.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

sabato 30 luglio 2016

BANCO-DI-PROVA FISICO ...









Il grado d'ospitalitá esercitata dal corpo nei confronti del suo spirito incombente , determina enormi implicazioni , é responsabile di qualsiasi interferenza , che si manifesti a livello dell'uno o dell'altro .
Spesso , i maccanismi della materia risentono di contrarietá , che non appartengono alla loro diretta sfera-d'azione , come pure non é infrequente che l'anima patisca disagi , derivanti da carente adattamento alla coabitazione biologica , a cui si sottopone .
La forza morale che caratterizza l'individuo , pur risiedendo nella sua componente eterea , deve espletarsi attraverso strumenti che sono soggetti a deperibilitá , e presentano innumerevoli imperfezioni .
È necessario che cosí avvenga , dato che , soltanto il banco-di-prova fisico , fornisce conferma dell'integritá degl'intenti nutriti intimamente .
Si consideri quanto avulsi ed utopici sarebbero , se non ci s'impegnasse a verificarli nel contesto al quale sono destinati , e che costituisce il terreno-di-coltura d'ogni iniziativa di grande valore esistenziale .
Quindi , non ci si lagni delle sofferenze provocate dalla precarietá del corpo , né s'ambisca ad alcun miglioramento comportamentale , indipendente da condizionamenti ed interazioni materiali .
Lo spirito utilizza mezzi tangibili per attingere mete prefisse , é cosciente che non gli sono concesse altre alternative .
Si comporta come orso reduce dal periodo d'ibernazione , gradulamente tornando ad utilizzare membra che , per un po' , gli appaiono estranee ed impedite , ma , sulle quali , é necessario esercitare il massimo controllo , per mantenere attive tutte le funzioni vitali .

                                                              Messaggio psicografato il giorno 7 di Luglio .






giovedì 28 luglio 2016

ORGOGLIO ...








L'individuo ch'alimenta ed esterna manifestazioni d'orgoglio , deriva convinzione esistenziale da marcati principi di diseguaglianza .
Si colloca s'un piedestallo , considerandosi beneficiario di privilegi e qualitá esclusive , disprezzando chi non possiede medesime caratteristiche , fisiche o morali .
Proclama - quindi - la suprema affermazione dell'ingiustizia !
Non comprende che , il meccanismo di costruzione , é lo stesso per ogni essere , che si parte tutti da zero , per arrivare alla perfezione .
L'orgoglio personale é - perció - ingiustificabile testimonianza di scarso apprezzamento della dinamica evolutiva .
Affligge , soprattutto , anime che s'ostinano a rifiutare un passato , e non ammettono continuitá , che s'estrinsechi al termine del giorno planetario .
Piú ancora dell'egoismo , ch'attinge a radici istintive necessarie alla stabilitá biologica , l'orgoglio costituisce prova d'illusoria percezione .
Nasce quando si coltiva idea insulsa di sé stessi , credendosi piú evoluti del mondo esterno , di cui non s'intravede la finalitá trascendente .
Piú che mancanza d'umiltá , comprova profondo disagio conoscitivo , cronico rifiuto dei valori universali .
Purtroppo , estremamente implacabili e perniciose conseguenze , comporta l'orgoglio , impedendo che s'edifichino strutture sociali solide e bilanciate , fondate su equitá e cooperazione reciproca .
Il suo proliferare sulla Terra , costituisce piaga piú dannosa di qualsiasi epidemia o disgrazia , é caratteristico di periodi storici molto bui e sanguinari , ritarda considerevolmente il progresso della convivenza civile e l'affermazione della buona volontá sugl'istinti deteriori .

                                                               Messaggio psicografato del 28 Giugno .







martedì 26 luglio 2016

CONTRADDIZIONI APPARENTI ...








Messaggi provenienti dallo Spazio , solitamente arrecano eleborazioni di realtá , che non corrispondono totalmente a quelle vissute da chi si limiti ad esserne destinatario .
Non si cada - quindi - nell'errore di considerarli contradditori o fittizi .
Si comprenda - invece - ch'é necessario vagliare , studiare ed approfondire ogni comunicazione spirituale che si riceve , in modo da evitare qualsiasi frainteso .
È che l'uso di nomenclature e terminologie , per quanto auspicabile , raramente costituisce strumento chiarificatorio , dato che avvengono contatti senza un previo accordo , che definisca regole d'ingaggio .
La diffusione di concetti , consigli e dottrine , risulta subordinata alla scelta di mezzi comprensibili da parte di chi s'intende informare .
Ecco perché esistono differenti maniere d'esprimere veritá fondamentali .
Nascono dalla necessitá d'adeguamento alle limitazioni intellettive di coloro che sono oggetto di rivelazione .
Risulta sempre inefficace , imporre raziocini profondi , ad esseri poco sofisticati .
Altrettanto sconsigliabile é l'uso di procedimenti esplicativi molto dettagliati , quando ci si trova di fronte soggetti sprovvisti di grande saggezza , e poco inclini al discernimento .
Scegliere maniere accessibili all'interlocutore , assicura il successo di gran parte delle comunicazioni tra entitá di differente grado evolutivo .
Non sorprenda - quindi - che , la spiritualitá rispettosa , adatti il tono e la forma d'una stessa risposta , in modo da farla recepire correttamente in differenti occasioni .
Pur non alterandone minimamente il contenuto profondo .
Sono pertanto solo apparentemente contradditorie certe rivelazioni , se considerate da coloro , a cui non sono destinate .

                                                                            Messaggio spirituale del 26 Giugno .






sabato 23 luglio 2016

APRIRSI ALLA LUCE ...










Il processo re-incarnatorio permette allo spirito d'aumentare progressivamente l'ingresso di vigorosa Luce chiarificatrice , e di beneficiare del suo influsso .
Né il culto d'ideologie ed abitudini , né effimere affermazioni della personalitá , costituiscono - infatti - ragioni per esistenze successive , durante le quali s'avvicendano prove d'estrema difficoltá e durezza .
È esclusivamente per approfondire la conscenza di sé stessi , che s'intraprendono cammini impervi e tormentosi .
S'apprezzi , allora , la possibilitá d'allargare i propri orizzonti , permettendo , al flusso del mondo , di penetrare nell'anima individuale , caratteristica d'ogni essere .
Sapienza , consapevolezza e fiducia , custodite intimamente , dischiudono l'entrata dell'ambiente vitale .
Avviene - perció - che , soltanto se lo spirito si dimostra aperto , riceve illuminazione sufficiente per il proprio progresso , proporzionalmente all'impegno applicato nel comprendere ed aiutare i suoi consimili .
Controproducente é - quindi - l'atteggiamento di chi non s'offre alle esperienze con estrema disponibilitá , preferendo barricarsi nella tana dell'egoismo , e della logica derivante .
Commette l'errore d'oscurare totalmente il proprio cuore , impedendogli di risplendere ed espandersi .
Spalancando - invece - le finestre dell'anima , alla forza dei venti piú violenti , si favorisce la circolazione dell'Amore , s'espellono sentimenti negativi , ricambiando e rafforzando i fluidi , che nutrono la crescita interiore .
Anche il rischio di contaminazione malvagia , si riduce considerevolmente , tanto potenti sono la onde luminose , sprigionate per raggiungere chi si dimostra a loro accogliente .

                                                                                     Messaggio spirituale del 5 di Luglio .







venerdì 22 luglio 2016

SPECCHIAMOCI ...











Il processo d'approfondimento della conoscenza di sé stessi , che permette la crescita coerente dell'individuo , risulta impossibile , se non é affiancato da studi sistematici dell'ambiente in cui si vive .
Individuando negl'altri , le stesse caratteristiche che costituiscono il proprio bagaglio esistenziale , s'ottine la chiave che spalanca il Cuore , e lo predispone a tolleranza e simpatia .
Constatando varie affinitá con il prossimo , s'aggiungono elementi fulcrali , nel processo di valutazione dell'essenza personale .
S'apprezza soprattutto l'enorme sinergismo , dal quale deriva la propria collocazione nel contesto universale .
Per appropriarci completamente d'idee ed azioni , che si manifestano nel corso dell'espletamento della vita , dobbiamo scrutinarle con la massima attenzione .
Ma , senza i parametri acquisiti relazionandoci con realtá esterne alla nostra anima , il risultato é destinato ad essere incompleto e distorto .
Nulla é aleatorio , quando esiste una base comune che corrobora i principi di valutazione , altrimenti ci si ritrova in grande confusione .
Tutti gli abominevoli difetti d'un fratello disgraziato ed ostile , lo attirano inevitabilmente verso quel luogo , dove conserviamo autostima e conforto , basati sull'illusione di sicurezza .
Aprendogli le porte , trasformiamo la nostra roccaforte in suo rifugio , condividiamo il peso di dolori e sconfitte , illuminando , d'Amore e comprensione , il giaciglio dell'esistenza .

                                                                                   Consigli spirituali del 24 Giugno .









lunedì 18 luglio 2016

EMOZIONE DA NON REPRIMERE !









La paura costituisce parte integrante del bagaglio , ch'é necessario trasportare , durante esistenze di grande importanza evolutiva .
Non si creda che sia un'emozione da reprimere !
La si assecondi affettuosamente , ogni volta che determina pensieri ed azioni pericolosissime da ignorare .
Aiuta a svelare preziosi elementi , dai quali dipende la salvaguardia dell'individualitá , e l'apprezzamento dei valori universali , contrari all'ostentazione di sicurezze fittizie o pretenziose .
Negando le proprie debolezze , non ci si rafforza affatto .
Si perpetra - invece - la repressione delle grandi opportunitá , offerte dal percorso che allonta dalla meta .
S'accetti - quindi - la paura come prezioso elemento indicatore , guida infallibile , nelle situazioni particolarmente problematiche .
È un veicolo efficace , che conduce rapidamente all'apprezzamento di caratteristiche essenziali , impedendo l'edificazione di strutture artificiali , dotate di precario equilibrio e nessuna utilitá spirituale .
Quando affiorano emozioni forti , che provocano contraccolpi psicologici di grande portata , s'innescano meccanismi d'introspezione estremamente positivi .
Si puó affermare - quindi - che , la consapevolezza indotta dall'avvento della paura , é una conquista innegabile e molto promettente .
Non si cada nell'errore di venerare la divinitá crudele , che spaventa per affermare il proprio potere , ma si sappia che , rifuggere dai naturali timori della vita , é sintomo di estrema confusione morale .

                                                                            Messaggio spirituale del 21 Giugno .






venerdì 15 luglio 2016

MESSAGGI INCOMPRENSIBILI ...








Sbarazzandosi dell'inferno corporale , lo spirito ritorna ad acquisire eterei strumenti di progresso , derivanti d'armonici relazionamenti esterni e profonda conoscenza di sé stesso .
È in grado d'utilizzare i fluidi in cui si trova immerso , imprimendovi volontá , forgiandoli secondo le proprie aspettative .
Non deve - peró - dimostrare capacitá creativa ; fuori dalla sua portata si mantengono tutti gli elementi che non conosce .
Di conseguenza , la sua opera puó mancare d'equilibrio , risultare poco efficace e molto approssimativa .
Soltanto essenze spirituali caratterizzate da completa armonía ottengono , applicandosi , risultati d'estremo valore , che costituiscono fondamenta d'edifici , inseriti appropriatamene nel contesto universale .
Non si creda che , il processo d'affinamento personale , venga sempre accelerato , in assenza di condizionamenti materiali .
Puó venire ostacolato , quand'é carente di mezzi propulsivi , o procede in modo squilibrato .
Perció , messaggi inviati da spiriti , che non padroneggiano l'utilizzo dell'armonía in ogni loro manifestazione , rischiano di rivelarsi espressioni perturbanti , generatrici di confusione .
Si comprenda - allora - che , pur ispirate da positivi sentimenti e volontá di collaborazione , sono comunicazioni , la cui finalitá non sempre é comprensibile .
Testimoniano che , anche nell'Aldilá , esistono componenti falsate da mancanze importanti , che la perfettibilitá non é esclusivitá umana , ma caretterizza l'esistenza ad ogni livello spirituale .

                                                                                     Messaggio spirituale del 30 Giugno .










mercoledì 13 luglio 2016

PREDISPORSI AL PERDONO ...









Ancor piú lesive della circostanze traumatiche , che piagano esistenze particolarmente probanti , sono le manifestazioni di diffidenza o disprezzo verso sé stessi .
Innescano meccanismi deteriori , che , oltre a portare alla malattia psicofisica , impediscono rigenerazione spirituale .
Si comprenda che la vita si propaga al ritmo d'onde vibratorie , la cui origine risiede nel determinismo universale creato per diffondere Amore .
Se non se ne asseconda la finalitá , indugiando in atteggiamenti autolesionistici , si corre il rischio di compromettere delicati equilibri , invitando l'instaurarsi di dolorose patologie .
È corretto affermare , perció , che il modo piú efficace di prevenire qualsiasi malessere , sia di natura fisica che spirituale , é la somministrazione di generose dosi d'autoconsiderazione ed affetto .
Tale processo porta benefici , constatabili anche a livello cellulare .
Applicando indulgenza , nei confronti delle proprie debolezza e limitazioni , ci si predispone al perdono , fattore indispensabile di progresso .
Constatando quanto poderosa sia la forza sprigionata da sentimenti positivi , ci s'incentiva ad applicarla , non soltanto per sostenersi moralmente , impegnandosi , cosí , a divulgare concordia nei confronti di tutti .
Rispecchia intorno a sé armonia e benevolenza , chi se le coltiva dentro , amandosi e perdonandosi , con la stessa generositá , che il Creatore gli destina da sempre .

                                                                                        Consigli spirituali del 19 Giugno .







lunedì 11 luglio 2016

PRIVARSI DI VISTA SPIRITUALE ...







Se non si stabilisce sintonía reciproca con il proprio spirito , si faticano a percepire le componenti esistenziali , caratteristiche dell'iter che si deve percorrere .
Invece di varcare la soglia che dischiude il significato eterno della vita , ci si confina nel mondo materiale , dove tutto é deperibile e precario .
Ecco perché la logica universale non sempre appare con estrema chiarezza .
Chi si rifiuta di cercarla , entrando nel suo cuore ed ascoltando la voce dell'anima , si costruisce un'imponente palizzata , che diventa l'unico orizzonte ed oscura tutte le giornate .
Privandosi di vista spirituale , risulta irraggiungibile qualsiasi conoscenza ch'immetta nei vasti campi eterni , dove si cresce smisuratamente .
Ci s'ottenebra , al punto d'impedire ogni forma di progresso , mentre si cerca di soddisfare bisogni contingenti e moralmente irrilevanti .
In tal modo , non é nemmeno possibile intravedere l'immediato futuro , o ipotizzare concetti ed azioni di natura superiore a quella terrena .
Si vegeta assecondando istinti deteriori , convincendosi di non avere scelta ed attendendo la fine dei propri giorni .
Per evitare tale abnorme meschinitá , acquistare motivazioni e speranze trascendenti , é sufficiente comunicare con l'essenza di sé stessi .
Meditando , ci si ritrova in un ambiente senza confini , circondati da entitá che hanno intrapreso il viaggio sapendo che continuerá in eterno , apportando felicitá a chi si dimostri degno di riceverla , e disposto a condividerla con chiunque .

                                                                         Messaggio spirituale del giorno 11 di Giugno .








venerdì 8 luglio 2016

BERE VELENO ...







S'illude amaramente chi pensa di ledere un nemico ingurgitando bicchieri di veleno .
Consideri che , comportandosi in tal modo , produce soltanto l'annientamento di sé stesso , accetti che il male arreca danni , soprattutto a chi lo concepisce , ed utilizza come strumento d'offesa .
Apprenda , allora , a retribuire con sentimenti d'Amore , l'odio che gli viene riversato contro .
Il potere degenerativo delle vibrazioni generate da presenze malvagie , é tale da condurre all'autodistruzione di qualsiasi organismo .
È sempre controproducente albergare sentimenti negativi nell'animo , illudendosi di costruire barriere impenetrabili all'ostilitá esterna .
Anche quando non si corrode l'essenza nobile di sé stessi , si preclude lo sbocco naturale delle onde spumeggianti , che s'originano nel cuore , e costituiscono testimonianza imperitura di buona volontá .
Non si segua l'esempio di chi s'incarica di trasportare merci maleodoranti ed esplosivi , gli si ceda il passo mantenendosi lontani dal suo veicolo .
Ci si dedichi - invece - a coltivare il giardino dei fiore della bontá , irrigandolo d'Amore , anche se si viene minacciati dalle sabbie del deserto , o dalla grandine di primavera .

                                                                                       Messaggio psicografato il 23 di Giugno .








mercoledì 6 luglio 2016

PERCHÉ SI RITORNA







Lo spirito , pur non vedendosi preclusa alcuna destinazione cosmica , viene richiamato a quella dove non ha espletato totalmente le sue funzioni , ed ha commesso errori , ch'é necessario correggere .
S'impone , cosí , contatti ulteriori con luoghi , situazioni e persone giá visitate .
Ritornare a far parte d'un ambiente , di cui si conserva un pessimo ricordo , indubbiamente causa frustrazione e sofferenza , oltre ad una accentuata percezione d'ingiustizia .
Si preferirebbe costruirsi un'esistenza completamente scevra di condizionamenti originati nel passato .
Prima di poter voltar pagina - peró - si deve compilarla fino in fondo ,
Vi s'appone la parola fine , soltanto quando la coscienza autorizza .
Ecco perché , moltissime re-incarnazioni , implicano prove , che s'attuano nello stesso contesto di quelle che non si é riusciti a superare in precedenza .
Invece di considerare come sgradevole condanna la ripetizione di condizioni giá sperimentate , la s'accolga come opportunitá di progresso .
Per ritrovarsi in un mondo luminoso , bisogna dimostrarsi capaci d'infrangere le catene , che vincolano alla buia cella , dov'é richiesto di scontare la giusta pena .
È agendo creativamente , che s'apprendono opportune lezioni , che vanno applicate in modo edificante ed altruistico .
Soltanto cosí , ci si qualifica all'auspicato passaggio , quello che comporta l'accesso ad una nuova realtá cosmica , dove esistano componenti maggiormente allettanti , e ci si possa sentire molto piú leggeri .

                                                              Messaggio spirituale del 17 Giugno .







lunedì 4 luglio 2016

CONCORDIA SPIRITUALE









La concordia spirituale testimonia sempre elevato grado evolutivo .
In ogni angolo dell'universo , entitá si migliorano , aggregandosi ai loro simili , manifestando positivi sentimenti di simpatía ed affinitá .
È cosí che i meccanismi creativi funzionano , nel processo dinamico incessante , la cui finalitá é l'affermazione dell'Amore , come protagonista assoluto d'ogni interazione e pensiero .
Di conseguenza , discrepanze e conflitti , o anche soltanto semplici malintesi , sono conferme d'inferioritá e degrado morale .
Accompagnano l'incontro tra individui , ancora incapaci di stabilire presupposti di convivenza pacifica e reciproco aiuto .
Gli attriti che si constatano nel relazionamento con il prossimo , testimoniano inesistenza di buona volontá e comprensione , sono caratteristici di grande primitivitá .
Per progredire in maniera convincente , é fondamentale costruirsi un ambiente armonico e pacifico , ch'accolga tutti coloro con i quali si devono stabilire legami profondi e benefici .
Cosí avviene nelle sfere d'azione della spiritualitá ormai svincolata dalla catene dell'egoismo , e dal condizionamento imposto da istinti maschini .
Ma , nei contesti piú oscuri , dominano presenze ostili che ricorrono alla lotta implacabile .
Ne fanno un mezzo d'affermazione personale , invece di riconoscerne i connotati profondamente negativi .
Disgregano i tessuti sociali a cui non riescono ad appartenere , ma , soprattutto , si precludono la gioia d'offrire simpatía , per ricevere in cambio infinito Amore , di rinascere ogni giorno in un mondo migliore .

                                                                      Messaggio psicografato del 13 Giugno .






sabato 2 luglio 2016

COMUNICAZIONI ...








Attraverso la comunicazione , l'universo si mantiene unito e cresce continuamente .
Non esistono zone escluse dall'influsso spirituale , esercitato per divulgare la veritá , rendendola accessibile ad ogni essere .
È - pertanto - conclamato che si destinano frequenti appelli , anche a chi non possiede mezzi esoterici per accoglierli e catalogarli .
Prestiamo attenzione - peró - alla qualitá dei messaggi che raggiungono la nostra sfera di pensiero ed azione .
Molti sono futili , insignificanti , contradditori o intrisi di menzogne , perché provengono da entitá incapaci d'Amare .
Siccome appaiono istintivamente nella mente , difficile é sottoporli ad analisi accurata e tempestiva .
Perció , invece di provocarci sdegno ed orrore , vengono spesso annoverati come interessanti opinioni o stimoli d'assecondare .
Ma , il coraggio di confrontare sempre la coscienza , ci mantiene al di fuori di tali insidie , risparmiandoci equivoci esistenziali .
Non é ricorrendo a facoltá medianiche d'estrema raritá , che si compenetrano i misteri dell'universo .
Basta entrare nel proprio Cuore ed illuminarlo d'Amore , per comunicare con le forze eccelse che illuminano di stelle lo spazio infinito , per indicarsi la via da seguire .

                                                                       Comunicazione spirituale del giorno 9 di Giugno .