.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

mercoledì 27 agosto 2014

ANTONELLO , ....... UNO DEI TANTI !!















Antonello nacque una mattina d'un giorno di tarda primavera , piú d'una trentina d'anni fa' .
Si trovó cosí in una famiglia borghese , di quelle che vivono all'insegna del materialismo piú sfrenato .
Trascorse un'infanzia comoda , ma - in molte occasioni - frustrante .
Non alimentó conflitti nei confronti nei genitori , spesso assenti , e del fratello maggiore , arrogante ed egoista .
Invece preferí presto chiudersi in sé stesso .
Alunno modello a scuola , suscitava l'invidia dei compagni .
Ma mai si sentí in colpa di sapere piú nozioni degli altri , di portarsi dentro un bagaglio sofisticato , acquisito prima di tornare sulla Terra .
La sua adolescenza passó rapidamente , senza particolari sussulti .
Poi , la sera d'un Sabato d'Ottobre , incominciarono le sorprese .
Stava osservando la volta stellata , riflessa , in parte , sulla superficie liscia d'un laghetto di montagna , quando un soffio di vento ne cancelló l'immagine .
Al suo posto , apparvero fiori iridescenti che , rincorrendosi sull'acqua . formarono una cascata orizzontale .
Di fronte ad Antonello si materializzó un bel viso di donna , il cui sorriso dolce e pacifico , emanava essenze floreali e luce diffusa .
Colto da panico improvviso , il ragazzo credette di trovarsi di fronte ad un'allucinazione .
Per lunghi istanti , dubitó delle sue condizioni mentali , soprattutto quando la donna parló .
Si , gli parve d'udire una voce suadente che sussurró :
- Non aver paura , sono qui per aiutarti .
Quella visione sparí subito dopo , prima ancora che Antonello potesse manifestarsi .
Avrebbe volentieri catalogato l'episodio come una " stranezza " inspiegabile , da dimenticare , e sulla quale non soffermarsi troppo .
Ma successe che , la sera successiva , sempre dalla riva di quello specchio-d'acqua , vide ripetersi la stessa scena .
Anche in quell'occasione , non riuscí a pronunciare parola .
Si rese conto - peró - che la misteriosa signora era in grado di leggergli i pensieri , e rispondeva subito a tutte le domande che lui avrebbe voluto porle :
- Sí , sono uno Spirito ; no , il mio corpo fisico non esiste piú , s'é decomposto da piú d'un secolo fa' ; certo t'accompagno da tempo , da molti piú anni di quelli che tu hai vissuto in questa esistenza ; no , non ti voglio obbligare ad alcuna azione ; vedo che hai bisogno d'una guida ed eccomi qua !
Tutte parole difficili da ignorare .
Da allora Antonello capí di non essere piú solo .
Smise di commiserarsi , di sentirsi ignorato e frainteso .
Ogni qual volta si trova ad affrontare un problema o una vicissitudine , sa a chi rivolgersi per consigli e conforto .
La settimana precedente alla prima apparizione , la Polizia Stradale lo inseguí e fermó per " guida erratica ed in-contromano " .
Gli confiscarono l'auto ed i documenti .
Il fratello disse allora di non poter sopportare il disonore d'un fatto del genere
Convinse i genitori a reagire con severitá estrema .
Cosí nessuno aiutó Antonello a difendere il suo caso .
Ed , in Tribunale , un Giudice implacabile decise di sospendergli la patente per un anno intero .
È probabile che , senza un aiuto Superiore , sarebbero sopraggiunte conseguenze ben piú disastrose .

Per favore , non crediate che questo raccontino sia frutto della mia immaginazione .
Se , anche voi , vi sentite '" accompagnati " - come succede ad Antonello - non stupitevi !
Invece di spaventarvi e ricorrere ad uno Psichiatra , accettate , con la massima naturalezza , la voce che vi sgorga dal Cuore , quella che vi dice che , per percepire la Realtá , non bastano cinque sensi .



Nessun commento: