.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

lunedì 14 ottobre 2013

L'ORO .











In ogni civilizzazione terrena , l'Oro viene considerato come simbolo della ricchezza materiale e d'una privilegiata posizione sociale .
Nell'antichitá , il desiderio smodato di possederne grandi quantitá ha generato guerre tra nazioni e sanguinose oppressioni di popoli indifesi .
Ma anche ai tempi nostri , in ambiti piú ristretti e circostanziati , si rivela spesso mezzo d'ostentazione capace di distruggere intere famiglie e minare affetti profondi .
Per impossessarsi d'oggetti di questo metallo prezioso , relativamente scarso , difficile da estrarre e purificare , molti esseri umani hanno ricorso al furto ed alla violenza .
In non pochi casi , sono persino arrivati ad ucciderne i legittimi proprietari .

Non nego che i gioielli d'oro solletichino il mio gusto estetico e si rivelerebbero perfetti acccessori in gran parte degli eventi a cui partecipo , ma sono conscia che non si debba considerarli semplici oggetti di consumo , come un paio di scarpe , jeans o una confezione di Make-Up .
Hanno un ruolo molto piú complicato e perverso .
Frequentemente s'accompagnano ad un ricatto piú o meno esplicito , un tentativo di corruzione o costituiscono merce di scambio in affari davvero poco edificanti .
Mi tranquillizza sapere che anche Rimba condivide questa opinione .
Spesso si vede presentare , con estrema devozione , regali costosi e singolari .
Li rifiuta sistematicamente .
Ma , in particolare , alla vista d'un anello , braccialetto o collana d'oro , il suo buon umore cambia ed assume un'aria greve .
Eppure riconosce la bontá delle intenzioni di chi gli appare davanti , offrendo in dono qualcosa che possa testimoniare affezione e rispetto .
Riguardo ai monili d'Oro , pur se di dimensioni molto modeste e di poco valore monetario , l'interpretazione che fornisce spesso é la seguente :
« Abbagliate dal suo luccicare molte anime hanno perso di vista il cammino della loro evoluzione , si sono ritrovate imprigionate nella foresta .
Ora , una volta abbandonato il corpo , si mantengono attratte a questo metallo come se fosse la luce d'un faro . L'oggetto che compri puó derivare dalla fusione di qualcosa la cui storia é sanguinosa e crudele . Nessun processo lo eleva al di sopra delle passioni umane , nessun artigiano puó allontanare un'anima disperata che si trova in un gioiello . E se anche trovassi una pepita in una grotta , chi ti dice che lí nessuno faccia la guardia a quei pochi grammi d'oro ? » .
Per me questi sono davvero " Consigli d'Oro " , che cerco d'applicare quotidianamente .
Ma - chiedo - dobbiamo rifuggire , oltre che da metalli e pietre preziose , anche dal denaro che ci permetterebbe d'acquistarli ?
Per Rimba la risposta é semplice :
« Indubbiamente , nel loro passaggio terreno molte anime poco evolute si lasciano attrarre dalla ricchezza materiale . Ma , una volta abbandonato il corpo al momento della sua morte , capiscono che i soldi sono solo un'invenzione terrestre , mezzi di pagamento denominati in una o un'altra valuta .
Al contrario di oro , platino e pietre preziose le banconote hanno una vita breve , si consumano e distruggono pochi anni dopo essere state messe in circolazione .
Non se ne affezionano quindi . Le lasciano a noi comuni mortali , che ne abbiamo bisogno per risolvere problemi pratici . Facciamone peró un uso sensato , altrimenti in una prossima vita ne verremo privati totalmente . »











Nessun commento: