi , si preclude lo sbocco naturale delle onde spumeggianti , che s'originano nel cuore , e costituiscono testimonianza imperitura di buona volontá .
Non si segua l'esempio di chi s'incarica di trasportare merci maleodoranti ed esplosivi , gli si ceda il passo mantenendosi lontani dal suo veicolo .
Ci si dedichi - invece - a coltivare il giardino dei fiore della bontá , irrigandolo d'Amore , anche se si viene minacciati dalle sabbie del deserto , o dalla grandine di primavera .

                                                                                       Messaggio psicografato il 23 di Giugno .








mercoledì 6 luglio 2016

PERCHÉ SI RITORNA







Lo spirito , pur non vedendosi preclusa alcuna destinazione cosmica , viene richiamato a quella dove non ha espletato totalmente le sue funzioni , ed ha commesso errori , ch'é necessario correggere .
S'impone , cosí , contatti ulteriori con luoghi , situazioni e persone giá visitate .
Ritornare a far parte d'un ambiente , di cui si conserva un pessimo ricordo , indubbiamente causa frustrazione e sofferenza , oltre ad una accentuata percezione d'ingiustizia .
Si preferirebbe costruirsi un'esistenza completamente scevra di condizionamenti originati nel passato .
Prima di poter voltar pagina - peró - si deve compilarla fino in fondo ,
Vi s'appone la parola fine , soltanto quando la coscienza autorizza .
Ecco perché , moltissime re-incarnazioni , implicano prove , che s'attuano nello stesso contesto di quelle che non si é riusciti a superare in precedenza .
Invece di considerare come sgradevole condanna la ripetizione di condizioni giá sperimentate , la s'accolga come opportunitá di progresso .
Per ritrovarsi in un mondo luminoso , bisogna dimostrarsi capaci d'infrangere le catene , che vincolano alla buia cella , dov'é richiesto di scontare la giusta pena .
È agendo creativamente , che s'apprendono opportune lezioni , che vanno applicate in modo edificante ed altruistico .
Soltanto cosí , ci si qualifica all'auspicato passaggio , quello che comporta l'accesso ad una nuova realtá cosmica , dove esistano componenti maggiormente allettanti , e ci si possa sentire molto piú leggeri .

                                                              Messaggio spirituale del 17 Giugno .







lunedì 4 luglio 2016

CONCORDIA SPIRITUALE









La concordia spirituale testimonia sempre elevato grado evolutivo .
In ogni angolo dell'universo , entitá si migliorano , aggregandosi ai loro simili , manifestando positivi sentimenti di simpatía ed affinitá .
È cosí che i meccanismi creativi funzionano , nel processo dinamico incessante , la cui finalitá é l'affermazione dell'Amore , come protagonista assoluto d'ogni interazione e pensiero .
Di conseguenza , discrepanze e conflitti , o anche soltanto semplici malintesi , sono conferme d'inferioritá e degrado morale .
Accompagnano l'incontro tra individui , ancora incapaci di stabilire presupposti di convivenza pacifica e reciproco aiuto .
Gli attriti che si constatano nel relazionamento con il prossimo , testimoniano inesistenza di buona volontá e comprensione , sono caratteristici di grande primitivitá .
Per progredire in maniera convincente , é fondamentale costruirsi un ambiente armonico e pacifico , ch'accolga tutti coloro con i quali si devono stabilire legami profondi e benefici .
Cosí avviene nelle sfere d'azione della spiritualitá ormai svincolata dalla catene dell'egoismo , e dal condizionamento imposto da istinti maschini .
Ma , nei contesti piú oscuri , dominano presenze ostili che ricorrono alla lotta implacabile .
Ne fanno un mezzo d'affermazione personale , invece di riconoscerne i connotati profondamente negativi .
Disgregano i tessuti sociali a cui non riescono ad appartenere , ma , soprattutto , si precludono la gioia d'offrire simpatía , per ricevere in cambio infinito Amore , di rinascere ogni giorno in un mondo migliore .

                                                                      Messaggio psicografato del 13 Giugno .






sabato 2 luglio 2016

COMUNICAZIONI ...








Attraverso la comunicazione , l'universo si mantiene unito e cresce continuamente .
Non esistono zone escluse dall'influsso spirituale , esercitato per divulgare la veritá , rendendola accessibile ad ogni essere .
È - pertanto - conclamato che si destinano frequenti appelli , anche a chi non possiede mezzi esoterici per accoglierli e catalogarli .
Prestiamo attenzione - peró - alla qualitá dei messaggi che raggiungono la nostra sfera di pensiero ed azione .
Molti sono futili , insignificanti , contradditori o intrisi di menzogne , perché provengono da entitá incapaci d'Amare .
Siccome appaiono istintivamente nella mente , difficile é sottoporli ad analisi accurata e tempestiva .
Perció , invece di provocarci sdegno ed orrore , vengono spesso annoverati come interessanti opinioni o stimoli d'assecondare .
Ma , il coraggio di confrontare sempre la coscienza , ci mantiene al di fuori di tali insidie , risparmiandoci equivoci esistenziali .
Non é ricorrendo a facoltá medianiche d'estrema raritá , che si compenetrano i misteri dell'universo .
Basta entrare nel proprio Cuore ed illuminarlo d'Amore , per comunicare con le forze eccelse che illuminano di stelle lo spazio infinito , per indicarsi la via da seguire .

                                                                       Comunicazione spirituale del giorno 9 di Giugno .







giovedì 30 giugno 2016

TORTURARSI L'ANIMA







Acuti dolori , provenienti dagl'organi sensitivi , affliggono il corpo , ma , molto piú violente , sono le angustie morali , che apportano sofferenza allo spirito .
Non si creda - quindi - che , una volta abbandonato l'involucro fisico , l'anima riceva immediato sollievo .
Finché permane nel ricordo delle mancanze commesse , delle offese perpetrate , anteponendo orgoglio ed egoismo all'universale alento di bontá , non si concede tregua .
Sopravvive cosí , torturandosi in maniera piú cocente , di quando poteva localizzare l'origine materiale delle proprie pene .
Per risparmiarsi tale destino , conviene incominciare , durante l'esistenza corporea , a prendere distanza da ogni percezione provocata dalle debolezze umane .
Il dolore non é condanna , ma semplice riflesso di passeggere circostanze avverse .
Gli si conceda un ruolo accessorio , anche se educativo , invece di scatenargli contro disdegno e rabbia , prima d'arrendersi alla sua ineluttabilitá .
Si sappia che , nella vita spirituale , i ricordi rivestono grande importanza .
S'eviti - quindi - di collezionare sulla Terra innumerevoli tristezze , e sofferenze molto pronunciate , che sarebbero difficili da obliterare nell'aldilá .
È auspicabile arrivare al momento del distacco fisico , non trasportando alcun bagaglio , sentendosi leggeri come piume , in modo da sgravare l'anima , permettendole tranquillitá e crescita futura .
Impariamo , allora , a dare poco valore alle ferite derivanti da offese , delusioni , malattie e disgrazie .
Consideriamole come inezie , non meritano d'essere ricordate a lungo .

                                                                                                      Messaggio psicografato il 7 di Giugno .








lunedì 27 giugno 2016

LE PREMONIZIONI .









Aspettarsi che dalla dimensione atemporale giungano previsioni futuristiche , costituisce opzione diffusa , coltivata in tutte le epoche .
Molti credono che la spiritualitá amica possa fornire nozioni relative al decorso d'eventi , prima che si manifestino sulla Terra .
In realtá , pur disponendo di tali informazioni , raramente le viene concesso di divulgarle .
Siccome é doveroso rispettare le condizioni dell'ambiente dove vengono ricevuti i messaggi , non si possono applicare agli umani le stesse modalitá , che vigono fuori dalla loro portata percettiva .
Ecco perché non viene anticipato il decorso esistenziale , mentre si é impegnati a modificarlo ed a trarne le opportune lezioni .
Se si sovrapponesse il futuro al presente , nel contesto che contempla consequenzialitá , si commetterebbe un sopruso , si peccherebbe d'incoerenza .
È - quindi - inappropriato chiedere premonizioni agli astri o sollecitare comunicazionu spirituali con tali finalitá .
Spiegato che , raramente é disponibile l'ausilio d'indovini dell'altra dimensione , ne consegue che si possono ottenere informazioni scorrette , quando si pongono domande e richieste relative a realtá in corso d'evoluzione .
Evitando di ritenerle degne di nota , non le s'attribuiscano proprietá irreversibili , come se si trattasse di progetti giá consolidati .
Se ne faccia un uso moderato , assumendole soltanto come esempi da contemplare , eventualitá la cui realizzazione sempre dipende dall'esercizio del libero arbitrio individuale e da numerosissimi fattori , che devono mantenersi aleatori , per contribuire appieno all'efficacia di prove , di cui non si conosce il risultato previamente .

                                                                           Consigli spirituali del 15 Giugno .








sabato 25 giugno 2016

LE ONDE DEL MALE









Incessante , il male sbatte ondate sul litorale roccioso , incrinando la resistenza dei buoni propositi .
S'insinua implacabile in ogni anfratto , visita grotte per deprivarle di sostento e tranquillitá , avanza per affondare tentacoli spumosi , tra le radici della vita che s'abbarbica sugli scogli .
Considera sue le briciole di materia , prodotte dagli attacchi che sferra impietosamente .
Distrugge per affermarsi . modella instabili strutture , per poi abbatterle senza sforzo , s'esercita come scultore tanto frustrato quanto incansabile .
Non si creda - peró - che sia il padrone incontrastato del mondo .
Possiede potere molto appariscente , ma non illimitato ; quel suo fare spavaldo non garantisce immunitá , né assicura successi imperituri .
Martella violento , assestando interminabili sequele di colpi , in direzione di coloro che non sono ancora preparati a difendersi .
Eppure , li confonde e trascina soltanto per poco tempo .
Quando poi , s'aggrappano a coraggio e determinazione , chiedendo assistenza alle forze positive che pattugliano l'universo , l'impatto che ricevono , svanisce , rivelandosi di minima importanza ,
Il male si trasforma , allora , sorprendentemente , in forza costruttiva , in grado di sostituire , con incantevoli spiagge di soffice sabbia dorata , l'inospitale letto di pietre aguzze e taglienti , prodotto dalla sofferenza di macigni martoriati .
La sua azione diventa , cosí , meccanismo benefico , stimola l'affermazione dei nobili principi di cui si nutre la coscienza .





mercoledì 22 giugno 2016

IL RACCONTO DELLA STORIA ...









La stesura della Storia Umana riflette fedelmente la volontá di chi s'é prodigato a determinarla .
Ogni pagina , episodio e personaggio costituiscono prova inconfutabile dei legami , che uniscono gli spiriti alla materia .
Dato ch'é impossibile che la ragione suprema provochi conflitti sanguinari , stragi , prevaricazioni e tanta sofferenza , é lecito attribuirne la causa all'intervento di malefiche influenze .
Si considerino - quindi - con estrema attenzione le lezioni , che ogni giornata terrena arreca , mantenendosi in una prospettiva equilibrata .
Azioni e parole , le cui conseguenze sono disastrose , provengono certamente da infelici entitá , che tramano al buio .
Se la Luce tarda ad illuminarne il comportamento , é perché non la ricercano con sufficiente convinzione .
Succede , cosí , che , chi é in grado di rovesciare la logica finora applicata sulla Terra , si neghi a farlo , preferendo mantenersi nell'aspettativa di condizioni favorevoli .
A ch'intende movimentare il corso degli eventi , s'offrono due alternative diametralmente opposte .
É soltanto seguendo la voce della sua coscienza , che potrá edificare i solidi pilastri d'un futuro radioso .
Preferendo - invece - assecondare scellerati consiglieri , contribuisce all'instabilitá di sé stesso , si condanna al severo giudizio della Storia , dovendo redigere il racconto di tutti i misfatti commessi , e delle mille opportunitá perdute .

                                                                                    Messaggio psicografato del 3 Giugno .