.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

domenica 10 luglio 2011

NEGLI SPACE-PORT E NELLA ETHEROLITANA .


Ritorniamo adesso al 2057 .
Giá sapete che la data rappresenta una svolta storica per l'Umanitá , che viene a confrontarsi con un nuovo fenomeno , quello della prostituzione " Robotica " obbligatoria .
Per me , da quando ho abbandonato la concezione tradizionale di Cronologia , per imbracciare una visione piú trasversale , non é difficile correre liberamente , avanti ed indietro nella Storia : spero che riusciate a seguirmi !!
Nel caso vi sentiate ancora vincolati al susseguirsi logico degli eventi , e li cataloghiate in un passato , presente e futuro imperscrutabile , suggerisco di incoraggiare la vostra spiritualitá , per la quale non esistono barriere temporali .
Cosí la lettura di questo Post vi risulterá piú agevole .
Narrando le premesse che porteranno alla scomparsa delle prostitute umane , vi ho rivelato la natura eminentemente politica del processo , i suoi risvolti sospetti e senza dubbio corrotti .
Potete capire che l'introduzione di centinaia di migliaia di " macchine " cibernetiche , concepite per svolgere alla perfezione le " funzioni piú antiche del mondo " , rappresenti un giro d'affari enorme e che i profitti di tale Business arrivino a dettare anche l'Agenda di un Governo come quello della Galassia , che giá aveva dato ampi segni di clientelismo .
Registrare un Robot per uso erotico comporterá il pagamento di un'imposta di per lo meno 500 Galdots ( equivalenti a circa 10.000€ attuali ) , e solo dopo aver ottenuta l'apposita licenza regionale , gli verrá concesso di presentarsi sul " Mercato " ed esercitare la prostituzione .
Ma non lasciamoci troppo impressionare dagli aspetti economici della situazione .
Concentriamoci invece su come si svolgeranno gli incontri erotici .
Ragazze " bioniche " , esemplari magnifici di avvenenza e dichiarata disponibilitá , ammiccheranno ai potenziali clienti , come siamo abituati a vedere attualmente : Bar , discoteche e bordelli , ed anche qualche ristorante , non cesseranno di rappresentare i luoghi , dove si manifestino le condizioni adatte all'espletamento della seduzione .
Saranno - peró - gli ambienti pubblici di grande affollamento , come gli Space-Port o le Stazioni della Etherolitana , a costituire i maggiori centri di prostituzione .
Lí si disponibilizzeranno locali specifici , ben insonorizzati , spesso ubicati accanto alle biglietterie automatiche , che consentiranno di consumare tranquillamente rapporti sessuali .
Non appena la Prostituta-Robot fornirá il suo numero di identificazione , nell'apposita vetrina accanto alla porta d'accesso alla stanza-da-letto , appariranno le condizioni di utilizzo ed un pratico Kit di oggetti destinati all'igiene ed al divertimento .
Curiosamente , insieme ad un paio di asciugamani , una bomboletta di spray erotizzante e due serie di stimolatori statici e dinamici , non comparirá alcun preservativo .
Infatti , come conseguenza rivoluzionaria di quel nuovo corso erotico , sará l'autocentrifugazione vaginale ad assumere il ruolo che noi attribuiamo ora al " sesso protetto " .
Mediante un sofisticato processo elettro-magnetico , il movimento del pene verrá guidato , come risucchiato all'interno della vagina , ma senza che si creino attriti ed irritazioni .
Sottoponendolo ad una pressione adeguata al grado di eccitazione prescelto previamente , si otterrá l'effetto di eliminare ogni inutile esborso energetico , e di produrre il massimo piacere con il minimo sforzo !!
Inoltre , come effetto secondario , questo bombardamento quantico , detto autocentrifugatorio , volatizzará lo sperma emesso durante l'eiaculazione , fino a dissipare anche i suoi nano-elementi .
In parole povere , la figa del Robot sará sempre splendente , come nuova , anche dopo migliaia di " passaggi " , e non necessiterá mai di alcun lavaggio o manutenzione .
Vi rivelo questi dettagli tecnici , ma , francamente , a me poco interessano .
Io sono una donna con una mentalitá da secolo-scorso ( XX ) e mi relaziono ancora attraverso i sentimenti .
Per me sará scioccante trovarmi in un mondo tanto differente da quello attuale , che giá trovo disumanizzato .
Mi chiedo cosa legherá i " clienti " a quelle " prostitute artificiali " ?
Capisco che dal lato estetico e funzionale , le nuove macchine non avranno nulla da invidiare a noi donne , e che anzi molti uomini le troveranno piú seducenti di molte compagne in carne-ed-ossa che abbiano incontrato precedentemente .
L'assenza di complicazioni pseudo-affettive o comunque caratteriali contribuirá poi , indubbiamente , a creare situazioni facilmente gestibili , poco stressanti e rapidamente archiviabili .
Non che io mi illuda che i miei clienti perdano il sonno quando si vedono privati della mia presenza , o che io rappresenti per loro qualcosa di piú che una buona scopata .
Credo che un certo " feeling " si stabilisca quasi sempre tra di noi , peró .
Mi chiedo se sará possibile che un umano si coinvolga a fare sesso , sapendo che la sua compagna é programmata ciberneticamente per farlo , e che non ha potere per rifiutarsi o per provare piacere ?
Mi sembra logico che - indipendentemente dalle sensazioni a livello genitale - certamente sorgeranno questioni etico-morali difficili da redimere .
Sapendo che un Robot , per definizione , non puó ledere un essere umano e anzi deve seguirne gli ordini e desideri , che significato avrá un atto fisico il cui svolgimento e risultato sono invariabilmente assicurati ?
Io , se ammattisco , o vengo pesantemente ultraggiata , posso sempre affondare le mie unghie affilate ed i dentini aguzzi nella carne del mio partner occasionale , provocando reazioni e sconvolgendo la dinamica di un rapporto sessuale .
Un Robot dovrá invece tollerare ed adattarsi , senza nemmeno poter considerare altre opzioni .
Avrá sempre una maniera di agire destinata ad " accomodare " la sua disponibilitá meccanica a quella del cliente umano che l'ha ingaggiata .
D'altra parte , l'uomo che soddisfazione intellettuale puó provare relazionandosi con chi é intrinsicamente obbligato a fornirgli piacere ?

3 commenti:

Minerva Jones ha detto...

"Io sono una donna con una mentalitá da secolo-scorso ( XX ) e mi relaziono ancora attraverso i sentimenti .
Per me sará scioccante trovarmi in un mondo tanto differente da quello attuale, che giá trovo disumanizzato."

Meno male che ogni tanto trovo in rete qualcuna che prova la mia stessa cosa! Hai letto i miei commenti nel mio stesso post sulle "Immagini proibite"? Ah, cara, bello trovarsi ogni tanto con questa nostalgia del passato - un passato che tragicamente tende a scomparire e che i promotori del 'piacere' (ahem...) attuale - già in sé, secondo me, molto molto molto impoverito - non riescono ancora a prevedere. Sigh :-((( Torno più tardi, rileggo e rimedito. Buona giornata :-)

pincocarla ha detto...

Decisamente i commenti " simpatici " fanno sempre bene ...
Il tuo , particolarmente , mi sembra azzeccato , in sintonia con il mio modo di osservare la realtá attuale !!
Spaventa davvero la strada che l'Umanitá ha imboccato , ma se persone come noi si impegnano , forse non tutto é perduto , c'é ancora tempo per una svolta radicale ..

Complimenti per il tuo Blog , che considero una pietra migliare , una piacevole eccezione nello squallore generale ;-P

BACI !!

Gio...Illusion ha detto...

ho avuto una storia (breve) con una donna robot, quindi rileggo di nuovo questo bel e vero post