.

.

.

.

....

....

POTENDO SCEGLIERE , PREFERIRESTE :

NEI FILM , LA NUDITÁ È UM ELEMENTO IMPORTANTE ?

mercoledì 15 febbraio 2012

LINGUA DI SERPENTE ....

Non crediate che stia trasformando definitivamente questo Blog in una specie di Gazzetta-Lilla/Fucsia , dove io possa esprimere , indisturbata , le mie opinioni sportive .
Ho pubblicato quell'articolo relativo al " futuro " dell'Inter , principalmente perché provo pena e sconforto , vedendo quanto sta succedendo ad una delle piú prestigiose societá calcistiche italiane .
Pensavo di aver suggerito , umilmente , una maniera costruttiva per uscire , poco-a-poco , dalla spirale di insuccessi ( e non mi riferisco solo ai risultati delle partite ) , di cui siamo tutti ora testimoni .
Mi sono permessa di dissentire sull'attuale politica del Presidente Moratti , e dei suoi collaboratori , perché , oltre ai tagli economici imposti da esigenze di bilancio , non vedo alcun tentativo di rivalutare la situazione , e valorizzare di piú l'unico autentico patrimonio che la Societá possiede : la sua appassionata e ( finora ) fedele tifoseria .
Non sono scesa in campo a criticare le scelte tecniche di questo o quell'Allenatore , il suo modo di organizzare il gioco-di-squadra , né mi sono mai sognata di definire " finiti " giocatori di grande esperienza , che , senz'altro , costituiranno sempre punti-di-riferimento per tanti giovani a caccia di successo .
Per me il nocciolo del problema esula dalle prestazioni dei Forlan , Pazzini , Nagatomo , Poli o Palombo , o di altri giocatori , piú o meno giovani e tecnicamente dotati .
Rispetto la professionalitá di tutti e non voglio criticare chi cerca di dare il suo meglio , anche se si dimostra inadeguato ad un modulo che non riesce ad assimilare , o manifesta , ormai , condizioni di logorio fisico , che dovrebbero imporgli il pensionamento .
Ma , siccome constato che il panorama attuale ci impedisce d'investire grandi cifre per accaparrarsi quei talenti prestigiosi , che Barça , Real o i principali Club della Premier League , possono permettersi , non vedo altra opzione che un cambiamento radicale di mentalitá , se si vuole rivaleggiare con chi ha maggiore disponibilitá economica .
Dopo quel mio sfogo , seppellirei volentieri l'argomento , per ritornare ad occuparmi del Mondo-della-Prostituzione , che conosco direttamente , e che costituisce per me un palcoscenico sul quale posso sempre introdurre nuovi personaggi .
Invece , proprio ieri , m'é toccato leggere le dichiarazioni del Sig. Massimo Moratti , che , questionato dai giornalisti all'uscita del suo ufficio , s'é trincerato dietro un atteggiamento che ben conosciamo , quello di attribuire ad altri le responsabilitá che gli competono .
In poche e vaghe parole c'ha fatto capire che Gasperini era un ingrato , che i giorni di Claudio Ranieri sono contati , e che lui , il Mega-Presidente , invece di rafforzare " chirurgicamente " la squadra , intervenendo sul mercato alla fine di questa stagione , giá ha iniziato la ricerca di un nuovo capro-espiatorio , un uomo tanto ingenuo ed auto-lesionista da non vedere che sará ritenuto colpevole di nuovi insuccessi .
Aggiungete che , privatamente , mi sono arrivati ( via e-mail ) salati rimproveri per essermi " impicciata di faccende " che non conosco .
Alcuni dei miei Lettori sono convinti che una ragazza di 28 anni , che si dedica , occasionalmente , all'Escorting , non possa avere un'opinione valida relativa al Mondo del Calcio .
M'hanno , civilmente , ma anche con qualche manifestazione di insofferenza , sgridata ed invitata a ritornarmene nel " mio letto " , unico luogo che - secondo loro - mi s'addice , e dove posso usufruire d'una certa autorevolezza .
A loro ho giá risposto , senza troppa gentilezza ed ipocrisia .
A Voi , invece , chiedo solo di considerare un attimo , con un poco d'attenzione , quello che ho scritto , e valutarne le conseguenze .
Per favore , non fatemi invidiare le Veline , a cui si concedono abitualmente interventi , che qui , nel mio Blog , sembrano paradossali e privi di fondamento !!!

martedì 14 febbraio 2012

SAN VALENTINO NERAZZURRO .

Vi ho giá informati , ripetutamente , che non festeggio San Valentino !
La giornata di oggi passerá per me normalmente , quindi .
Riceveró alcuni regali e qualche messaggino telefonico , ma poco mi piegheró all'ideologia consumistica , che si nutre del pretesto di questa " Festa-degli-Innamorati " .
Se devo proprio essere sincera , sto attraversando un periodo poco allegro .
Ho un motivo in piú per abolire qualsiasi celebrazione .
Non si tratta del freddo polare , che anche qui imperversa ed , inevitabilmente , condiziona la mia salute fisica .
Neppure lascio che i sentimenti diffusi di sconforto e preoccupazione , che vedo ogni qual volta m'imbatto in persone che conosco , finiscano per contagiarmi .
La crisi economica passerá - ne sono certa .
E si rivelerá positiva , dato che , in futuro , saremo tutti piú responsabili , ed attenti a non ripetere gli errori dei nostri predecessori .
Non riesco , invece , ad ultrapassare facilmente la tristezza , che il declino di una grande societá calcistica come l'Inter , mi sta provocando .
Che io ne sia " tifosa " , o parteggi per qualche altra squadra - credetimi - non é molto importante , nel contesto che vorrei evidenziare adesso .
Stiamo parlando di un Club che , per un intero secolo , ha sempre esercitato un ruolo di protagonismo negli stadi nazionali , e , spesso , anche all'estero .
Ho solo 28 anni , ma so con certezza che anche le tre generazioni precedenti alla mia si sono nutrite di eventi sportivi , a cui i " nerazzurri " partecipavano e davano lustro .
Mio papá , e - se fossero ancora vivi - i miei nonni e bisnonni , saprebbero utilizzare una dovizia di statistiche e particolari che io non conosco , ma concorderebbero con la mia affermazione che si trattó sempre d'una gloriosa presenza .
I risultati non furono sempre all'altezza delle aspettative dei sostenitori , ma , almeno , la voglia di vincere , di investire e migliorarsi non mancarono mai .
Come sapete l'ultimo grande trionfo della squadra avvenne a Madrid , poco piú di un anno e mezzo fá .
Vincendo la Champions , il Campionato e la Coppa Italia , nella stessa stagione , si stabilí un record unico ed imbattibile .
Credo che il Presidente e tutti i suoi collaboratori , forse appagati dai successi , in quei momenti non seppero voltare pagina e gettare le basi per il futuro .
Si pensó che la macchina perfetta non si sarebbe mai inceppata o degradata , che sarebbe bastato un cambio di allenatore , per curare i primi sintomi di disagio , dovuti al logorio del tempo .
Neppure la partenza di giocatori importanti , che si erano rivelati decisivi in tante battaglie , venne vista come un problema da affrontare .
Usando la scusa del Fair-Play finanziario , la Societá decise di non colmare le assenze , e preferí insistere su moduli ed interpreti giá superati , senza inserire una nuova linfa che dinamizzasse il Team .
Le tristi conseguenze di tale mancanza di programmazione si vedono ora in tutta la loro drammaticitá .
Ma i sintomi era giá ben evidenti nella stagione scorsa , ed al principio di quella in corso , quando un'azzeccata campagna di rafforzamento avrebbe potuto fare la differenza .
Quando si perde a Lecce , o in casa con il Novara , piú che alle colpe dei singoli o agli errori arbitrali , si dovrebbe fare riferimento a questioni ben piú profonde , che costituiscono l'essenza stessa del Football professionistico .
Il Signor Massimo Moratti dovrebbe spiegarci che intende fare ora .
Se non pensa di iniettare nuovi fondi nella Societá , perché non puó permetterselo o i regolamenti lo impediscono , allora dovrebbe cercare di valorizzare il patrimonio giá esistente .
Non mi riferisco al valore-di-mercato di molti giocatori ormai a fine-carriera , o poco dotati tecnicamente , ma piuttosto ad un numero enorme di persone , che seguono con passione le sorti della squadra .
La tifoseria nerazzurra é una delle piú fedeli e competenti che esistano nel panorama calcistico europeo .
Se la Societá dedicasse maggiore attenzione ad incanalare tale potenziale umano ed economico , sono sicura che si potrebbero raggiungere ambizioni traguardi , anche superiori a quelli di altri Club che indicano , da tempo , la via .
Un Stadio di proprietá , dotato di Ristoranti , Boutiques , Musei , Sale-Giochi ed altri poli di attrazione , costituirebbe sicuramente un passo importante per l'autogestione delle proprie risorse .
Sarebbe un investimento importante , gravoso , ma che si ammortizzerebbe nel tempo , come un buon imprenditore dovrebbe sapere .
Lí i tifosi si radunerebbero regolarmente , per passare giornate intere , e non soltanto per assistere alla partita .
È un concetto che in Inghilterra ed in Germania é applicato ovunque , ma che da noi sembra ancora inconcepibile .
Bene , se é vero che l'Inter non vuole navigare in posizioni di mezza-classifica e progressivamente scivolare nel dimenticatoio della storia sportiva , mi pare giunto il momento di darsi una scossa ed affrontare i problemi in maniera creativa .
Altrimenti si finirá per perdere l'unico motore che puó permettere di risalire la china , il grande cuore che batte in tutti gli interisti .

giovedì 2 febbraio 2012

FINGE INTERESSE PER GAMBE DI RAGAZZE .


Questa volta mi permetto di propinarvi versi di non facile interpretazione .
Prendeteli come una piccola sfida che io lancio ai Vostri neuroncini , un puzzle che vi incarico di ricostruire .
So giá che riceveró commenti disperati , di persone che mi supplicherano di smetterla con le Poesie e di ritornare ai .. Pompini-Natalizi !!
Ma sono certa che solo alcuni di Voi si diranno infastiditi da questo Post .
Molti troveranno la calma e la sintonia per appropriarsene .
Ringrazio TUTTI , come sempre , per la pazienza con cui mi seguite .

UN BAACIO !!!


FINGE INTERESSE / FINGE INTERESSE
POR PERNAS DE GAROTAS , / PER GAMBE DI RAGAZZE ,
BONEQUITAS / BAMBOLINE
DE POSTURA EMPERTIGADA , / DI POSTURA ALTEZZOSA ,
GINGA / ONDEGGIA
DENTRO DUMA VASILHA , / DENTRO UN RECIPIENTE ,
- ADÓNIS OU FADISTA - / - ADONE O FADISTA -
PARA MIM / PER ME
UM PEIXE AGONIZANTE / UN PESCE AGONIZZANTE
AFOGADO / AFFOGATO
EM LEITO SECO . / IN LETTO SECCO .

NÃO É SEU / NON É SUO
O SOM DA SUA VOZ ; / IL SUONO DELLA SUA VOCE ;
ROSNA / BORBOTTA
COMO CÃO PRESO , / COME CANE PRESO ,
ENGOLIDO PELO INFERNO / INGHIOTTITO DALL'INFERNO
QUE ACUSARA . / CHE ACCUSÓ .

DIZ "SIM" / DICE " SÍ "
COM OLHAR ARREDONDADO , / CON SGUARDO ARROTONDATO ,
SELANDO-SE NA BOCA / SIGILLANDOSI NELLA BOCCA
IMPULSOS DUM ANIMAL / IMPULSI D'UN ANIMALE
ATORDOADO ; / STORDITO ;
COLEIRA OU TRELA , / COLLARE O GUINZAGLIO ,
UM RAMO DE BÉTULA / UN RAMO DI BETULLA
CAMINHA-LHE EM FRENTE , / GLI CAMMINA DAVANTI ,
TURVA / INTORBIDA
O SEU OLHAR , / LA SUA OCCHIATA ,
DELGADO E DUPLO , / ESILE E DOPPIA ,
ACOLHE UMA BOFETADA / ACCOGLIE UNO SCHIAFFO
COM CHORO DE CERELAQUE . / CON LACRIME DI CERALACCA .

CICUTA E SORO ERUGINOSO / CICUTA E SIERO RUGGINOSO ,
MANCHAM NO COLCHÃO , / MACCHIANO IL MATERASSO ,
ENFARDAM OSSOS / ADORNANO OSSA
COM GRINALDAS DE FLORES , / CON GHIRLANDE DI FIORI ,
ILUDEM , / SCHIVANO ,
CHEIROSOS , / PROFUMATI ,
UMA GOLFADA PODRE , / UN GETTO PUTRIDO ,
ACLARAM VINHO / FILTRANO VINO
DE GRAFITE NEGRA . / DI GRAFFITE NERA .

ROLAR DE DADOS , / ROTOLAR DI DADI ,
CAMINHOS CURTOS , / CAMMINI CORTI ,
ABARROTAM / STIPANO
UM PAR DE BOTAS , / UN PAIO DI STIVALI ,
QUE , COMO FOTOGRAFIAS , / CHE , COME FOTOGRAFIE ,
NA MESA DE CABECEIRA , / SUL COMODINO ,
DISSIMULAM / NASCONDONO
EMBALAGENS DE SUPERMERCADO . / IMBALLAGGI DI SUPERMERCATO .

SENTADO NO SILÊNCIO , / SEDUTO NEL SILENZIO ,
CHEIRA Á LIVROS POIERENTOS , / PUZZA DI LIBRI INPOLVERATI ,
NA CASA VIRADA PARA O MAR ; / NELLA CASA RIVOLTA AL MARE ;
ECOS E VOZES / ECHI E VOCI
DESISTIRAM DELA ; / DESISTIRONO DA LEI ;
DETRITOS / DETRITI
FLUTUAM COMO VENTO / FLUTTUANO COME VENTO
NAS ONDAS MARINHAS , / NELLE ONDE MARINE ,
O TERROR DE ENVELHECER / IL TERRORE D'INVECCHIARE
PINTA DE BRANCO / DIPINGE DI BIANCO
AQUELE BURACO SUMPTUOSO . / QUEL BUCO SONTUOSO .

REBITES DE LUXO POBRE / RIVETTI DI LUSSO POVERO ,
ENCRAVAM-SE AO UMBIGO , / S'INCHIODANO ALL'OMBELICO ,
ATAM-SE / SI LEGANO
Á TIRINHAS DE COURO / A STRISCE DI CUOIO
SEM SE MAGOAR . / SENZA AMMACCARSI .

PALAVRAS COMO ARMAS , / PAROLE COME ARMI ,
LISONJERAS , / LUSINGHIERE ,
AFAGAM / VEZZEGGIANO
O EGO ABOLEIMADO , / L'IO GOFFO ,
CHISTES DE PIRI-PIRI , / STORIELLE DI PEPERONCINO ,
PERGUNTAS PARA / DOMANDE PER
ENLOQUECER JOVEM , / IMPAZZIRE GIOVANE ,
ESTÃO Á VISTA / STANNO A VISTA
NA PAREDE / SULLA PARETE
DE GESSO CARTONADO : / DI GESSO CARTONATO :
SÃO MENTIRAS , / SON BUGIE ,
MUITO REPETIDAS , / MOLTO RIPETUTE ,
CHEGAM Á SER VERDADES . / FINISCONO PER ESSER VERITÁ .

GOSTAM DE FAZER PIRRAÇAS , / AMANO FAR DISPETTI ,
O TEMPO E A DOR / IL TEMPO ED IL DOLORE
BALOIÇAM / SI DONDOLANO
COMO SE FOSSEM / COME SE FOSSERO
A MESMA COISA , / LA STESSA COSA ,
DÃO ÁULAS DE INGLÊS / DANNO LEZIONI D'INGLESE
Á MEMORIA DO UNIVERSO . / ALLA MEMORIA DELL'UNIVERSO .

QUASE CORPO , / QUASI CORPO ,
MENOS QUE ALMA , / MENO CHE ANIMA ,
ANTES DE MORRER , / PRIMA DI MORIRE ,
RESPIGANDO APÓS A CEIFA , / SPIGOLANDO DOPO IL RACCOLTO ,
O HOMEN / L'UOMO
PEDE UMA ESCADA , / CHIEDE UNA SCALA ,
RECEITA-SE / SI PRESCRIVE
UM SITIO TÍBIO , / UN LUOGO TIEPIDO ,
VULGAR / VOLGARE
GINECEU DAS MUSAS . / GINECEO DELLE MUSE .

NO CIMO DA TORRE , / IN CIMA ALLA TORRE ,
SOMOS TODOS HEROIS , / SIAMO TUTTI EROI ,
TORPEDEAMOS / SILURIAMO
PÉS E CABELOS / PIEDI E CAPELLI
DESGRENHADOS ÁO VENTO , / SCOMPIGLIATI AL VENTO ,
MOSTRAMOS / MOSTRIAMO
UM PERFIL ALHEADO , / UN PROFILO ALIENATO ,
ESTORVO DE SABIOS , / IMPEDIMENTO DI SAGGI ,
COLAMOS / INCOLLIAMO
UMA BANDEIRA / UNA BANDIERA
NAS ABAS DO CASACO , / AL BAVERO D'UNA GIACCA ,
SOMOS / SIAMO
SELVAGENS ARMADOS / SELVAGGI ARMATI
DE PENAS E FLECHAS , / DI PENNE E FRECCIE ,
CABEÇAS RAPADAS / TESTE RASATE
COM LÂMINAS ROMBAS , / CON LAMINE OTTUSE ,
SABEMOS LER / SAPPIAMO LEGGERE
LINGUAS MORTAS , / LINGUE MORTE ,
PESADELOS / INCUBI
EM VOZ ALTA . / A VOCE ALTA .

LÁ , / LÁ ,
NA MASMORRA EMBOSCADA / NELLA PRIGIONE IMBOSCATA
ONDE VIAJAM ANTEPASSADOS , / DOVE VIAGGIANO GLI AVI ,
O NOSSO BARCO DE PESCA / LA NOSTRA BARCA DA PESCA
REPUDIA A FALESIA , / RIPUDIA LA FALESIA ,
METEORITO LOUCO / PAZZO METEORITE
SAI / ESCE
DO FEMININO COLO ; / DAL GREMBO D'UNA DONNA ;
ARGILOSO , / ARGILLOSO
RECOLHE DOCES VENENOS , / RACCOGLIE DOLCI VELENI ,
DIZ O QUE VÊ / DICE QUELLO CHE VEDE
COMO SE DESENHASSE . / COME SE DISEGNASSE .