.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

sabato 13 dicembre 2014

SOLI GEMELLI .












L'aurora boreale si vede meglio dal cielo che dalla terra .
Credete che sia un fenomeno atmosferico , e per voi lo é !
Se - peró - poteste volare con lo spirito in quella polvere di stelle , vedreste quanta gente vi si trova intrappolata .
È ora che scopriate che l'aria non é vuota , accoglie molte piú presenze del suolo che calpestate ogni giorno .
Tutte le costellazioni siderali sono occhi puntati su di voi ; la volta celeste é un'illusione , come tante altre alimentate nelle vostre vite .
Non é né buia né illuminata , non protegge né opprime .
In questo senso , l'Astronomia é una truffa , soltanto un punto di vista particolare nell'infinito delle possibilitá che esistono .
Nessuno si calerá mai dalle stelle per venirvi a trovare .
È giá lí intorno a voi , se lo vuole , e pensa di poter aiutare .
Perché studiare allora gli astri e battezzarli con strani nomi ?
Per capire l'insignificanza della Terra ?
O per illudersi di poter fare viaggi ad altre galassie , mentre trascurate il bene del vostro pianeta ?
Meglio fareste a pensare che tutti sulle stelle potrete andare , una volta liberati dal corpo , ingombrante condizionamento che , allo stato attuale , non puó sopportare drastiche migrazioni .
Anche se vi suggerissimo tecnologie , che permettano di costruire navi spaziali piú veloci della luce , dovreste , comunque , viverci dentro per migliaia d'anni , patireste tale reclusione con la follia .
Piú facile - mi sembra - é incaricare , chi non é piú schiavo del corpo , di viaggiare per voi , e raccontarvi quello che vede .
Un pianeta di cristallo , o un altro color di rosa , sono mete per voi irraggiungibili !
Ma , anche se un giorno poteste arrivarci , vi parrebbero inabitati e deserti , mentre brulicano di vita .
Il fuoco di due soli gemelli , come fari d'autocarro , illuminano l'orizzonte e la palude verde , dove abitano le anime dei guerrieri stanchi , indecisi se ritornare a sterminare chi hanno giá ucciso molte volte .
Per il momento , anche loro - come voi - interrogano le stelle per sapere il futuro .
Vivono alla luce di quei soli pallidi che non tramontano mai , non dormono , né camminano come umani .
Sembrano statue ricurve , abbandonate nel pantano , reliquie d'una epoca molto lontana .
Come in alcuni ritrovamenti archeologici terrestri .
Ma , nello Spazio , la cronologia é un'altra : quello che pare antico , puó essere appena nato , o non ancora concepito .
La spada e l'armatura , di cui si veste il Crociato , sono piú recenti dei missili telecomandati .
Armi letali sono solo quelle della mente , dove ormai le guerre non si combattono , ma s'aspirano dall'aria rarefatta .
Chi é stato grande guerriero é calato in una melma scura , dalla quale non é facile uscire .
Non per punizione - peró : si tratta d'una scelta personale , di chi si chiede s'é giusto continuare a duellare , lontano da casa e dalla famiglia , in difesa di valori questionabili .
Nella penombra siderale , ogni guerra perde significato , assume contorni che , tra voi , sono inimmaginabili .
All'euforia della battaglia , si sostituisce la tristezza di chi non é riuscito a farsi uccidere , ed ora si sente inutile , dove regna la Pace dell'Universo .
Due soli non bastano per illuminarlo , non producono nessun'ombra , solo aumentano la nostalgia d'un busto di pietra , appoggiato ad un piedestallo ricoperto di muschio , e quasi completamente frantumato .
     
                                                                             ( Messaggio psicografato il giorno 11 passato )





Nessun commento: