.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

lunedì 21 agosto 2017

IL BORDELLO NELLA JUNGLA !!!


Nel lungo e tortuoso processo , che tutti noi affrontiamo in questa vita e che dovrebbe aiutarci a comprendere meglio le motivazioni e gli impulsi che ci spingono a certe azioni , non dovremmo mai tracurare un'attenta osservazione del Mondo Animale che ci circonda .
Un'importante ramo della ricerca scientifica - l'Etologia - studia l'esistenza di molte specie zoologiche in modo analitico e causale , tentando di stabilire una relazione tra i comportamenti , e le condizioni che li precedono e determinano .
Come essere bio-psico-sociale , mi interessa particolarmente riscontrare , nella " Natura " , tutte quelle componenti , che hanno permesso al Genere Umano di sviluppare , quella che noi chiamiamo " Cultura " .
Nella prima metá del secolo passato , prevalse la visione scientifica che uomini e donne dovessero distaccarsi dal Mondo Naturale e , per affermare la propria superioritá , fosse loro indispensabile antagonizzare le specie non-umane .
Fortunatamente , questo concetto si scontró con l'evidenza che - abbordando uno studio di come gli animali superiori , e soprattutto i primati , si relazionano con l'ambiente in cui si vengono a trovare - si possono dedurre anche preziose informazioni riguardanti Noi stessi ed i nostri comportamenti sociali .
La Psicologia moderna usa - frequentemente e con grande successo - l'analisi derivante dall'osservazione di reazioni tipiche degli animali , per confermare , complementare ed approfondire , il conoscimento dei fenomeni psicologici di Noi umani .
Molte conoscenze relative ai meccanismi della nostra psiche sono stati scoperti , semplicemente osservando esseri biologici , giudicati inferiori , ma dotati di una predisposizione per la vita sociale simile alla nostra .
Si aggiunga che - oltretutto - studi di questo tipo sono facilmente accessibili , anche in paesi del terzo-mondo , dotati di tecnologie poco sofisticate , mentre i costi relativi si rivelano senz'altro inferiori , a quelli necessari per svolgerli su scala umana .
Modelli e concetti teorici , derivanti da studi etologici , vengono ormai applicati per monitorizzare i progressi , che compiamo nella nostra infanzia .
Conseguentemente , si é appurato che , molte delle nostre scelte esistenziali , altro non sono , che reazioni naturali a stimoli presenti nel nostro ambiente evolutivo .
Permettemi , adesso , di rubarvi ancora 5 minutini , introducendo uno studio a cui é stata data ampia visibilitá in Media scientifici e non .
Due scienziati , Cristina Gomes e Christophe Boesch , in un Parco Nazionale della Costa-d'Avorio , hanno seguito attentamente - per lunghi anni - l'interattivitá degli individui , all'interno di una comunitá di una ventina di Scimpanzé .
È apparso loro - in modo inequivocalmente chiaro - che esistono rituali sessuali costantemente applicati , e delle cui componenti sociali é impossibile dubitare .
Pur non assumendo comportamenti monogami , le femmine concedono la loro disponibilitá sessuale , in modo selettivo e discriminante .
Le attenzioni , che i maschi rivolgono loro , raramente producono l'effetto sperato , mentre sono i bocconi alimentari , che alcune si vedono offire , a determinare il susseguente sviluppo del corteggiamento .
Pare proprio che le femmine si " prostituiscano " , nel senso che é loro abitudine riservare i " favori sessuali " , a quei partner maschi che comprendano la logica di offrire qualcosa in cambio .
Per di piú , conta anche la natura del " regalino " e , solitamente , un cibo piú raro e prelibato apre molte piú porte , che un semplice mazzo di foglie di bambù .. hehe ;-P
In molti casi , il processo é sorprendentemente semplice e diretto : il maschio arriva al cospetto di una Scimpanzé in estro , e le mostra , immediatamente , il cibo che intende offrirle ; lei lo analizza con interesse , e se lo ritiene adeguato alle sue aspettative , ancora prima di portarlo alla bocca , si volta , mostrando il posteriore , in segno dichiarato di disponibilitá .
Altri primati come i Gorilla , i Gibboni ed i Babbuini sembrano applicare meccanismi analoghi che regolano i rapporti sessuali , se non altro permettendo , a maschi " piú simpatici e generosi " , una specie di diritto di " prelazione " , quando la femmina é disponibile a venire montata .
Ne risulta che , lo sperma introdotto dai primi arrivati , rappresenta - per ovvii motivi - la pricipale componente , che determina la propagazione della specie .
Agli ultimi arrivati - di solito piú deboli , anziani e portatori di malattie - viene solo concesso un breve sfogo , quando , ormai , la fecondazione é avvenuta .
Non risultando una gravidanza , dall'accoppiamento con chi é palesemente in condizioni fisiche inferiori , si impedisce che il futuro della comunitá , sia messo in discussione .
È curioso peró che Madre Natura abbia scelto una consuetudine , in base alla quale , in una specie di baratto , il consenso al rapporto sessuale , viene concesso piú facilmente , a chi sa " comprarlo " , offrendo oggetti ed attenzioni , o mostrandosi determinato all'azione .
Se nella Jungla esistessero Bar & Ristoranti , quegli avventori maschi , che vi ci invitino le loro compagnie femminili , si assicurerebbero la successiva soddisfazione sessuale .
Non é ancora ipotizzabile , ma la continua evoluzione comportamentale potrebbe arrivare a creare rudimentali forme di " Bordello " , dove , alcune specie animali piú " evolute " , trovino un contesto , che permetta di retribuire in qualche modo , chi disponibilizza le sue funzioni procreative !!!
Lo suggerisco scherzando , ma é una possibilitá da non scartare totalmente !!

Di sicuro non Vi sfuggiranno tutte le implicazioni , che questi atteggiamenti comportano .
Si potrebbe dire che si tratta di un processo sociale istituzionalizzato , che determina - all'interno di una societá primitiva come quella degli Chimps - il concetto che il Sesso sia un " favore " , che puó venire " scambiato " , per ottenere vantaggi di altro tipo , come la possibilitá di una migliore alimentazione , o la gratificazione di constatare come la propria avvenenza venga apprezzata .
Non c'é bisogno di ricorrere ulteriormente a studi etologici , per poter affermare che - quindi - un comportamento simile , di noi donne che " affittiamo il nostro corpo " in cambio di compensi economici , trova riscontro nel Mondo Naturale e non dovrebbe suscitare tante perplessitá morali .

Nessun commento: