.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

giovedì 14 marzo 2013

È INUTILE PARLARE !!












Dimenticheró come articolare le parole , dalla bocca non m'usciranno suoni , nemmeno sospiri .
Non sará piú necessario coordinare movimenti per dar voce ai miei pensieri .
E la mano non trascriverá su un pezzetto di carta deperibile parte del contenuto della mia memoria eterna .
Sará allora che , finalmente , potró viaggiare nello spazio infinito .
Rivedró corpi celesti dove ho passata qualche infanzia .
Lí , invece d'ascoltarmi respirare , tutte le mie mamme mi cammineranno intorno abbracciate , formando un cerchio gigantesco dentro il quale appaiono quadri dipinti e conversati .
Brilleranno come raggi che fendono le nebbie , immerse in un oceano senza onde .
Quegli occhi a me rivolti , guideranno verso il labirinto di ghiaccio dove vorró perdermi , pur sapendo come poterne uscire sempre .
Cosí incoraggeró l'impulso di non riconoscermi piú .
Fingeró che sono una macchina che gli operai spengono prima d'abbandonare l'officina .
Il volto disegnato d'una vita trascorsa apparirá nella polvere d'uno specchio .
Ma non come in un sogno , che posso abbandonare prima che finisca o che si ripete piú volte mentre dormo .
A gesti costruiró la mia residenza .
Molto differente dalle strutture che costruiamo sulla Terra .
Ma utile quanto una casa dove ritornare dopo un giorno di faticose acrobazie .
Un intreccio di veli scuri che si dipanano tra rami di cristallo e venti di primavera .
Come l'amore , crescono piú velocemente se decido d'ignorarli .
Mugulano e si vestono d'argento come spose che , indecise , indietreggiano dall'altare .
S'appoggiano ad una parete dipinta di sorrisi , tavolozza immensa che offre riposo anche alla notta piú agitata .
Non é dove siamo nati , ma , certamente , tutti passeremo di lí un giorno .









giovedì 7 marzo 2013

FARE SESSO TRA LE STELLE !!










C'é chi ipotizza , senza troppo sforzo di fantasia , che esista un'altra Terra da qualche parte , in una Galassia simile alla nostra .
Basta affidarsi alla logica probabilistica , secondo la quale altri mondi abitati debbano esistere in un Universo composto da miliardi di miliardi di corpi celesti .
Proviamo a disegnare un ambiente immaginario , in modo tale da accomodare una presenza biologica , piú o meno sofisticata .
Sono convinta che riusciremmo a colpire nel segno , illustrando ció che , pur invisibile ai nostri cinque sensi , costituisce parte integrante della cosiddetta " realtá " .
Ogni tanto , al buio , incoraggio la mia mano a scorrere s'un foglio di carta ed a lasciare una traccia visibile .
In mezzo a scarabocchi difficili da decifrare , l'altro giorno é apparsa , nitida , la sagoma d'un pianeta .
Non perfettamente circolare , schiacciato ai poli come certi agrumi .
L'atmosfera che lo riveste dev'essere come una mare burrascoso che tenti di scappare tangenzialmente .
Assume contorni ondulati , irregolari , in alcuni punti sembrano sfidare le regole astronomiche .
Intuitivamente , ho provato la sensazione d'esserci giá stata , d'aver trascorso lí una o piú vite precedenti .
Fosse davvero cosí , sarei un'extraterrestre , per lo meno retroattiva .
E quel cliente un po' speciale dell'ultimo Post , altro non sarebbe che un mio ex-conterraneo , che , per qualche motivo , abbia sentito il bisogno di rivedermi .
Quindi , non posso escludere che un appuntamento " di lavoro " possa assumere i connotati d'un preciso evento Carmico , ricco di significati profondi .
Alla luce di questa deduzione , le persone , uomini e donne , con cui noi Escort condividiamo il letto , ci cercano non soltanto per divertirsi o per sfogare istinti ormonali .
Sono convinta , infatti , che non esistano incontri occasionali , di nessun tipo .
Scuoterete la testa e penserete che stia cercando d'attribuire valore trascendentale ad attivitá che non ne hanno assolutamente .
Per molti il mio fare-sesso a pagamento altro non é che un'espressione di animalitá , utile soltanto per riempirmi il portafoglio e la vagina .
Io credo peró che anche fugaci momenti d'unione con qualcun'altro rappresentino realizzazioni immortali e servano ad illuminare la spiritualitá .
Pertanto , una persona che , assecondando la propria libertá di scelta , parta alla ricerca d'un'altra prefiggendosi solo di soddisfarsi sessualmente , non deve illudersi d'evitare qualsiasi ascendente spirituale .
Nessuno puó comprare quello che non é in vendita .
Non sarebbe giusto che fingessi di vendere ció che non m'appartiene .
Lederei il mio diritto ad un'esistenza universale se mi limitassi a mettere a disposizione la sessualitá in cambio d'una quantitá di denaro .
Sarebbe come stampare banconote false .
Quindi , anche se non la incoraggio , permetto l'eventualitá di scambi che portino a coinvolgere sentimenti ed affetti .
Mi conosco abbastanza da dover ammettere che é un'occupazione pericolosa , che rischia di ledere la mia integritá morale e vincolarla a compromessi in futuro .
Processo raramente cosciente , ma che , analizzato a fondo in questi ultimi tempi , devo riconoscere .
Ripensando a coloro che prima vedevo solo come persone estanee , d'aspetto piú o meno attraente , con possibilitá economiche che potessi sfruttare , credo d'essere stata estremamente superficiale e meschina .
Ogni essere che assume un'identitá umana segue una finalitá ben precisa .
Se il suo destino lo porta a contatto con me , non si tratta d'una situazione accidentale .
Devo essere cosciente che l'evoluzione spirituale di tutti noi avviene in molteplici modi .
Anche attraverso un rapporto sessuale .
Non escludo che molte delle mie esperienze da prostituta siano occasioni.per aver vicine entitá con le quali abbia avuto contatti passati , anche se d'una differente natura .
Forse tra i miei " clienti " , ogni tanto , si manifesta qualcuno che mi fu amico e qualcun'altro a cui io abbia fatto del male .
Pensassi che son " tutti cazzi nuovi " , poco avrei capito di come funzionano le forze che muovono l'Universo .
Da dove mi rifugio , non vedo le radici che permettono che l'albero si sostenga . .
So che corrono - peró - che s'estendono sotto il campo di battaglia , disseminato d'oggetti appuntiti .
Se me li lascio spesso entrare nel corpo , é perché non li vedo come proiettili .
Sono veicoli che mi portano verso l'infinito.
Non esistono trappole mortali , non cadró in una voragine senza fondo .
Mi guida la via della Luce , quella che porta verso cuori amici con i quali il mio viaggio risulterá piú gradevole .
Indipendentemente dalle circostanze che l'accompagnano , ogni incontro ha un valore importante , é necessario .
Consolida affetti nascosti , permette di vibrare alla frequenza ch'é normale in mondi piú evoluti del nostro , o , semplicemente , mi rende allegra d'esistere e di poter aiutare qualcun'altro .
Sia come sia , non é affatto una banalitá .