.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

martedì 31 maggio 2016

AMNESÍA BENÉFICA .







Benefica é l'amnesía , quando i ricordi sarebbero struggenti e totalmente improduttivi .
Non stupisce - quindi - che , a spiriti ancora molto primitivi , s'eviti il confronto col passato , nel tentativo di focalizzarli sul difficile cammino che li aspetta .
Ogni progresso morale avviene - peró - soltanto se , lezioni apprese e consolidate nell'animo , vengono applicate con accorta discrezione .
In tal senso , imprescindibile é il ruolo della memoria .
Conviene qui specificare - peró - che una cappa spessa riveste le vestigia d'esistenze precedenti , che si rivelerebbero d'impaccio , venendo evidenziate .
Se elevate sono consapevolezza e responsabilitá spirituali , scompare la necessitá d'occultare sgradevoli esperienze .
Tutti gli spiriti superiori godono di facoltá , che permettono di ricordare liberamente molti aspetti del proprio passato .
Ma , nelle fasi piú complesse dell'iter evolutivo , risulta utile nascondere qualsiasi ricordo , ad entitá poco equilibrate , inclini al disorientamento .
Si puó affermare che , una memoria spirituale che non presenti limiti , costituisce inequivocabile conferma di raggiunta integritá .
Ricorrere al suo ausilio é - quindi - prerogativa di quell'entitá , il cui viaggio sta per esaurirsi .
A tutte le altre , che ancora devono confrontarsi con innumerevoli prove e dolori , ricordi di deprecabili errori e comportamenti infausti provocherebbero impatto sconvolgente , ed anche mistificatorio .
Se ne vedono esentati , fintanto che non si dimostrino in grado d'utilizzarli per progredire , senza farsi del male .

                                                                                        Messaggio psicografato del 20 Maggio .





lunedì 30 maggio 2016

L'EVOLUZIONE DELLO SPIRITO










L'evoluzione dello spirito inizia dallo stadio embrionale , al pari di qualsiasi corpo vivente , che cresce e si fortifica con il passare del tempo .
Non si creda - quindi - che raggiunga la perfezione in un istante .
Al contrario , lungo e laborioso , é il percorso che l'attende , e mille sono le insidie , che ne rallentano il passo .
Si tratta d'un processo progressivo , che s'avvale d'ogni possibile opportunitá per concretizzarsi e , durante il quale , non si richiede altro che buona volontá .
Per migliorarsi , lo spirito ascende un'infinitá di gradini , e raramente viene a confrontarsi con entitá caratterizzate dal medesimo livello evolutivo .
Ai suoi simili , che gli si dimostrano ostili , conceda la stessa indulgenza , che destina agli esseri inanimati , ch'incontra per la via .
Se cosí non avvenisse , si precluderebbero gran parte delle possibilitá di progresso , l'universo ristagnerebbe come pantano asfittico .
È attraverso una difficile progressione morale ed intellettiva , che avviene la depurazione spirituale , che conduce alla felicitá totale .
Consoli sapere che , mentre in qualsiasi stato fisico si soccombe al logorío della materia , l'anima non é soggetta ad alcun degrado .
Procede sempre in direzione positiva , anche quando rallenta vistosamente , appesantita dai propri errori .
Preghiamo che non s'attardi piú di quanto imposto dallo scrupoloso adempimento di leggi naturali .

                                                                                                 Messaggio psicografato il 30 d'Aprile .





sabato 28 maggio 2016

POCO CORAGGIO ...








Durante un'esistenza caratterizzata d'assenza di coraggio , molto limitate sono le possibilitá di progresso .
Soltanto affrontando gravi difficoltá , e rintuzzando acerrimi attacchi , si raggiunge la piú intima essenza di sé stessi , e se ne esaminano le caratteristiche .
Si comprenda , allora , quanto importante sia abbandonare ogni ritrosía .
Incamminandosi verso la Luce , s'esce da tenebre profonde : naturalmente il contrasto é abbagliante , ma non deve preoccupare chi é cosciente di trovarsi sulla giusta via .
Rinnovi l'entusiasmo , consapevole ch'é decisivo l'atteggiamento assunto nei confronti delle prove , alle quali gli si richiede partecipazione .
Sottoponendosi senza paura a situazioni , la cui gravitá é innegabile , si compiono passi sicuri , che portano a conquiste molto profonde , imperiture .
Lasciandoso sopraffare da dubbi e remore , ci si preclude qualsiasi opzione evolutiva .
Lo spirito , al contrario del corpo , sviluppa sicurezza nella lotta violenta ingaggiata contro il male , conferma la sua forza , quando viene bersagliato da nemici crudeli , e ne ostacola l'avanzata .
Se ne assecondi perció l'intraprendenza , invece di cercare riparo nell'angusta gabbia dei timori .

                                                                                       Messaggio psicografato del 16 Maggio .









venerdì 27 maggio 2016

LA CUPA PRIGIONE DELLA COSCIENZA









Chi corre a mimetizzarsi nel denso fogliame della foresta , non nasconde a sé stesso l'affannoso ritmo del respiro , né le cupi sensazioni , che gli túrbinano nello stomaco .
Tutti i gesti e pensieri vengono archiviati nell'anima , soltanto dopo attento esame .
A nulla servono - quindi - gli atteggiamenti di chi si finge migliore della sua essenza , attribuendosi virtú , che ancora non esercita , né comprende .
Tale individuo ritarda , di molto , il proprio processo di crescita , edífica trappole insidiose , in cui finisce per cadere pesantemente , provocandosi enormi danni .
Ascoltasse la voce amica , che s'emana dal cuore , le affiderebbe il compito di vagliare il proprio comportamento quotidiano .
Raggiungerebbe , cosí , la consapevolezza che nessuno sfugge mai al giudizio emesso da sé stesso , e che , soltanto serio impegno e buona volontá , costituiscono attenuanti per gli errori commessi .
Impossibile é ingannare la logica universale , alla luce della quale , soltanto il bene puó prevalere .
Conviene perció assecondarla , scegliendo di mettersi , con coraggio , in discussione periodicamente , in modo da fornirsi un bilancio da valutare .
Ogni sera , prima che il sonno confonda la mente , si passi a setaccio il proprio operato , non trascurando le intenzioni , e tutto quanto non s'é verificato nel corso della giornata .
S'ammettano colpe , evitando - peró - di martirizzarsi in un rimorso sterile .
S'applichi , invece , la volontá che , pur impegnandosi a superare i limiti attuali , riconosce aspetti di natura fallibile .
Da un tale scrutinio , s'esce rafforzati , alimentando intenzioni positive , e preparandosi ad un futuro migliore , mentre , chi s'assolve senza giudizio , s'invia alla cupa prigione della coscienza .

                                                                                          Consigli spirituali del giorno 18 Maggio .







mercoledì 25 maggio 2016

ONORE AL MALE ...








A chi si sente vittima d'ingiustizia o inganno , consola pensare che , la sua sofferenza , deriva da volontá superiore , ed arreca progressi morali .
Risulta - peró - difficile alla mente umana , svelare quei meccanismi , che generano l'infelicitá , ed accettare ch'esistono agenti eletti appositamente per commettere e divulgare azioni malvagie .
Si sa che , non tutti gli spiriti , s'incaricano di propagandare il bene .
Conviene comprendere , allora , che , nel piano maestro dell'universo , ogni interprete riveste profondo significato , determinando situazioni di notevole utilitá .
Non stupisca - quindi - che , a qualcuno venga affidato il compito , di svolgere mansioni dichiaratamente ostili e perniciose .
L'esercizio della cattiveria induce reazioni di varia gamma , ma sempre di grande valenza esistenziale .
Chi offende ed aggredisce , va considerato strumento prezioso , idoneo a plasmare la volontá , di chi ne soffre le dure conseguenze .
Cosí , molte missioni spirituali contemplano la pratica del male , in detrimento di diritti inalienabili , per fornire opportunitá di crescita , sia individuale che collettiva .
Ci s'affranca dalle meschinitá della vita , combattendo , non sperando oziosamente che vengano tempi migliori .
Si consideri - perció - quanto sia edificante confrontarsi con oppressori e carnefici .
È soltanto in circostanze estreme , che si puó verificare l'autenticitá delle migliori intenzioni .
È quando la luce colpisce l'interno del tunnel , dissipando le tenebre , che se n'apprezza appieno la potenza .
Se non si venisse a contatto con la perversione , esigue sarebbero le ricompense per un comportamento corretto .
Di questo si renda conto ai numerosi impiegati del male , che , assiduamente , svolgono la loro funzione , sulla Terra e molte altre realtá cosmiche .

                                                                               Consigli spirituali del 12 Maggio .












lunedì 23 maggio 2016

AD OCCHI APERTI ...









Indubbiamente , l'involucro corporeo , costituisce grave condizionamento per l'anima che n'é associata .
In molteplici occasioni - peró - tale legame s'attenua , favorendo l'espletamento delle libertá piú profonde .
Comunemente , é attraverso il sonno , che s'installa l'effettivo sdoppiamento , che permette escursioni spirituali .
Ma , vibrazioni eteree , si sprigionano , anche quando le funzioni fisiche sono molto attive , permettendo di raggiungere un elevato grado d'indipendenza dell'anima .
Si comprenda che , per quanto influenzata dalle circostanze , la vita immateriale , assume , sempre , ruolo prioritario .
Trasborda facilmente oltre i limiti , che vorrebbero ostacolarne l'azione , e s'afferma come vero strumento d'emancipazione .
In realtá , per lo spirito immortale , minime sono le interferenze del corpo e , raramente , ne perturbano l'evoluzione .
Percepisce quanto precaria sia la condizione terrena , ma attinge al bagaglio morale , accumulato durante variate epoche successive .
Costantemente , si dedica a sminuire il valore delle imperfezioni , anche quando lascia al corpo il controllo di meccanismi istintivi e di ridotta potenzialitá .
Nei sogni , che il riposo notturno favorisce , risulta percettibile il distacco , dallo spirito tanto anelato , ma , é ad occhi aperti , che avvengono i contatti piú proficui , quelli che costituiscono l'essenza del viaggio vitale .
Nell'univero , molto maggiore che ogni altra forza , s'afferma la dinamica spirituale , energía pura , che nessuna barriera puó arrestare .

                                                                                 Messaggio spirituale del 10 di Maggio .








domenica 22 maggio 2016

ATTRAZIONE !










Fruisce della reciproca attrazione tra elementi il meccanismo che costituisce l'universo .
Le orbite degli astri , come il movimento di particelle subatomiche , s'avvalgono di forze a loro esterne , che producono ripercussioni , anche molto remote .
L'Amore é la dinamica che stabilisce legami edificanti , attua come influsso potente , al pari di quanto si verifica nei relazionamenti della materia .
In base a pricipi fisici , si comprova l'influenza esercitata su qualsiasi altra presenza , deducendo l'interdipendenza di tutti gli esseri .
In campo morale tale consequenzialitá é ancora piú evidente .
Il magnetismo creato dall'Amore , impedisce d'astrarsi dalla sua sfera d'azione , avvicina anche entitá apparentemente incompatibili .
In realtá , nessun momento universale si produrrebbe , se l'Amore non lo innescasse .
Ogni conseguenza ottempera , cosí , tutti i criteri sanciti nelle leggi concepite dall'intelligenza universale .
Per quanto riguardo il contesto terrestre , é auspicabile un incremento degli interventi affettuosi , da parte di chiunque intenda esercitare al meglio il ruolo che gli spetta .
Sprigionando energía che sgorghi dal Cuore , si determina una sequela di reazioni , la cui finalitá é innegabilmente costruttiva .
S'attraggono entitá affini , rinsaldando legami reciproci , ma anche si riesce ad indebolire le difese d'ambienti molto ostili , e si dischiudono opportunitá di comune sviluppo .

                                                                              Messaggio psicografato il giono 14 di Maggio .




venerdì 20 maggio 2016

MEDIUM DI SÉ STESSO






Vastissima é la rete che apporta ausilio e soccorso in ogni angolo del creato .
Si compone d'entitá spirituali d'elevata caratura morale , ch'accettano , con entusiasmo , il difficile compito d'accompagnare chi , carente d'Amore , necessita di venire incamminato verso la Luce .
Neppure il piú disastrato degli abitanti dell'universo , deve sentirsi trascurato : almeno una presenza benefica mai l'abbandona , sempre lo conforta .
A tutti , indistintamente , é concesso d'usufruire dell'appoggio esistenziale , fornito da guide spirituali molto devote ed attente .
Frequenti , sono le profonde comunicazioni che ne conseguono , permettendo , all'allievo , di ricevere preziosi consigli del suo precettore .
Ogni uomo é - quindi - medium per sé stesso , dato che stabilisce contatto diretto con lo spirito , che s'incarica d'istruirlo e confontarlo .
Gli spetta - peró - il compito d'assecondare le intuizioni che gli si manifestano , altrimenti si rende responsabile della propria solitudine morale .
Avviene , infatti , che continuamente ignorando gl'inviti al Bene , allontani i messaggeri che li recapitano , e si ritrovi intorno soltanto pessime influenze .
Molto importante é comprendere come funziona l'assistenza spirituale , in modo da usufruirne pienamente .
Per rendere produttivo il legame , ch'unisce ogni uomo al suo angelo-custode , deve stabilirsi reciproca dipendenza .
Se una delle parti non garantisce corresponsione , é naturale che l'altra si senta inutile , e riduca il proprio coinvolgimento .
A chi s'ostina a praticare il male sulla Terra , non cercando di migliorarsi , viene a mancare , quasi completamente , l'ispirazione che , gli artefici del Bene , spiriti nobili votati all'assistenza fraterna , riservano a chi dimostri di meritarsela .

                                                                     Messaggio psicografato l'otto di Maggio .






mercoledì 18 maggio 2016

LO SPIRITO NON DORME MAI ...








L'attivitá che lo spirito esercita durante le ore di riposo che concede al corpo , é molto variata e completa .
S'estrinseca in maniere ben differenti da quelle che s'utilizzano sulla Terra , dove enormi sono le limitazioni imposte dalla materia densa .
Per comprenderne la portata , risulta inutile ricorrere alla logica in vigore tra gli uomini , o sperare di penetrare barriere invalicabili .
È preferibile affidarsi all'intuito , ch'é sicura reminescenza di contatti vissuti nell'altra dimensione .
S'accetti , allora , che , ogni pensiero balenato nella mente al risveglio , si riconduce al cammino etereo appena percorso .
Molteplici riunioni attendono lo spirito , quando si separa momentaneamente dal corpo , e grande impatto determinano sulla sua evoluzione .
Dove non esistono i condizionamenti , a cui deve sottostare durante il giorno , l'anima prospera e si rallegra .
Ma , soprattutto , beneficia della presenza di molte amicizie ed affinitá , con le quali si diletta a confrontarsi e cooperare .
È interagendo con loro , che scaturiscono ampie occasioni di progresso ed approfondimento .
Poi , appena rientra nell'ambiente terrestre , aggiunge al bagaglio umano qualche prezioso elemento , di cui - peró - non sempre trasmette la percezione a livello conscio .
All'uomo basti sapere che , molto profondo é l'influsso delle escursioni intraprese dal suo spirito .
S'affidi - quindi - con fiducia e tranquillitá , al processo d'emancipazione , ch'avviene durante il sonno notturno , quando , oltre a ristabilirsi la forza fisica , sono concesse libertá impensabili sulla Terra !

                                                                                           
                                                          Messaggio psicografato del 6 di Maggio .









martedì 17 maggio 2016

CHI MUOVE I MONDI








Nel creato , ogni presenza costituisce fattore rilevante .
Cadauno dei suoi abitanti , esercita importante ruolo attivo , influenza il corso degli eventi , contribuisce all'armonia generale .
Le leve della realtá cosmica , sono manovrate da individui incaricati del suo movimento ed evoluzione .
Siccome infinitamente complessa é la programmazione d'ogni meccanismo , a nessuno tocca il ruolo di mero spettatore o viandante smarrito .
È - quindi - inevitabile contribuire alla costruzione dei mondi in cui si vive .
Si comprenda allora che , il funzionamento dell'intero universo , e l'applicazione di quelle leggi perfette che lo regolano , dipende direttamente dall'amorevole apporto d'ognuno di noi .
Come conseguenza , traspaia che nessun ambiente impone il suo determinismo , ma che - al contrario - la realtá nasce dall'intervento diretto , di chi é incaricato di plasmarla .
Le cosiddette forze naturali , che molti sulla Terra credono indipendenti dall'intervento umano , sono emanazioni dirette della volontá superiore , che si serve dell'aiuto specifico di entitá addette a propagarle .
La materia non agisce mai direttamente su sé stessa , determinando cause ed effetti , ma é soggetta all'influsso , di chi deve controllarla ed indirizzarla , in modo da mantenerne funzione e finalitá .
Anche il piú minuto episodio cosmico , avviene perché una presenza spirituale lo permette e ne facilita il decorso .
L'energia che falangi d'operai trasportano , determina la realtá e l'impatto , su quanto la circonda .
Non cade fulmine , né il minimo movimento tellurico si verifica sulla Terra , senza l'apporto dinamico proveniente da appositi incaricati , il cui compito é imprescindibile in ogni contesto .
Sono loro che sovraintendono ed innescano cambiamenti , preservando armonía ed equilibrio nella macchina universale , mantenendola attiva e perfetta in eterno .

                                                                                         Rivelazioni spirituali del 4 Maggio .




domenica 15 maggio 2016

IMMAGINIAMO IL MARE ...










Sedendosi ad osservare il fiume che scorre , non se ne individua la sorgente :
Cosí , a chi si chieda , quando e dove sia nato lo spirito , che anima la sua macchina vivente , il processo creativo permane avvolto di mistero .
Per dissipare la nebbia , s'utilizzi una metafora di facile apprezzamento .
S'immagini il mare .
Notandone il costante movimento , s'apprezzi il potere delle onde , che percorrono distanze immense , trasportando energía vibratoria .
Al loro infrangersi , scaturisce la forza che modella qualsiasi litorale .
Sforzandosi a considerare l'intero universo come un oceano illimitato , si puó intuirne la funzione auto-creativa .
Come il moto ondoso , si propaga incessantemente , viaggiando a velocitá vertiginosa , mutando la composizione cosmica al suo passaggio .
È dal movimento perenne , generato dalla volontá d'Amare , che nascono particelle divine .
Tali entitá spirituali costituiscono componenti indispensabili all'edificazione del Tutto .
Fino a che mantengono individualitá , svolgono funzioni limitate , pur se essenziali .
Capiamo che , l'origine di tutti gli esseri , é l'Amore , il quale forgia la materia per imprimerle armonía , che conduca alla realizzazione dei grandi propositi comuni .
Anche considerando ogni spirito come prodotto , se ne riconosca la funzione di veicolo , di creatore d'azioni ed intenti , che convogliano la volontá del Bene , e permettono la crescita universale .

                                                                                   Messaggio psicografato del 2 Maggio .







                                                                             

venerdì 13 maggio 2016

PERDITE APPARENTI






Il decorso esistenziale comporta continui cambiamenti , dovunque venga ad espletarsi .
A basso livello , é inevitabile che , drastiche situazioni , sciolgano legami affettivi , che si credevano consolidati e profondi .
In tali cirostanze , sorgono , di solito , sconforto e desolazione .
Conviene - quindi - ricordare che , qualsiasi compagnía umana , deriva da un'unione spirituale , destinata a durare oltre i limiti temporali , imposti dalla biología terrestre .
Si consideri , cosí , ogni perdita come apparente , dato che non puó corrispondere ad un definitivo addío .
Apprendiamo ad accettare con calma la scomparsa di chi consideriamo oggetto d'Amore , e con il quale , abbiamo stabilito rapporti di reciproca collaborazione .
Usufruendo della visione allargata che la Spiritualitá concede a coloro , che si dimostrano pronti ad utilizzarla con discernimento , si riesce ad intravedere dove si rifugia chi abbandona la condizione umana .
Invece di rattristarci , quando la tragedia ci priva della presenza di persone care , dovremmo ammettere che , ogni partenza , dischiude nuove opportunitá , rappresenta un importante passo evolutivo .
Si smetta di piangere ai funerali , e di venerare come una reliquia la memoria del passato .
Si creda nel futuro prossimo , che vedrá tutti riuniti nell'única dimora eterna , dove sventola una sola bandiera , e l'alito tiepido che penetra nel Cuore , lo colma d'Amore .

                                                                                               Consigli spirituali ricevuti il 28 Aprile .





giovedì 12 maggio 2016

SPIRITUALMENTE NON SI É MAI SOLI ...










Chi s'apparta , ottiene uno stato di solitudine relativa , ma , spiritualmente , non é mai solo .
Molto piú frequentato é il contesto dell'anima , rispetto a quello físico .
Caratterizzato da meccanismi di fratellanza universale , differisce enormemente dal mondo dove s'espletano funzioni materiali .
Nell'aldilá non si ricerca isolamento .
Vigono intenzioni che conducono alla cooperazione , ed al disimpegno di compiti comuni .
In tal senso , si puó affermare che regnano pace ed armonía , contrariamente a quanto avviene in localitá cosmiche , dov'é necessario munirsi d'un pesante vestito per essere notati .
Errato - peró - sarebbe credere , ch'esistano confini invalicabili , che separino realtá tanto differenti .
Unico é l'universo , anche se infinitamente diversificato e complesso .
Non esiste - quindi - alcuna preclusione , che limiti il territorio spirituale .
Tutta l'energía cosmica é in perenne circolazione , raggiunge ogni angolo del creato .
Sulla Terra , tutti ricorrono ad aiuti invisibili per affrontare le prove della vita .
Anche chi non ne riconosce le cause , nota l'insorgere di circostanze non attribuibili al caso , e neppure ad iniziative individuali .
Sappia che sono manifestazioni d'amicizia cosmica , forme di soccorso , attuate da entitá dédite a propagare Amore tra le stelle .
Molto dolorosa e difficile é , ogni esistenza fisica necessaria al progresso morale dell'anima .
Ma , anche nei momenti piú bui , non si disperi .
Sono miliardi i portatori di Luce , ch'indicano la via sicura .
Invisibili all'occhio umano , stabiliscono diretto contatto spirituale , accorrono dovunque avvengano problemi , si renda necessario alleviare sofferenze , o ristabilire veritá .

                                                                                             Comunicazione spirituale ricevuto il 26 Aprile .





mercoledì 11 maggio 2016

INSEDIARSI SULLA CROSTA TERRESTRE









Nel lungo iter evolutivo , che ogni spirito percorre per arrivare alla sua completa realizzazione , le esistenze terrene costituiscono soltanto brevissime tappe intermedie .
Tant'infima é la loro importanza , che , non a tutti , viene richiesto d'affrontarle .
In milioni di corpi celesti , brulicano molti miliardi di presenze , il cui destino non prevede alcuna correlazione diretta , con chi sta leggendo questo messaggio .
Convieme , perció , abbandonare la credenza che , esclusivamente sulla Terra , si verifichino situazioni programmate per metterci alla prova .
Poco peculiari sono le realtá che si sperimentano , qua o lá .
Per quanto afflittive e complesse possano apparirci , rappresentano esempi molto diffusi altrove , derivando da precise direttive , in vigore in tutto l'universo .
Sia chiaro - allora - che , pur s'é comune la finalitá d'ogni anima , infiniti sono gli scenari , dove il suo destino venga a realizzarsi .
In base a tale nozione , s'eviti di mitizzare le caratteristiche dell'umanitá chiamata a soggiornare qui .
S'accetti ch'é composta di stirpi d'un livello ancora molto inferiore , a quello d'altre che popolano gran parte delle stelle risplendenti nel cielo .
La complessitá cosmica é constatabile anche da chi non si serve di strumenti sofisticati .
Offre miriadi d'opzioni evolutive , tra le quali molte costituiscono remote possibilitá per gran parte degli esseri viventi .
L'insediamento sulla crosta terrestre é una di quelle .

                                                                                         Messaggio psicografato il 24 Aprile .





martedì 10 maggio 2016

RIDUCIAMO IL FABBISOGNO QUOTIDIANO !










Lo spirito immortale , quando abita la materia , ne patisce le sofferenze .
Non si creda - peró - che , abbandonando il corpo alla decomposizione , l'anima si liberi in un istante dai suoi condizionamenti .
Soltanto dopo aver completato un delicato processo di distillazione , si ritrova immune ai dolori caratteristici della materialitá .
Ma , si puó assicurare in anticipo un futuro radioso , costruendosi insensibilitá fisica , durante il soggiorno terreno .
Perció , impegnamoci a combattere ogni attrazione che passioni , oggetti e persone possano esercitare su di noi .
Per quanto difficile sia sublimare gl'istinti , ed ignorare la propria condizione , innegabile é l'efficacia del processo d'astrazione precedente alla morte fisica .
Costituisce la chiave , che dischiude un sereno soggiorno spirituale , privo di dolorosi ricordi , che costantemente si riaffaccino alla memoria .
Per ottenere tale prezioso strumento , é fondamentale ridurre al minimo il fabbisogno quotidiano .
Non spendere molte energíe per ottenere gratificazioni materiali , accumulare sostanze deperibili ed inutili al progresso morale .
Impegnarsi - invece - ad apprendere il distacco dalla materialitá , in tutte le sue forme terrene .
Cosí facendo , si raggiunge l'equilibrio che conduce all'autosufficienza spirituale .
Ci si rafforza tanto da poter gestire qualsiasi pena , prim'ancora di ritrovarsi dove non esistono difficoltá di natura física .
Enormi vantaggi spirituali si guadagna , chi comprende la transitorietá della condizione umana , e non si lascia fuorviare dai valori della societá corrotta , di cui é chiamato a far parte .

                                                                                                       Messaggio spirituale ricevuto il 22 d'Aprile 






.

lunedì 9 maggio 2016

CIBO & AMORE .









Chiaramente definito é il limite delle necessitá fisiche dell'essere umano .
Oltrepassandolo , ci si crea soltanto infelicitá , e si rischia di privare i propri fratelli d'elementari mezzi di sussistenza .
Dall'osservazione attenta dei meccanismi naturali , che regolano la produzione dei beni terreni , conseguirebbe un espletamento moderato e pacifico di bisogni inderogabili , nessuna spasmodica caccia al superfluo .
All'umanitá che s'applichi a rispettare la logica universale , non mancherá mai alcun anello della catena alimentare .
Spesso , chi sperimenta i morsi della fame , é vittima dell'incapacitá d'armonizzarsi all'ambiente , ostenta perniciose pretese , che il pianeta non puó soddisfare .
Qualsiasi penuria deriva direttamente da desideri smodati .
Ad ingigantire l'abnormitá delle manifestazioni deteriori , piú dell'ignoranza , contribuisce il culto esasperato dell'individualitá , e delle sue fittizie prerogative .
Ne consegue che , chi trasforma l'esistenza in incessante abuso delle risorse materiali che costituiscono il patrimonio di tutti , commette errore gravissimo , e si condanna a future privazioni .
Ipoteca seriamente , sia la sopravvivenza della specie , che la sua propria evoluzione spirituale , dato che non dimostra la minima capacitá d'autocontrollo e parsimonia .

                                                                                                 Messaggio psicografato il 20 d'Aprile .





sabato 7 maggio 2016

NON CHIUDIAMOCI IN NOI STESSI !










L'anima che si rifugia in un cuore di pietra , ostenta segnali di crudeltá per proteggersi dalla propria inadeguatezza .
Affrontiamola quindi con estrema simpatía e comprensione .
Consideriamola un'infelice vittima di sé stessa e di chi la manovra , per estrarne vantaggi artefatti .
Sbagliamo lasciandoci risucchiare dal vortice dell'insensibilitá , per difenderci dal male che ci viene scagliato contro .
Per schivare sofferenze ed insulti , c'affossiamo in una trincea profonda , nella quale ristagnamo , rischiando d'annegare .
Si favorisca - invece - l'atteggiamento che porta ad accogliere ingratitudine e disprezzo , come salutari componenti dell'esistenza umana ; non si risponda mai agli affronti , chiudendosi in sé stessi .

                                                                                                 Consigli spirituali ricevuti il 18 Aprile .





venerdì 6 maggio 2016

GENITORI E FIGLI .









Depositari del piú prezioso dei doni , i genitori vi si devono dedicare con estrema attenzione e discernimento .
Notevole é la funzione , che il processo riproduttivo comporta , ma , ben piú importanti , sono i primi passi delle creature che vengono al mondo .
Spetta a chi é biologicamente responsabile della loro presenza terrena , il compito di far sí che si trasformino in abbondanti sorgenti d'Amore .
Fondamentale ruolo riveste l'accompagnamento del processo di crescita dei figli .
La formazione di buoni sentimenti dipende , invariabilmente , dall'impegno riversato nell'educazione dei bimbi partoriti .
Se la casa é priva di luce , tutti gli occupanti ne patiscono le conseguenze , non sviluppando le proprie predisposizioni .
Mamme e babbi , posseggono gli strumenti idonei per illuminare l'esistenza , di chi soltanto conosce la realtá in cui nasce .
Grave mancanza commettono , se non li utilizzano in maniera appropriata , privando i figli di preziosi momenti di felicitá .
Si comprenda quanto grandi siano le curiositá dell'essere che giunge sulla Terra , indossando un corpo estraneo .
Nessun genitore puó dispensarsi dal compito d'agevolarne l'inserimento nel contesto umano , per mezzo di manifestazioni d'affettuosa compartecipazione .
Relegare i figli ad un ruolo gerarchicamente subordinato , costituisce sintomo di grave immaturitá , spesso denota egoistica crudeltá .
Anche se plausibile secondo parametri didattici , qualsiasi comportamento , che non scaturisca da Amore disinteressato , va evitato , perché degrada future aspirazioni di chi s'affida ai genitori .
Si consideri che estrema é la sensibilitá delle fragili creature , che accettano ciecamente consigli , emessi a riguardo di come crescere ed ubicarsi nella societá .
Di conseguenza , enorme é la responsabilitá degli adulti che s'occupano di loro .
Chi non concede totale fiducia ai figli , e non sa come renderli felici , difficilmente godrá dei loro successi : non raccoglierá mai Amore , se non l'ha copiosamente seminato .

                                                                                                                                     Consigli spirituali ricevuti il 10 d'Aprile .





mercoledì 4 maggio 2016

FACCIAMOCI SOCCORRERE !!!










L'anima porta impresso , dentro sé stessa , il progetto completo della creazione divina .
Per ottenere istruzioni , su come realizzare il compito esistenziale , basta - quindi - connettersi con la propria essenza , assecondare l'Amore , principio naturale che regola tutto l'Universo .
In tal modo , é impossibile perdere l'orientamento ,equivocarsi di direzione .
Ma , molti sulla Terra , preferiscono lasciarsi attrarre dal luccichío dell'oro , o sedurre da manifestazioni d'avvenenza , che s'avvinghiano , come ventose , per accompagnare la volontá umana .
Trascurano , cosí , le esigenze spirituali , interrompendo il flusso d'energía , emessa dalla sorgente del Bene .
Chi si macchia l'anima e la inaridisce profondamente , non é in grado di timonarsi verso un sereno approdo , diviene facile preda dei capricci del destino .
Ricercando le cause d'ogni triste vicenda di natura malvagia , sempre si constatano distorte connessioni spirituali .
È lecito affermare - quindi - che , la sofferenza , deriva dalla mancata sintonía tra l'individuo e la sua anima .
In tal modo , si spiega la gran parte delle lacune morali , che s'osservano , dappertutto , quotidianamente , cause di continui conflitti ed incomprensioni all'interno della societá umana .
Esiste soluzione alla portata di tutti , ma , il proliferare dell'egoismo , ne sta ritardando l'impiego .
Quando la gravitá delle circostanze complica lo svolgimento del progetto divino , é previsto l'intervento di fattori aggiuntivi , che svolgano una funzione coadiuvante e correttiva .
Ecco perché , dovunque si notino aberrazioni esistenziali , accorrono , in gran numero , invisibili presenze , incaricate di segnalare abusi ed indirizzare verso il Bene .
Avviene , cosí , che , chi é incapace di connettersi con sé stesso , riceva dall'esterno messaggi , la cui chiarezza e precisione sono inconfutabili .
Trattandosi di forma di soccorso disinteressata e disponibile a tutti , grande é la responsabilitá di chi decida d'ignorarla , dirigendosi , imperterrito , nella direzione che gli viene sconsigliata .
Agendo per orgoglio e vanitá , dovrá rispondere delle deviazioni dal percorso , segnalato in rosso sulla mappe della creazione .

                                                                                          Messaggio psicografato del 16 Aprile .




martedì 3 maggio 2016

NECESSITÁ FISICHE









È fugace la funzione esistenziale del corpo , ma , fintanto che dura , non va sottovalutata né repressa .
Lo spirito immortale , che se ne serve come involucro , sa quanto sia necessario per relazionarsi con ambienti costituiti da presenze tangibili .
Ma , é opportuno ch'accetti tutte le conseguenze derivanti dal complesso processo d'incarnazione . Non si creda - quindi - piú importante dell'ammasso di cellule a cui da vita , né tenti di superare le barriere , imposte dalla condizione fisica che s'é assunto .
Accantoni l'idea di costruirsi un'immunitá totale , che a nessuno viene concessa durante il soggiorno terrestre .
Comprenda che , le limitazioni della materia , costituiscono parametri ai quali deve conformarsi , se intende usufruire al meglio , di prove ed opportunitá della vita .
Si cali , perció , con fiducia e dedizione , nel mezzo fisico di cui dispone , in modo d'assumerne le sembianze , contribuendo al suo buon disimpegno .
Non ignori , né rifiuti , i bisogni della carne .
Realisticamente , li utilizzi per verificare la propria identitá , e percorrere il cammino , che s'é imposto nascendo .
Adegui la sua moralitá alle contingenze dell'ambiente , in cui é chiamato a svolgere il compito di migliorarsi .
Come uomo , viva serenamente le sue contraddizioni , senza provare alcuna nostalgía dei tempi trascorsi in assenza di limitazioni materiali , o rancore , per le sofferenze e dolori , a cui é sottoposto .
Dimostri saggezza , accettando d'essere imperfetto e vulnerabile , pur conservando la propria individualitá , e continuando ad ambire traguardi gloriosi .
Soltanto riconoscendosi umile tra gli umili , si ritroverá , presto , dove non si richiede d'abbassare la testa per risplendere d'Amore eterno .

                                                                                                Messaggio psicografato il giorno 14 d'Aprile .




lunedì 2 maggio 2016

CHIUDERSI NEL RECINTO DELLE ATTRAZIONI ...









Quanto meno l'anima abbassa la propria frequenza vibratoria , maggiore é la forza dell'Amore ch'emana .
Non lasci - quindi - che influenze deteriori popolino il suo mondo , riducendolo ad un contesto improduttivo .
Tutti gli occupanti , d'una realtá piú evoluta di quella terrestre , sanno che non esistono alternative alla propagazione dell'energia , che si sentono sgorgare dal Cuore .
Ma , nella terza dimensione , s'impone la logica dell'egoismo , molti ostacoli sbarrano la strada delle buone intenzioni .
A chi dimostra disponibilitá verso gli altri , viene imposto un modello , in base al quale , l'Amore consegue dal desiderio d'affermare sentimenti personali .
Non stupisca allora che - prima o poi - si riveli fonte di gravi delusioni , provocando cocenti sofferenze e rancori .
Converrebbe conoscere quale sia il valore della loro componente spirituale , per potersi distanziare da misere forme autogratificanti , travestite da passioni travolgenti .
E , soprattutto , si dovrebbe imparare a condividere energia creatrice , in modo da contribuire al movimento universale .
La societá condiziona a rimanere chiusi nel recinto delle attrazioni , dimostrando estrema ottusitá , danzando soltanto per soddisfare bisogni immediati , ed impulsi atavici .
Non ci si lasci imporre un destino cosí squallido .
Si costruiscano , oggi , le ali che permettono d'attingere quella patria , dove Amare significa vibrare in maniera lungimirante ed infinita , non alimentarsi d'effimeri spuntini , composti da vanitá ed orgoglio .

                                                                                                  Messaggio psicografato del 12 Aprile .