.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

lunedì 11 aprile 2011

LO « SPECCHIO MAGICO » !!!


Ho cercato - nel Post precedente - di esaurire l'argomento delle Cam-Girls , dedicandoci un minimo di attenzione , e lasciando a Voi il compito di trarne le conseguenze .
Pensavo fosse sufficiente indicare pochi dettagli di questo fenomeno , per affermare che stiamo assistendo anche a profondi cambiamenti della morale comune .
Ora mi accorgo - peró - che la mia analisi pecca di superficialitá ed é risultata approssimativa ed incompleta .
Vi ho parlato - infatti - solo di quelle ragazze , che , consapevolmente , utilizzano la Net per inviare immagini del proprio corpo , in un modo decisamente commerciale .
Accettano di esporsi anche intimamente , in cambio di un compenso monetario , spesso proporzionale al livello di sfrontatezza esibito .
Secondo me , sono prostitute , né piú né meno di me , che affronto i clienti in modo meno virtuale , ma altrettanto mercenario !!
Costuiscono un segmento importante nel processo di " evoluzione " , offerto da tecnologie , ora facilmente a disposizione di tutti .
Ma il loro numero , pur crescendo costantemente con straordinaria rapiditá , é quasi insignificante , se paragonato a quello di ragazzine - quasi sempre minorenni - che utilizzano il loro aspetto , decisamente attraente , per richiamare " ammiratori virtuali " .
In questi ultimi dieci anni , sono apparse centinaia di migliaia di Blog o Siti personali gestiti - appunto - da chi ha imparato presto le " regole del gioco " .
Forse motivate da un'iniziale curiositá , queste giovanissime donne cedono presto ad una forma mal camuffata di cupidigia .
Si pubblicano pertanto alcune foto personali , non sempre esplicite ma immancabilmente suggestive , e vediamo apparirvi accanto " Wish-Lists " e dettagli su come inviare " Donazioni Anonime " ...
Leggendo tra le righe , si puó facilmente scoprire quale sia la finalitá ricercata in questo esercizio mediatico di proporzioni variabili .
La confusione é solo apparente e destinata ai " non-inziati " .
Per tutti gli altri ( quasi sempre uomini e , spesso , non piú giovanissimi .. ) é estremamente chiaro che , accettando di soddisfare i desideri , elencati in quelle specie di liste-matrimoniali , ci si guadagna la " gratitudine " dell'interessata e si puó venire annoverati nella schiera dei suoi Fan .
Un CD generalmente dá diritto a ricevere un biglietto elettronico di ringraziamento , mentre , qualche immagine " piú succinta " , viene riservata esclusivamente ai generosi , che inviano costosi software introvabili nella Net o interi Set di articoli per Make-up .
Si tratta solo di un passo iniziale che aprirá , poi , la porta ad ulteriori " transazioni " .
Infatti , una volta stabilito il contatto e comprovato un minimo di fiducia reciproca , si passerá alla Web-Cam , che servirá per allestire uno " spettacolino " , da fare invidia a Locali di Lap-Dance .
Siccome per nessun genitore é possibile controllare continuamente quello che avviene nelle camerette delle figlie , non esistono ostacoli pratici a questa forma di esibizionismo .
Anch'io , a quell'etá , desideravo molto che si apprezzasse il mio aspetto .
E constatavo , spesso , gli effetti dello " sbocciare " della mia sessualitá , in chi mi rivolgesse la sua attenzione .
Si tratta di una situazione conosciuta universalmente , che deriva anche dal bisogno di affetto e di affermazione che la nostra societá - invece - tarda a concedere , a chi non viene ancora cosiderata donna a tutti gli effetti .
Una adolescente che offra la sua immagine all'obiettivo della camera del PC , si sente importante e desiderabile , tanto quanto le giovani fotomodelle , che vede esibirsi sulle copertine di molte riviste di Moda & Glamour .
Segue le istruzioni di chi la sta osservando attraverso quel mezzo ottico e , cosí , le sembra di stabilire meglio i contorni della propria identitá .
Intuisce - infatti - che un grande potere si associa alla sua disponibilitá di mostrarsi nuda .
Indubbiamente esiste spesso una componente narcisistica che alimenta questo atteggiamento .
Ma , in chi concede ad estranei di osservare primi piani di quello che si sa costituisce l'oggetto di un desiderio molto imperioso , prevale l'aberrazione che si tratti di una prova di forza incontestabile .
Ne arriva una apparente conferma , quando si analizzino i meccanismi sessuali , che la societá non solo non minimizza , ma si incarica spesso di ingigantire .
Per molti uomini osservare da una finestra aperta , anche se virtuale , una ragazzina che si masturba , equivale ad un'irresistibile esperienza tantrica , di inestimabile portata psicologica !!
E non si creda che questa sia un'interpretazione esclusivamente occidentale .
Anche nei paesi dell'Estremo-Oriente , fin dai tempi antichi , gli stessi connotati rappresentano una parte fondamendale della " Cultura Sessuale " .
In Giappone si segue ancora una pratica che risale all'epoca dei Samurai , quando apparvero le prime scuole superiori . .
Si tratta del « Enjo Kosai » , termine che potremmo tradurre in « Accompagnamento Retribuito » .
Da secoli , nonostante l'opposizione morale dei genitori e degli insegnanti , alle ragazze che frequentano i corsi liceali , viene offerta l'opportunitá di accompagnare facoltosi uomini-d'affari , che si rivolgono , appositamente alla scuola , per ottenere questo " servizio " .
Per rientrare nei limiti della legalitá , si finge che questo tipo di compagnia sia riservato ad occasioni pubbliche ed ufficiali , quali cene-di-lavoro , spettacoli teatrali o manifestazioni improvvisate .
Non é un segreto - peró - che " favori sessuali " vengano quasi sempre a far parte di queste situazioni .
Successivi governi - anche recentemente - hanno tentato in tutti i modo di scoraggiare quello che non é altro che un genere di commercio sessuale , alimentato dagli esasperati valori consumistici della societá .
Si é arrivati a proibire , ufficialmente , di compensare in denaro le ragazze che offrono la propria disponibilitá .
Il risultato pratico é che si é solo accelerata la dinamica del processo , facendogli raggiungere una tappa successiva : ora si ricevono direttamente oggetti di valore , che sarebbesto stati acquistati con i soldi ricevuti !!
In un sondaggio particolarmente accurato e degno di fiducia , il 22 per cento delle liceali intervistate ha ammesso di aver giá usufruito dell'Enjo-Kosai , per permettersi Shopping altrimenti impossibili , mentre un ulteriore 18 % si dice disposto a considerare favorevolmente l'ipotesi .
Per di piú , il 61 % non ci vede nulla di moralmente eccepibile , e considera il fenomeno una naturale conseguenza dell'esiguitá dei mezzi economici , che i genitori mettono a disposizione delle adolescenti .
Vediamo tutti come questo tipo di mentalitá si stia diffondendo , anche nei nostri paesi .
Ammettiamo che , attraverso una Web-Cam , ci si possa sentire sessualmente desiderate , senza i condizionamenti di una relazione interpersonale .
E , volendolo , si puó mantenere la verginitá , pur esigendo un pagamento per fare sesso virtuale .
Cosí si spiega perché siano poche le ragazze che considerino sconveniente avventurarsi in un " gioco " , che puó , anche , essere divertente e stimolante .
Secondo me , siamo tutte vittime di una Cultura , che crede nella perenne Gioventú ed pensa che sia solo attraverso il Sesso che si possa raggiungerla e mantenerla .
Si cerca di denudarsi al centro di una scena , di circondarsi di uomini che certifichino il nostro ruolo di seduttrici , esibendo la loro sessualitá di conseguenza , e ogni apprezzamento , anche il piú osceno e volgare , che ci venga recapitato , costituisce motivo di orgoglio personale .
Ragazze che , in famiglia , combattono una lotta impari per guadagnarsi un po' d'indipendenza , e che sono spesso viste come lunatiche scocciatrici da genitori poco interessati alle loro rivendicazioni , trovano , nella Net , chi le idolatri su una altare virtuale .
Viviamo in una societá che solo a chi offre sesso , concede uno Status invidiabile .
Non so se , per qualche centimetro di pelle nuda esposta , si possa considerare manipolatrice chi , in fondo , solo amoreggia direttamente con il LED della camera del PC .
Vedo - peró - che in quello " Specchio-Magico " si riflettono troppe aspettative , mi preoccupa che , un giorno , possano venire sostituite dalla despressione di non sentirsi piú un oggetto sessuale all'altezza dei gusti di una folla di spettatori entusiasti .

3 commenti:

david ha detto...

Eu concordo muito contigo, Carla, quando vc se refere à um fator pasicológico/emocional como gerador da aparição de mocinhas nas Web-Cams. Aqui no Brasil, a grande parte das meninas que aparecem em sites não tem o biotipo (biotype) das garotas pobres. Geralmente são classe-média em diante na aparência, diferentemente de muitas garotas de programa na rua ou em clubs. Portanto, a necessidade financeira que as leva a fazer esse trabalho é bastante discutível.

Como vc diz, eu também acho que nossa cultura está infestada com um desejo de ser sexualmente atraente nunca antes visto, que afeta diretamente TODA a população jovem do planeta.

rita ha detto...

Bellissima riflessione,come ormai è risaputo internet ha accorciato le distanze fra i popoli ,le istituzioni e le culture,ma è pur vero che ha azzerato i limiti di quel muro che ai miei tempi veniva chiamato vietato ai minori.Credo che il dilagare del fenomeno porterà prima o poi ad un sapiente arginare del fenomeno.Come ogni cosa che esplode ,si riparerà partendo dai cocci.

Claudia ha detto...

E' un post un pò vecchio lo so...ma...........ti faccio una confidenza...ho fatto la "camgirl" prima...poi ho capito che dal "vero" sarebbe stato decisamente più satisfattivo e...divertente!!
Prima o poi racconterò questa esperienza in modo più dettagliato nel mio blog.....
Bella ed assolutamente veritiera la tua descrizione della prostituzione virtuale...